Företagsrekonstruktion

La scorsa settimana è stata carina movimentato infatti. La riorganizzazione della NEVS si sarebbe interrotta bruscamente o c'era comunque speranza? Bene, almeno ora sappiamo che il processo può continuare. Ma c'è stata anche una serie di annunci completamente nuovi come ha dichiarato alla stampa il CEO Mattias Bergman prima di entrare nella stanza in cui si stava svolgendo la riunione dei creditori? Non proprio. O?

© 2014 saabblog.net
© 2014 saabblog.net

Mercoledì, Vänersborg (città sorella di Trollhättan e sede del tribunale distrettuale in cui risiede il caso) è stata nuovamente il centro del mondo (SAAB). Anche se apparentemente l'affluenza non è stata così travolgente come nel 2011, quando SAAB Automobile AB ha svolto un esercizio simile, la stanza era piena di creditori e stampa. Notevolmente assente tuttavia era Kai-Johan Jiang, presidente di NEVS e proprietario di maggioranza. L'azienda era rappresentata dal CEO Mattias Bergman e da diversi membri del team di gestione, tra cui il direttore delle comunicazioni e degli affari pubblici Mikael Östlund.

Företagsrekonstruktion
Scopo della giornata era far decidere alla corte se la ricostruzione potesse continuare o meno. Ma cos'è la "ricostruzione" comunque? Per molti non svedesi, "företagsrekonstruktion"(Tradotto:" ristrutturazione aziendale ", ma d'ora in poi userò il termine "riorganizzazione" poiché è anche usato ufficialmente dall'amministratore) è un termine non familiare e penso che potrebbe essere utile per riferimento passato e futuro per cercare di spiegarlo.

Mentre sto avendo un esperto legale, potrei descrivere la riorganizzazione come un processo a un amministratore nominato da un tribunale distrettuale. Chiave in questa valutazione è quindi quello di tutelare gli interessi dei creditori e per vedere quali possibilità ci sono di trovare un accordo finanziario con loro.

Per una riorganizzazione di alcuni prerequisiti bisogno di essere incontrato Il primo è quello nel futuro prevedibile. Il secondo è che ci sia una ragionevole possibilità che la ricostruzione abbia successo.

2011- non significa che la bancarotta possa essere evitata.

Indipendentemente da chi si applica amministratore deve essere nominato dal tribunale. Questa persona ha una buona conoscenza ed esperienza ed è un avvocato esperto.

Quando la società presenta domanda di riorganizzazione (avvenuta nel caso di NEVS), devono essere presentati al tribunale i seguenti documenti: 1) sintesi della situazione finanziaria attuale e motivi dell'incapacità di adempiere agli obblighi finanziari 2) panoramica di come l'azienda pianifica per gestire la propria attività in futuro e come sarà raggiunto un accordo i creditori 3) proposta di un amministratore.

Se il tribunale approva la domanda (cosa che ha finalmente approvato il 29 agosto dopo che era stata respinta il giorno precedente), nomina l'amministratore (Lars-Eric Gustafsson) e una riunione dei creditori (8 ottobre).

La decisione del tribunale in modo che durante la fase di riorganizzazione la società non sia autorizzata a pagare alcun debito, i contratti possono essere annullati altre passività con il permesso dell'amministratore. In pratica, ciò significa che l'amministratore sta assumendo la responsabilità esecutiva dal CEO. Un altro punto importante è fatto gli stipendi per il personale sono coperti dal governo ( "statlig lönegaranti").

Entro tre settimane dalla decisione, a incontro con i creditori deve essere tenuto. Durante questo incontro dovrà essere presentato al tribunale un progetto preliminare di riorganizzazione. Il processo di riorganizzazione si interromperà se il tribunale riterrà che non ci sono condizioni sufficienti per proseguire la ricostruzione, con il logico passo successivo del fallimento. Se tuttavia il tribunale ritiene che le condizioni richieste siano soddisfatte, a comitato dei creditori è nominato. Finanziamento, modifiche strutturali nella struttura aziendale e cambiamenti del personale.

Normalmente un processo di riorganizzazione richiede fino a 3 mesi (quindi in questo caso fino a novembre 29th), ma può essere inferiore a 3 mesi, con un massimo di un anno.

SAAB AB a Linköping ha riferito che NEVS ha sospeso il diritto di utilizzare il marchio SAAB. © 2014 saabblog.net
SAAB AB a Linköping ha riferito che NEVS ha sospeso il diritto di utilizzare il marchio SAAB. © 2014 saabblog.net

Quindi, perché è rilevante?
Potrei riassumere quanto sopra solo in poche righe, ma vista la diversa natura di questo viaggio verso gli altri sistemi giuridici (credo che solo il "Capitolo 11" negli Stati Uniti sia in qualche modo comparabile e ci siano procedure simili in Brasile e Danimarca) questo è, auspicabilmente, un contesto significativo per ciò che a volte sembra un processo misterioso.

Come sappiamo, la corte ha deciso su 8th per consentire la prosecuzione del processo di riorganizzazione è stato nominato un comitato dei creditori composto dai rappresentanti dell'ufficio delle imposte svedese, Leannova Engineering, Orio, Hewlett Packard, Plastal e dai sindacati IF Metall e Unionen. Nessuno dei membri ha poteri di decisione o di veto.

Quindi tutto sommato una buona notizia, in quanto l'alternativa più probabile sarebbe stata la bancarotta.

Questo a favore dei creditori e in seguito la corte decise a favore. Per i creditori, un fallimento potrebbe essere una soluzione quando la prospettiva è così buio ha fatto sembra che il minore dei due mali, ma in questo caso il materiale presentato erano più positivo verso una continuazione, almeno dal punto di vista finanziario. In poche parole: i beni NEV ha sui libri superano i loro debiti (circa SEK 2,6M, o USD 330M). E c'è una possibilità decente ha NEV ', ha dichiarato l'intenzione di pagare tutte le bollette in (circa SEK 800B, o USD 100M.) piena realtà reale se in realtà resteranno in funzione.

Gli annunci di Vänersborg
Un altro motivo è ovviamente l'attuale piano di riorganizzazione. Ne ho scritto in "Plan B"In precedenza, e su 8th Alcuni dettagli aggiuntivi sono stati condivisi da Lars-Eric Gustafsson e Mattias Bergman:

  • Gli attuali proprietari hanno investito in SEK 3 miliardi / USD 390M.
  • Ci sono ragioni sufficienti per credere che l'azienda vuole continuare a fare affari e che non è necessario ammortizzare i debiti.
  • Ci sono quattro fonti di reddito per NEVS durante la fase di ricostruzione: gli attuali proprietari, i prestiti aggiuntivi e i pezzi di ricambio dei produttori di veicoli.
  • Le ragioni delle questioni finanziarie includono gli investimenti molto significativi necessari per sviluppare veicoli elettrici e il fatto che il proprietario di minoranza City of Qingdao ha richiesto a NEVS di costruire auto a benzina, cosa che non era prevista nel piano aziendale originale. Qingdao si è impegnata ad acquistare una grande quantità di queste auto, ma sfortunatamente non ha dato seguito e non ha mai fornito il prestito promesso di 1,1 miliardi di SEK / 140 milioni di dollari, che è stata la causa immediata delle difficoltà di pagamento.
  • Società di difesa e sicurezza SAAB AB sospesa la licenza per NEVS per utilizzare il marchio SAAB quando è iniziato il processo di ricostruzione. NEVS si aspetta di essere in grado di riconquistare i diritti.
  • NEVS ha perso SEK 1,4 miliardi / USD 180M da quando ha acquisito gli asset dalla SAAV Automobile estate fallimentare in estate 2012.
  • Quando NEVS ha iniziato a produrre nuovamente il 9-3, l'azienda fallimentare SAAB Automobile è stata temuta per l'eventuale violazione dei brevetti di proprietà di GM, che ha rallentato le trattative tra NEVS e le due case automobilistiche asiatiche. Questo è il motivo per cui la proprietà fallimentare ha fallito e la società immobiliare non ha soldi le difficoltà finanziarie e la ricostruzione.
  • NEVS ha negoziato con due produttori automobilistici asiatici per diversi mesi. I due produttori si stanno completando l'un l'altro nelle ultime due settimane. La speranza e l'aspettativa è che i contratti (presumibilmente 11 diversi) possano essere firmati entro la fine della scadenza (29 novembre).
  • Il Trollhattan ha una capacità di auto 190,000 e l'obiettivo è quello di raggiungere quel volume.
  • La recente riduzione del personale da parte dei lavoratori 155 è stata necessaria per risparmiare costi significativi.
  • Sviluppo per l'anno modello La versione 2016 di 9-3 era avanzata bene, ma è stata messa in pausa dall'inizio delle difficoltà finanziarie.
  • La piattaforma Phoenix è la chiave per il futuro poiché NEVS sta pianificando di lanciare quattro nuovi modelli basati su di essa e quindi offrirà un portafoglio di prodotti più ampio di quanto SAAB Automobile abbia mai avuto. Il piano è quello di formare una joint venture con uno dei partner di negoziazione. Questa azienda prevede di effettuare un investimento "a doppia cifra miliardi" per avviare la produzione e sviluppare ulteriormente la piattaforma Phoenix come base per questi futuri modelli SAAB, che verranno rilasciati due anni dopo la firma dell'accordo. La piattaforma sarà offerta anche ad altri produttori automobilistici come base per le proprie auto.
  • "Piano A"Rimane la strategia principale e preferita, eppure una"piano B"È disponibile. "B" vuole solo diventare la traccia principale se e quando lo fa con i partner in "A" non può essere entro un ragionevole lasso di tempo.
  • NEVS vuole essere in grado di sviluppare e produrre auto complete per altre marche.
  • I costi di riorganizzazione nei mesi di ottobre e novembre sono calcolati in ca. 35 milioni di SEK / 4,5 milioni di USD al mese.

Quindi cosa c'è di nuovo?
Non proprio se hai letto il piano preliminare di ricostruzione. che cosa era nella vitalità dei piani di Lars-Eric Gustafsson e Mattias Bergman.

Cosa penso? Non che importi troppo, ma direzionalmente penso che i piani potrebbero avere un senso, partendo dal presupposto che i gioielli della corona NEVS (con la piattaforma Phoenix in particolare) sono attraenti, potenti e flessibili come ci viene fatto credere.
Molto è stato scritto nei media sul lavoro che deve essere fatto per ricostruire la fiducia nel marchio SAAB (auto), il design dei nuovi modelli, la ricostruzione di un rivenditore e un canale di servizio e molto altro ancora. Tutti veri e importanti, ma che assicurano investitori / comproprietari a lungo termine con tasche molto profonde

8 pensieri su "Företagsrekonstruktion"

  • vuoto

    Grazie per le informazioni dettagliate interrompere il processo di ricostruzione.

    Ma è davvero così facile per NEVS ridisegnare la fabbrica, in modo che ogni altra auto - o forse auto diverse allo stesso tempo - possa essere prodotta? Perché per ogni macchina nuova devono essere costruite e installate nuove macchine.

    Il secondo punto è la piattaforma. Non riesco davvero a credere che questa piattaforma sia interessante per le case automobilistiche più grandi, perché hanno tutte la loro. Quindi penso che la licenza della piattaforma Phoenix sia solo per alcuni produttori più piccoli come Lotus o produttori asiatici interessanti (non Toyota, Nissan, Mazda, ...). E non sono sicuro che questo porti abbastanza soldi.

    Spero davvero che il piano a funzioni, perché con le informazioni attuali non credo che otterremo nuove Saab quando NEVS dovrà scegliere il piano b.

    • vuoto

      Molte fonti hanno ripetutamente affermato che uno dei vantaggi della fabbrica di Trollhättan è in effetti che è uno dei più moderni e flessibili in circolazione. Ne abbiamo avuto la prova con tutti i diversi modelli (9-3 Sedan, Combi, Convertible, 9-5 Sedan e Combi) usciti dalla singola linea di produzione mentre nella maggior parte degli altri stabilimenti questa sarebbe una missione impossibile. Sono sicuro che sarà un vero investimento adattare la fabbrica per supportare più piattaforme di auto aggiuntive, e nonostante il fatto che non sia l'opzione preferita di NEVS, è possibile e sembra fattibile.
      Per quanto riguarda la domanda se Phoenix può essere venduto ad altri produttori, penso che la risposta sia sì. Lo sviluppo della piattaforma di base (che a sua volta può essere la base per molti modelli diversi) è un investimento multimiliardario per qualsiasi casa automobilistica. La condivisione di una piattaforma tra i marchi è già stata fatta in passato e di nuovo penso che sia fattibile. Deve essere un importante produttore per renderlo un successo? Non credo proprio. Possono essercene molti, ma si dice che anche PSA (Peugeot Citroën) sia in trattativa. Un altro pensiero è il mercato cinese. Questo può sembrare molto improbabile per molti al momento, ma se si considera che solo la scorsa settimana la Cina ha superato gli Stati Uniti come la più grande economia del mondo, offre una prospettiva diversa, soprattutto a medio e lungo termine.

  • vuoto

    Ottima panoramica; dà speranza che questi piani possano essere materializzati, il futuro è più solido che mai.

  • vuoto

    Michél grazie per il tuo riassunto molto interessante. Sono molto curioso per la presentazione di mercoledì. Ci sono molte ragioni. Perché la presentazione usa il marchio Saab e forse vogliamo sentire alcune notizie? Dall'altro lato, penso che Mahindra non sarebbe una presentazione e non il signor Bergmann. Tempi emozionanti

    • vuoto

      Grazie, skol.93. Sulla questione del marchio, ci sono sicuramente una serie di cose che non tornano. Se ad esempio SAAB AB ha completamente sospeso il diritto, allora perché NEVS in tutte le sue comunicazioni ufficiali (inclusa la presentazione a Vänersborg) utilizza ancora il logo ? Molto incoerente e potrebbe essere un'indicazione che la decisione di SAAB AB non è così in bianco e nero come sembra.
      La mia sensazione è che la chiave sia ottenere subito la firma dei giusti investitori a lungo termine. Se possono fornire il livello di sicurezza e fiducia che SAAB AB richiede per ottenere la licenza del nome, spero che lo faranno.
      In tale contesto, il ruolo di Mahindra (supponendo che sia effettivamente una delle parti con cui NEVS sta negoziando nell'ambito del "Piano A") è interessante in quanto è segnalato come un partner significativo del SAAB per la difesa e la sicurezza.

  • vuoto

    Tack Michel, per un heltäckande e un interessante riassunto della situazione a Trollhättan. Puoi cambiare lite hoppfullt. Saab är som katten, the har minst nio liv….
    E 'molto difficile scavare nel Bromölla i engen, in anniam mycket trevlig tillställning med många både gamla och unga Saab enthusiaster.
    // Edwin Punt, Borås

I commenti sono chiusi