Fragezeichen

Chiunque, come me, abbia ignorato le notizie dalla Svezia sulla situazione della Saab negli ultimi 14 giorni, ha preso una decisione intelligente. Perché niente di buono viene dal nord.

Punto interrogativo: la situazione a Saab
Punto interrogativo: la situazione a Saab

I lettori che vogliono preservare il buon umore estivo e festivo, dovrebbero ignorare il contributo. Perché arriva cibo duro e digeribile con molte domande. I prossimi articoli saranno più positivi. Quindi scriviamo delle nostre auto. Lo prometto!

Punto interrogativo: molte domande aperte su NEVS

La situazione è più discutibile rispetto all'inizio della “crisi del pengar” due mesi fa. I messaggi di NEVS, che vanno all'esterno attraverso i canali stampa, fuggono sempre più nell'approssimativo di settimana in settimana. Frasi come "vogliamo pace e tranquillità nell'ambiente" o "abbiamo bisogno di tempo perché sia ​​buono" non sono in alcun modo specifiche e creano molto spazio per la speculazione. Più vaghi sono i rapporti dello Stallbacka, più ribolle il pettegolezzo nelle immediate vicinanze.

Fama volat - Il mulino delle voci

Alcuni esempi: Saab AB, si dice, rende difficile l'uso del nome del marchio quando nuovi azionisti si uniscono. Questo può essere possibile ma è improbabile. Altre notizie dal laboratorio di voci vogliono sapere che NEVS ha superato l'intero dipartimento di sviluppo. Una persona correlata a NEVS nega. Un'altra voce dice che la ristampa Saab 9-3 è stata finalmente accantonata. Questo, sfortunatamente, è molto probabile.

Perché NEVS ha, con la quale passiamo dalle voci ai fatti, nel frattempo ha venduto una grande parte dei noiosi motori turbo acquistati in Europa. Niente motori, niente produzione, niente prodotti! Il che ci porta automaticamente alla domanda successiva: perché NEVS 300 conserva il personale di produzione che era a malapena impiegato prima della crisi? Oppure corre dopo la pausa estiva su 31.08. la prossima ondata di terminazione?

Kronofogden - le convulsioni sono possibili ad agosto

Un altro fatto sono le responsabilità dovute per l'esecuzione. Sono raddoppiati dall'inizio di giugno. Intorno a 5 sono aperti milioni di euro di creditori diversi da 90. Le prime somme possono essere raccolte nei prossimi giorni, se NEVS non dovesse contraddire o saldare il debito per primo. Uno dei maggiori creditori con circa 1.3 di € milioni è la società modulo di euro, che fornisce parti per l'interno della Saab 9-3. Con il noto 5 milioni di € l'intero ammontare delle passività in essere non è stato ancora raggiunto. Altre società con crediti simili a quelli di Euroform nei confronti di NEVS continuano a mantenere la loro posizione. Di nuovo, la domanda: perché?

Come giocare una solida fiducia

NEVS comparirà di nuovo sulla stampa nei prossimi giorni in materia di Kronofogden a causa dell'attuale buca estiva mediale. Non va bene! In Svezia, la fiducia nei NEVS sta diminuendo rapidamente. Tragico, perché nei primi mesi l'azienda si dimostrò un partner affidabile. Gli impegni sono stati dati e rispettati. L'ultima promessa per risolvere rapidamente la crisi, ma non è stata onorata.

Il voto degli acquirenti di auto svedesi è quindi molto chiaro, e un cartellino rosso per NEVS. A maggio NEVS ha registrato 24 nuove immatricolazioni, a giugno con la crisi incombente ancora 18. A luglio, nonostante le riduzioni di prezzo presso i concessionari, solo 6 nuovi veicoli. Con questi numeri, lo stock di oltre 100 veicoli è pressoché infinito.

Qual è il prossimo? La situazione Saab, che in realtà è una pura situazione NEVS, appare più poco chiara di prima. Gli esperti dell'industria svedese escludono un rischio acuto di fallimento. Il dramma potrebbe protrarsi fino a dopo le elezioni del Reichstag di settembre, quando NEVS potrebbe essere smaltito senza problemi dal punto di vista politico.

Ma potrebbero anche esserci sorprese, il thriller potrebbe durare anche di più e, con un fallimento di NEVS, la saga di Saab non sarebbe necessariamente finita. Il che ci riporta alle domande aperte. Uno a cui non riesco a trovare una risposta, sono particolarmente interessato. Non ha senso chiedere a NEVS, di certo non risponderanno.

Chi, secondo la mia domanda, ha visitato chi a Mumbai tre settimane fa? La risposta potrebbe essere il pezzo cruciale del puzzle sul dramma di NEVS.

Testo e immagine: tom@saabblog.net

15 pensieri su "Fragezeichen"

  • vuoto

    Il problema più grande per me è nel paragrafo sulla fiducia giocosa. Quando ho sentito che un consorzio cinese di filatori di auto elettriche ha ottenuto il contratto per Saab, ho pensato che fosse quello. Dopo un sacco di Cina e di auto elettriche, bla bla, quando la produzione è iniziata a dicembre, ho pensato, forse sarà qualcosa. Ora penso di nuovo che sia tutto per sempre. Tra 1 o 2 anni dovrebbe esserci qualcosa di nuovo. Probabilmente allora, sfortunatamente, non più Saab Non sono nemmeno un fanatico del vecchio timer, quindi la mia era Saab finirà.

  • vuoto

    Caro Tom,

    Quindi, per il punto interrogativo ben piazzato ottieni ora schonmal il prezzo di Enwall (non ancora lanciato) 🙂

    Naturalmente queste non sono le notizie che vorresti riportare a. All'inizio ero piuttosto scettico nei confronti di NEVS, ma anche con me una certa simpatia si è diffusa con l'approccio (apparentemente) orientato ai risultati e meno accorto al mercato. Apparentemente, non era solo per le urla del mercato, perché semplicemente non c'era nulla da annunciare.

    Ma mi chiedo se davvero dovrebbe essere così importante visitare Bombay. Può darsi che fino ad allora tutto sembrasse buono, ma poi sono emersi altri ostacoli.

    - pwb

    • vuoto

      Grazie per il suggerimento sul Premio Enwall 😉 Suona molto bene. In Svezia, il poker riguarda principalmente il prezzo, sarebbe bello se questo gioco di poker finalmente finisse. Questa era la mia speranza dopo due settimane senza un blog ...

  • vuoto

    Ciao Tom
    Di ritorno dalle vacanze - e non di buon umore? (almeno per quanto riguarda "Bullerby")
    Se non è niente, con una ristampa 9 / 3, con cosa poi?
    Devo rimettermi un po 'insieme per non deridere male. (es. nuova edizione della SAAB 92001 Roadster) Ma la storia è troppo triste per quello.

    Saluti Gallix

  • vuoto

    Niente soldi o nuovi investimenti; questa è la fine
    Preparami a guidare il mio 9-5 NG il più a lungo possibile e poi forse solo con la mia Saab 96 e Saab 900, entrambi i vecchi timer per continuare.

  • vuoto

    Ciao Tom,
    Bentornato e grazie per le vostre notizie con gli ultimi aggiornamenti.
    In realtà, io e certamente altri tra i tanti appassionati di Saab non aspettavamo davvero un grande cambiamento. Ecco perché posso solo dire: continua a sperare e continua a guidare la nostra amata Saab. A presto

    • vuoto

      Il primo articolo dopo la pausa estiva, tuttavia, l'avevo immaginato diversamente. La rivista NEVS-News è stata appena pubblicata da Svenska Dagbladet. Dai un'occhiata alla foto. È un promemoria di giorni più promettenti.

  • vuoto

    Ciao Tom! Bentornato dalle vacanze! 🙂
    Tutti i SAABIAN meritano notizie migliori, ma è così. Certo, dipendiamo dal nostro marchio, apprezzeremmo nuovi modelli, approfittiamo dello stock di invecchiamento. Ma il vero dramma si svolge in Svezia: i dipendenti di NEVS avrebbero guadagnato un altro investitore! Dopo VM ora l'investitore cinese Jiang non può scuotere la grande paura per la sopravvivenza della compagnia. 🙁
    Il mondo continuerà sicuramente a girare senza SAAB e in seguito troveremo faticosamente "sostituzioni" per i nostri SAAB quotidiani. Ma i dipendenti meritano relazioni chiare il più rapidamente possibile!
    Esorto le autorità cinesi / svedesi a recitare IMMEDIATAMENTE!

    • vuoto

      Questa domanda può essere effettivamente solo supportata - i problemi alla NEVS, tuttavia, potrebbero essere causati da una gestione sovraccarica, con la quale non è possibile stabilire né un contatto sufficiente con la forza lavoro né con i clienti.

      Il tempo, che un investitore adatto assume il timone è in realtà già arrivato !!!

  • vuoto

    Chi è NEVS? Ha chiesto apertamente al gruppo. Costruire 100 auto non rende NEVS SAAB, non è mai stato fatto nulla per noi clienti, invece solo per i dannati .... Cina, lira cinese. Uno scherzo, perché i SAAB avrebbero potuto essere venduti qui.

    Se il negozio va in malora, non piangerò. Una fine è sempre la possibilità di un nuovo inizio, forse TATA o Mahindra?

  • vuoto

    "La pace della mente" (dichiarazione di NEVS) è garantita per non essere raggiunta con questo approccio - ciò che è bollito a Muller non è nemmeno tiepido a Jiang. Entrambi sono in qualche modo inadatti a costruire la fiducia.

    Almeno piccoli passi positivi concreti che potrebbero essere già stati compiuti (si spera in passi positivi a Mumbai) dovrebbero essere commentati - solo il cibo tiepido non manterrà certo le parti interessate (= clienti) con il marchio a lungo termine!

    NEVS si comporta in modo molto goffo, proprio come all'inizio - ancora una volta si scopre che gli amministratori fallimentari probabilmente non sono stati molto fortunati.

  • vuoto

    Sembra tutto estremamente deprimente ...

    ...sarebbe del tutto inaspettato. Ti ci abitui. “Vai avanti con piena passione!” Che ambiguità!

    • vuoto

      Continua con passione piena, a volte interpretata positivamente. Nostra figlia ha ottenuto il suo primo SAAB nel fine settimana, allo stesso tempo la prima macchina. Ora 2SAABs nella famiglia. Niente può scuoterci 🙂

  • vuoto

    Stanno facendo lavori interni ed esterni in fabbrica secondo le notizie che ho letto. / Fanno lavori interni ed esterni in fabbrica secondo il messaggio che ho letto.

I commenti sono chiusi