Cosa ci aspetta domani

Lunedì NEVS si recherà - ancora una volta - al tribunale di Vänersborg. Nelle ultime 72 ore, alcune delle parti coinvolte hanno reso note le loro opinioni attraverso la stampa, la posta elettronica e Twitter. Quasi tutto ! Perché NEVS tace.

National Electric Vehicle Sweden AB
National Electric Vehicle Sweden AB

Fredrik Sidahl, capo dell'Associazione dell'industria automobilistica svedese, in diverse dichiarazioni ha riassunto la posizione dei suoi membri. Se le aziende devono aspettare altri mesi 3 per le loro richieste, allora richiedono garanzie per questo. Una firma in base a un contratto o una garanzia fornita dal futuro proprietario.

Per le aziende a volte si tratta di grandi somme di denaro; fa differenza se è possibile mostrare il credito in sospeso nei confronti di NEVS come garantito o non garantito nel bilancio 2014. Per alcune aziende, la sopravvivenza potrebbe dipendere da questo. L'idea di Sidahl e dei suoi membri è buona e comprensibile. Probabilmente non sarà possibile realizzarlo.

Sembra chiaro: la corte ascolterà i creditori. Pertanto, non dovremmo aspettarci una decisione lunedì, il processo potrebbe richiedere 7 a 10 giorni. Il giudice Anders Björk dell'autorità Vänersborg ha chiarito alla stampa locale che questa volta non sarà facile per NEVS. L'estensione richiede fatti chiari, gli ostacoli sono più alti.

Domani sarà emozionante vedere cosa ha da dire NEVS. Non c'è stato alcun segnale esterno dal proprietario della fabbrica di Stallbacka nelle ultime 72 ore. La cerchia dei sostenitori si è notevolmente ridotta. Fredrik Sidahl, il membro del consiglio dell'associazione dei fornitori, ha annusato notevolmente dopo il taglio di capelli proposto, la politica locale rimane a distanza per la prima volta. Solo Stefan Larsson dell'IF Metal - è membro del comitato dei creditori - ha osato dare alla stampa una previsione positiva. Il suo ottimismo gli è valso il titolo di "ultimo sostenitore" alla Dagens Industri.

Che non corrisponde esattamente alla verità. Perché il mondo ha un nuovo blog. Dopo che tu (apparentemente) non vuoi più rompere la lancia per NEVS a Saabsunited, c'è NEVSUnited. Non sto scherzando.

10 pensieri su "Cosa ci aspetta domani"

  • Se ciò dovesse essere confermato, NEVS e il suo staff sarebbero presto storia, almeno questo sarebbe il primo passo che potrebbe portare nella giusta direzione. Ma questa è ben lungi dall'essere la salvezza, perché senza diritti di marchio e (ora finalmente) tasche davvero profonde, la sofferenza non farà che prolungare. Ma continuiamo ad aspettare e ad avere ... pazienza!

    Forse NEVS dovrebbe rinominare se stesso:

    Non
    Elettrico
    Veicolo
    Visto

  • Grazie Tom, per l'articolo 1. Avvento!
    Sto aspettando
    Non ho “aspettative” positive per oggi. 🙁

  • NEVS Uniti, sto ridendo. Basta guardare il sondaggio se si comprerebbe anche un NEVS senza il nome Saab. 4 Voter, 75 a 25%. I ragazzi sono davvero i più duri. Chiunque lo faccia mangerà sicuramente questo pesce in scatola svedese maleodorante fermentato.

  • E comunque, Saab, la vera Saab esiste solo fino al 1994 🙁 Mi dispiace, ma è così ...

  • Non ci aspettiamo niente. Nevs ha fatto gli stessi errori di tutti gli altri. Ho già scritto più volte che devono fare macchine e non importa quale dovrebbe essere per riconquistare i soldi. I vecchi modelli, la Saab 900 e anche la Saab 9000 senza "lifting GM", possono farlo, purtroppo non l'hanno fatto e sta lentamente calando. Il governo svedese è, a mio parere, già abbastanza malato. Inviare un francobollo d'oro al cimitero è un grave errore, secondo me. Ciò che la gente sa ovunque è fornito da Sweden Brande - Abba, Saab, Volvo. Dovrebbero andare tutti alla casa di riposo. Solo una persona era interessata a mantenere in vita Saab e quello era il signor Muller. Solo una persona che ha riassunto non tutti gli americani se ne vanno ... .. Ho scambiato, so cosa sta succedendo di nuovo ... .. Saab è morta comunque Mi impegno a comprare un "oldtimer". Nevs, beh, pollice in alto, ma penso che facciano tutto male!

  • Ho visto la TV dal vivo in Svezia su Internet. Le mie preoccupazioni allora erano solo chi sarà il fornitore di motori per i nuovi modelli.

  • Sì, era il 3.12.2013 dicembre 2.12. Il XNUMX dicembre Mark e io eravamo in viaggio per Göteborg. Non ci aspettavamo cosa ne sarebbe stato ...

  • Un anno fa era quasi lo stesso giorno. Ero così contento che è iniziato di nuovo. Che ne è stato, lo sappiamo tutti. Non avere speranza per un buon risultato. E ancora, poco prima di Natale.

I commenti sono chiusi