Dongfeng fa mosse

Si dice che il secondo "produttore OEM asiatico" interessato a NEVS sia il conglomerato automobilistico cinese Dongfeng.
Dongfeng ha fatto una mossa significativa oggi con l'annuncio di avviare una nuova joint venture con un produttore di veicoli svedese.

... e sul cofano.

Seconda mossa
Volando sotto il radar per la maggior parte, Dongfeng ha effettivamente fatto una prima mossa sul suolo svedese già nel 2012 quando hanno preso una partecipazione del 70% in T-Engineering, una società con sede a Trollhättan che è stata avviata come spin-off di SAAB Powertrain AB. Nel corso dello scorso anno, Dongfeng ha acquistato il restante 30% dando ai 50 dipendenti non solo vicinanza fisica ma anche valore funzionale aggiunto a NEVS.

camion
L'annuncio di oggi riguarda l'avvio di Dongfeng Commercial Vehicles (DFCV), una nuova società figlia di cui Volvo Trucks acquisisce una quota del 45%. Le discussioni su questa joint venture erano in corso dal 2012 e fornisce a Volvo Trucks un migliore accesso al mercato cinese, mentre Dongfeng trarrà vantaggio dalla collaborazione nel campo della ricerca e sviluppo.

Suona familiare?
Tutti i temi sopra menzionati sembrano abbastanza familiari quando si pensa I piani di riorganizzazione di NEVS. Sia per NEVS che per Dongfeng, "Piano A" e "Piano B" hanno senso.
Detto questo, tutta l'attenzione (media) è stata recentemente focalizzata su Mahindra in collaborazione con il estensione del processo di riorganizzazione del mese scorso e Dongfeng non è stato menzionato da nessuna parte.

Questo significa che sono fuori dal quadro come co-investitore in NEVS? Difficile da dire. Avere più di un investitore significa per definizione aggiungere un ulteriore livello di complessità a una riorganizzazione già molto impegnativa. D'altra parte, avere accesso alla più grande economia del mondo (Cina) dovrebbe valere un bel po 'e garantire investimenti sufficienti $$ è ovviamente fondamentale per il successo a lungo termine.

L'orologio continua a ticchettare
Durante le discussioni sulla richiesta di estensione della riorganizzazione il mese scorso, NEVS ha dichiarato che l'approvazione del consiglio di amministrazione dell'"OEM asiatico" era attesa entro la fine di dicembre. Non ci sono state notizie al riguardo e c'è stato anche silenzio radio su eventuali accordi con i creditori. Con la stagione delle vacanze natalizie ormai alle spalle, le decisioni devono essere prese (e annunciate) prima piuttosto che dopo mentre il tempo continua a ticchettare ...

11 pensieri su "Dongfeng fa mosse"

  • vuoto

    Per favore, non di nuovo i cinesi. Abbiamo avuto tutto prima.
    Mi dispiace.

    • vuoto

      Se DongFeng dovesse davvero essere coinvolto, suppongo che non ci saranno più Saab. Il blog NEVS ha riferito sulle opportunità che NEVS ha per continuare a utilizzare il nome Saab. Lì è stato scritto che la SAAB Defense AB ha un problema con i cinesi, in quanto sono uno dei maggiori produttori di armi in Cina e quindi anche diretti concorrenti a Saab, motivo per cui l'etichetta SAAB non sarebbe stata rilasciata per le loro auto. Sarebbe diverso quando si unirà Mahindra. Perché con quegli svedesi hanno rapporti commerciali lunghi.

      • vuoto

        Grazie, Troll 9-3SC.
        Speriamo per Mahindra.
        Il mio 9-5 durerà solo 10 anni ... (ride)
        Saluti dalla Svizzera

  • vuoto

    L'accordo con VOLVO fornisce quindi Donfeng RMB 5.6 milioni per altri investimenti.

    Solo un pensiero

    • vuoto

      Intendevo RMB 5.6 miliardi.
      Fonte: comunicato stampa Volvo.

    • vuoto

      Nei media svedesi, il prezzo era di 5,6 miliardi di SEK.
      Potrebbe essere un sacco di soldi usato altrove .... MrGreen

  • vuoto

    Quindi questo annuncio si riferisce all'accordo con Volvo (camion) o qualsiasi indicazione che ciò potrebbe riferirsi ad un accordo con NEVS?

    • vuoto

      Volvo AB (camion) acquista ora la quota di 45% di. Questo rende Volvo quasi grande quanto i camion Mercedes.
      L'affare roumerd con NEVS è una joint venture con DongFeng, non questa nuova entità condivisa con Volvo.
      Ma non posso saperlo, solo una mia ipotesi. Interessante mai di meno!

      • vuoto

        Dicono? Da chi? Probabilmente solo un pio desiderio di qualcuno ...

        • vuoto

          Non necessariamente solo un pio desiderio, Herbert. NEVS ha dichiarato fin dall'inizio che stavano negoziando con due grandi "produttori di veicoli asiatici" come parte degli sforzi di riorganizzazione. Quello è stato rivelato come Mahindra e l'altro che è stato menzionato da diverse fonti è Dongfeng. Nessuno dei nomi è stato ufficialmente confermato, ma abbiamo motivo di ritenere che siano corretti.

I commenti sono chiusi