Nato da Jets

Saab automobili e aeroplani, che ha tradizione. Le origini della fabbrica sono nella costruzione di aeromobili, il primo laboratorio di test per lo sviluppo del motore era nell'ex torre di casa.

Nato da Jets, Saab 9-5 NG.
Nato da Jets, Saab 9-5 NG.

I primi Saab hanno beneficiato della conoscenza dei progettisti di aeromobili, i confini tra i dipartimenti erano fluidi. Questo è molto bello da vedere su Saab 95. Anche la station wagon mostra apertamente sul montante C anche per i laici che la costruzione leggera e le idee geniali della produzione aeronautica fluivano nella costruzione dell'automobile.

L'ergonomia in un Saab, la cabina di guida in 9000, tutto ciò che era in cambio di costruttori di aeromobili, che non aveva mai del tutto tagliato il filo nel modo Stallbacka. Il pannello di Saab Notte a trovare in ogni Saab moderna, è un esempio.

Con la Saab 9-5 NG, l'idea "Born from Jets" è stata ripresa, la cabina di pilotaggio è diventata più simile a un aeroplano che mai. Nell'ultima Saab, è tornato il pezzo di stravaganza che negli anni ci era mancato. Un cruscotto così vicino allo studio Aero X, nessuno tranne Saab avrebbe osato. Si può prendere questo per il mantenimento della tradizione o per il marketing. La verità starà nel mezzo.

Ma c'è una Saab 9-5 NG che era davvero nell'aria. Un bel po' di strada anche... oltre il Nord Atlantico, per essere precisi. La sua storia unica, che si svolge in due continenti e in tre paesi, sarà raccontata lunedì sul blog. “Born from Jets” assume quindi un nuovo significato.

Nel frattempo, Saab Youngtimer e Classic Blog racconteranno la storia di una bellissima Saab Monte Carlo. A tutti i lettori una bella domenica!

5 pensieri su "Nato da Jets"

  • vuoto

    I tre maschi con le cinghie indicano quante vite ho ancora nel simulatore di volo? 🙂

  • vuoto

    Mi piace l'orizzonte artificiale, in genere SAAB. Non ho mai visto il piccolo jet lì, fantastico.

    • vuoto

      Il tachimetro è SUPER anche per passi grandi fino a 140, poi piccoli -> questa è una soluzione SUPER nel traffico cittadino, perché, a differenza dei mini tachimetri di VW + POPEL + Co, puoi vederlo facilmente con la coda dell'occhio ... anche il pannello notturno è leggendario ... SAAB: pratico e ben congegnato, ma forse troppo pesante per il mainstream 🙂 - complimenti ancora a Tom e agli altri! Grazie per tutte le informazioni - continuate così!

    • vuoto

      È davvero davvero fantastico. L'"orizzonte artificiale" si sposta all'aumentare/diminuire della velocità e si trova in tutti i modelli 9-5NG e 9-4X. Il minuscolo logo dell'aereo, tuttavia, è qualcosa di unico per alcuni dei MY12 9-5NG. Il mio SportCombi ce l'ha, ma ne conosco altri che non ce l'hanno. In ogni caso, grande riferimento all'eredità aeronautica di SAAB!

  • vuoto

    Potrebbe essere il mio 95NG TiD! Ora ho circa 23500 km sul tachimetro, ovviamente con l'"orizzonte artificiale" acceso! Sono ancora entusiasta del 95NG, funziona meravigliosamente e finora non ha causato alcun problema! Bene, con i pochi km, nessun risultato speciale.
    Saluti pre-natalizi da una grigia e bagnata CH, Hans

I commenti sono chiusi