Il Mahindra Ssangyong

Da quando Mahindra ha rilevato Ssangyong prima di 4, i soldi sono stati investiti nella manutenzione del modello e nello sviluppo del prodotto. Nuovi modelli, sviluppati sotto la direzione di Mahindra, i clienti non sono riusciti a vedere finora. Un fatto che cambierà ora. A gennaio, il primo modello Ssangyong completamente rinnovato dell'era Mahindra viene consegnato ai clienti.

Ssangyong Tivoli, il primo nuovo sviluppo sotto la direzione di Mahindra. Immagine: Ssangyong
Ssangyong Tivoli, il primo nuovo sviluppo sotto la direzione di Mahindra. Immagine: Ssangyong

Prima in Corea, poi nel mondo dalla seconda metà del 2015. Mahindra si avventura nel segmento dei SUV compatti in rapida crescita con la Ssangyong Tivoli. Ci sono concorrenti come Opel Mokka e una Renault chiamata Captur. Una storia avvincente: la risposta alla domanda su cosa può davvero fare Mahindra.

Nel comunicato stampa da Ssangyong Germany c'è molta della solita poesia di marketing di cui nessun produttore oggi può fare a meno. Ci sono frasi che filosofeggiano sull'origine del nome Tivoli. E anche il senso del linguaggio progettuale, legato a "Nature-born 3 Motion: ritmico, dinamico, dignitoso“Non gli piace aprirsi a tutti.

Le seguenti citazioni ci danno un'idea di dove potrebbe andare il viaggio: "... una delle migliori finiture per interni della sua categoria"E"... lusso compatto in stile lounge"O"... ha lavorato intensamente sulla qualità del prodotto".

Finora, i modelli Ssangyong non sono stati colpiti da sofisticate soluzioni di interni o stile di vita. Quello che siamo per i lettori nel Estate testata era più solida la cucina casalinga, che va intesa come positiva. Mahindra Ssangyong ha preso molto con questo e ha alzato l'asticella un po 'più in alto anche prima del lancio sul mercato. Ciò che è in sospeso non è niente di più e niente di meno che un riallineamento del marchio, combinato con un prudente posizionamento più alto ... per quanto si possa interpretare dai fatti in esame.

Né sulla motorizzazione né sul prezzo è stato pubblicato finora. Le prime immagini danno un'impressione del linguaggio del design futuro a Ssangyong. Sarà una lunga strada prima che il marchio diventi più diffuso in Germania. Compreso l'2014 di ottobre, XSUMYX Ssangyong ha colpito di nuovo le strade, con le registrazioni per l'anno probabilmente appena sopra le unità 911. Non è molto, in India è improbabile che i numeri forniscano un piacere duraturo. Portare Ssangyong alle Quantitative è un compito impegnativo, forse più ambizioso che far rivivere Saab.

Sarà di nuovo estate quando Tivoli sarà sul mercato in Germania. Fino ad allora, sarà chiaro se siamo ancora interessati all'argomento di Mahindra. Sarà così quando NEVS andrà in rinnovo la prossima settimana, quando Mahindra acquisterà NEVS, quando Saab AB rilascerà il marchio e se sto ancora scrivendo SaabBlog.net in quel momento. Un bel po' di "se". La vita è movimento. Tutto scorre!

20 pensieri su "Il Mahindra Ssangyong"

  • vuoto

    Sarebbe troppo bello per essere vero, se ancora una volta un investitore per il marchio SAAB osa riavviare a Trollhättan. Ma fidati dei clienti / rivenditori di 3. Sarà difficile da costruire. Sarei anche molto felice per i lavoratori nel sud della Svezia. Sarebbe un grande regalo di Natale. Come sempre, siamo positivi e aspettiamo.

  • vuoto

    Sì, Tom, con la Fenice (dalle ceneri) questa è una cosa. Se non sei una camera d'aria di tipo NEVS.
    Sono davvero eccitato e ho ancora un po 'di speranza.
    Tuttavia, nutro qualche dubbio se ci sia ancora abbastanza know-how lì. Dopo il caos, i buoni impiegati sono destinati a tutte le montagne e con ciò intendo non solo gli uffici, ma soprattutto l'artigianato!

  • vuoto

    SSANGYONG ha impiegato quattro anni per sviluppare il primo modello "stand-alone". Cosa porta questo a SAAB? L'ennesima infusione di un concept che ha ormai più di dieci anni?
    Certo, l'ultimo 93 costruito mi è piaciuto come una decappottabile, quindi ne ho uno anche io. Solo quando viene lanciato di nuovo, una macchina arriva sul mercato le cui radici provengono dall'anno 2004. Ultimo aggiornamento, e quindi stato dell'elettronica, su 2008. Con chi vuoi impressionare? Chi dovrebbe comprare qualcosa del genere?
    Un po' sgradevole: Dacia o Tata offrono anche auto tecnicamente non del tutto aggiornate. Questo, però, ad un prezzo che non ci si può aspettare diversamente. Come vuoi vendere un "SAAB" che appartiene alla penultima generazione rispetto alla concorrenza altrettanto costosa?
    Per me, il soggetto SAAB è almeno altrettanto buono che morto, probabilmente uno probabilmente, probabilmente il prossimo autunno, probabilmente ancora. Ma questo solo se i prezzi usati non sono troppo alti. Mi piace guidare SAAB, ma non sono pronto a pagare prezzi fantasiosi.

    • vuoto

      Hans, dimentica la faccenda dell'infusione. Se (di nuovo se) Mahindra viene coinvolto, allora secondo me non c'è più il remake dell'9-3. Se ti è consentito utilizzare il marchio Saab, arriva qualcosa di completamente ridisegnato - sulla piattaforma Phoenix.

      • vuoto

        Lo speriamo. Perché ciò che è stato mostrato finora era esattamente ciò che non può funzionare.

      • vuoto

        Ma se anche quelli con SAAB completamente nuovi hanno bisogno di quattro anni?

        • vuoto

          Se i molti "se" sono soddisfatti, non dovrebbero volerci 4 anni. Il lavoro preliminare e di sviluppo presso NEVS è in corso, anche durante la ricostruzione. Se M&M si unirà, hanno promesso di trasferire 5 milioni di euro al mese per esso a gennaio/febbraio. Restiamo emozionati, ma è ancora troppo presto per festeggiare.

      • vuoto

        A quanto ammontava la piattaforma phoenix SAAB? Anche i proprietari presenti o futuri hanno i diritti su questa piattaforma? O GM si mescola ancora con esso?

        • vuoto

          Ciò che sarà in futuro o no non è chiaro. Attualmente NEVS ha due piattaforme, se vuoi. 440 per il vecchio 9-3 e la piattaforma Phoenix. Si può presumere che la nuova piattaforma sia stata GM-free nel frattempo. C'erano piani per integrarli in una joint venture con un terzo partner. Vedremo cosa succederà nelle prossime settimane.

      • vuoto

        E questo fluirà poi nel resto del gruppo ...

  • vuoto

    Non penso sia così male….

    • vuoto

      Lo penso anch'io. Non bisogna dimenticare che Ssangyong ha un gruppo target completamente diverso rispetto a Saab.

  • vuoto

    Ancora una macchina di design di base. Dal fronte VW Group, da dietro Dacia Sandero e l'interno potrebbe anche venire da Ford o GM

  • vuoto

    Hmmm ... quindi non penso che gli schizzi del SUV mostrati sopra siano così cattivi, almeno dall'esterno - ce ne sono di più brutti.
    (all'interno sarebbe per me, per esempio, in particolare la console centrale nulla)

    Ma con un "SUV SAAB", ovviamente, non corrisponde affatto all'aspetto. ?

    Vediamo cosa sentiremo di Mahindra & Co. e NEVS nel prossimo periodo ...

    • vuoto

      Ma è la vecchia classe E di Gaaanz come base, da molto tempo prima di Mahindra.

  • vuoto

    Spero che se i primi 3″ se “risultano positivi, il quarto sarà scontato!!! Se già, perché già... ;-)

  • vuoto

    In realtà, 1000 auto all'anno non sono affatto male ... quante Saab sono state vendute nell'ultimo anno in piena produzione?
    Ssangyong è un marchio molto, molto individuale, quindi qualcuno in Mahindra deve avere un debole per lo straordinario ... più i contatti e probabilmente l'unico modo per ottenere di nuovo il nome del marchio.
    Credo che Mahindra sia da GM i primi acquirenti davvero promettenti con denaro e contatti e che possano anche sviluppare auto da soli

    • vuoto

      2008, che può essere considerato come l'anno scorso senza crisi, è stato in Germania 3.799 Saabs. 2009, prima ricostruzione, solo 1.265.

I commenti sono chiusi