L'esplosione innesca la crisi NEVS?

Ieri, Dagens Nyheter ha scritto che la causa dei problemi finanziari di NEVS potrebbe essere in un'esplosione devastante su 22. Novembre 2013 Qingdao ha dondolato.

Crisi dei pinguini a NEVS
Crisi dei pinguini a NEVS

A quel tempo, è stata scoperta una perdita in un oleodotto nella zona industriale di Qingdao appartenente alla più grande compagnia petrolifera cinese, Sinopec. Durante il tentativo di ripararlo, c'è stata un'esplosione che ha ucciso 62 persone. Inoltre, più di 100 persone sono rimaste ferite e 18.000 persone hanno dovuto essere evacuate. È stato uno dei peggiori disastri industriali in Cina nell'ultimo anno.

Tra i colpevoli del disastro figurano Zhang Dayoung, segretario del partito a Huangdao, una zona di sviluppo economico di Qingdao. Uno dei giocatori chiave quando 2013 ha firmato un contratto a gennaio tra NEVS e Qingbo, società di investimento di Qingdao. Fu licenziato a gennaio 2014 come segretario del partito. Insieme ai restanti in carica del sindaco Zhang Xinqi, voleva stabilirsi nelle nuove industrie di Qingdao.

Nel nuovo, su 12. Il piano di sviluppo industriale di Qingdao non è più menzionato nell'industria automobilistica.

Solo teatro estivo o fatti?

Questo per quanto riguarda Dagens Nyheter. Ci si potrebbe chiedere se le "crisi dei Pengar" a NEVS dovrebbero colmare le lacune nel periodo estivo, che è povero di notizie. Purtroppo non è così. Perché quello che Dagens Nyheter pubblica sulla crisi della NEVS è noto da molto tempo, ma troppo speculativo per scriverlo.

Il licenziamento di Zhang Dayoung a gennaio coincide con la vendita dei beni cinesi di Kai Johan Jiang, anch'essa iniziata nello stesso mese. Secondo un'altra fonte cinese, l'esplosione ha scatenato indagini sulla corruzione e la sciatteria della società di investimento. Diversi funzionari di alto rango sono stati privati ​​del potere, la questione dell'industria automobilistica e NEVS è ora risolta per Qingdao.

Non è certo se per Saab non solo la questione Quingdao, ma anche la Cina in generale. Si dice che Mahindra stia lavorando all'ingresso o all'acquisizione, ma i negoziati non sono confermati da tutte le parti. L '"Economic Daily", tuttavia, come fonte cinese, vede NEVS in trattative con diverse case automobilistiche cinesi ... senza fare nomi. Il progresso della saga di Saab è più incerto che mai.

Testo e immagine: tom@saabblog.net

31 pensieri su "L'esplosione innesca la crisi NEVS?"

  • Ciao Daniele :-)! Dal momento che non hai completamente torto, è vero che anche la pagina di Saab ha commesso degli errori! Altrimenti non sarebbe arrivato così lontano. Ma GM non capiva Saab e gli impiegati non avevano il margine di manovra di cui avevano bisogno! Quando mando un cavallo in gara non dovrei legare le sue gambe. Prima di tutto il SUV Hipe Saab ne aveva già finito uno, ma non gli è stato permesso di venire !! A Saab non mancavano idee ma soldi! Quello che oggi molti produttori di successo (produttori tedeschi) hanno avuto anche !!

    • @ Greif08: non voglio nemmeno negare che le persone di GM non capissero le persone di Saab. Hanno rovinato molto e stroncato molte buone idee sul nascere. D'altra parte, anche le persone di Saab erano totalmente testarde e credevano di poter continuare a costruire auto come se non ci fossero problemi finanziari. Non erano interessati alle specifiche. Semplicemente non trovo opportuno sgridare sempre GM quando si tratta di Saab. La Saab doveva essere "salvata" da GM aveva le sue ragioni ...
      Aspettiamo e vediamo cosa succede.

      • Daniel! SAAB ha certamente convocato la sua situazione in quel momento e hai ragione che GM non può o non dovrebbe essere responsabile di tutto! Grazie al nostro dialogo, posso vederlo ora un po 'più differenziato! Probabilmente è anche la rabbia che GM non ha visto o voluto vedere le possibilità e il potenziale di SAAB! E l'approccio alla vendita di SAAB non ha fatto piacere nemmeno a GM! Speriamo che ci sia qualcuno che voglia aumentare il tesoro!

      • Mettiamola così, quando una casa automobilistica viene rilevata da GM, la marea non cambia necessariamente per il meglio per il marchio, anche se per il momento è considerato economicamente "risparmiato". Alla Opel era / è simile. Spesso ti chiedi cosa vogliono effettivamente con tutti i marchi che hanno nel loro portafoglio. Ma ovviamente è vero, non devi amare GM. Sfortunatamente, il loro logo è blasonato su tutti i miei filtri dell'olio che in realtà sono "Saab originali" 😉

  • Se non funziona ora e un investitore intelligente prende il controllo del SAAB, dovresti lasciare morire il marchio in modo dignitoso! Se la politica non mostra alcun interesse, le cavallette cercano solo il loro Provit, non ha senso! I dipendenti stanno soffrendo e non se lo meritano!

    • La città di Trollhättan, in Svezia o i Wallenberg l'hanno / l'hanno avuto nelle loro mani: alla SAAB, la maggior parte sarebbe disponibile per meno dei sussidi di disoccupazione previsti. In VW, lo stato della Bassa Sassonia è sempre stato il maggiore azionista, in Alstom lo stato francese è all'avanguardia, con Renault non è diverso, Peugeot è stata “salvata” con i soldi dell'UE. Non sta succedendo niente in Svezia. Preferiscono sognare l'era post-industriale, la politica sta guidando la BMW e i posti di lavoro stanno scomparendo in direzione della Cina. Ogni paese ottiene ciò che si merita. I Wallenberg finanziano il Museo SAAB con una donazione "generosa", dopo di che SAAB è stata venduta a Gangster Motors.

      • Non so nemmeno cosa significhi con "Gangster Motors"? Senza GM, questo blog non esisterebbe affatto. GM erano gli unici che pompavano denaro nel negozio nei primi anni '90. Altrimenti Saab sarebbe storia dal 1990. GM potrebbe aver fatto molte cose sbagliate, ma Saab è stata sempre a modo suo, un'offerta di Ford nel 1989 è stata generosamente spazzata via dal tavolo. Sei lì con le spalle al muro e credi ancora di essere nella posizione di scegliere il tuo salvatore.

      • La serietà della politica aziendale di GM è attualmente evidente nei richiami dei prodotti e nelle relative ragioni. Anche se ho un aspetto benevolo, posso solo descriverlo come una brutta compagnia. Giochi con le vite dei clienti e consapevolmente e con anni di aggiornamenti sprecati per guadagnare qualche centesimo in più per veicolo. Da qui il nome Gangster Motors. Ci vuole solo più della vendita di Kia coreane che di Chevrolet se vuoi avere successo nel segmento premium. Con il 9-5, ai tempi di GM è stato sicuramente creato un ottimo prodotto. A parte la rietichettatura di Buicks e Cadis, GM non ha pensato a nulla da allora.

      • Ciao Daniel, hai ragione. Solo molti non vogliono crederci. È triste ma purtroppo vero.

      • La General Motors non ha risparmiato nulla! Ma eviscerato! E Ford ?? Vedi Volvo, Jaguar, Land Rover ?? Ottima alternativa! Gli indiani sembrano essere in grado di farlo, alcuni europei potrebbero anche essere in grado di creare qualcosa da Saab, ma mai gli americani! Cinese?! Bene, stiamo guardando!

      • Oggettivamente, sembra che Ford abbia una gestione lungimirante e operi in modo diverso da GM: a differenza di GM, ha superato la crisi finanziaria senza aiuti di Stato e le società che ha rilevato esistono ancora oggi. Volvo, Jaguar e Land Rover hanno potuto beneficiare delle piattaforme e delle trasmissioni Ford senza essere annacquate e sono quindi ancora sul mercato. Nel frattempo, GM è quasi riuscita a uccidere Opel e lasciare morire SAAB con le Chevrolet. SAAB sarebbe un investitore come Ford!

      • Aha, e chi ha poi aiutato Saab a uscire dalle difficoltà all'inizio degli anni '90? Per quanto ne so, nessuno era interessato a Saab in quel momento tranne Ford e GM. Dato che non volevano Ford in Svezia, rimase solo GM ... o fallirono

      • Che GM non sia riuscita a gestire con successo un marchio svedese per più di 20 anni è ora molto chiaro, quindi non era l'investitore permanente giusto!

        Non sono stati nemmeno in grado di impedire la fine in America con i loro grandi veicoli (miscuglio) - che sono ancora mantenuti in vita artificialmente è grazie al contribuente americano, che ha dovuto fare miliardi di pagamenti a GM.

        Per anni non ci sono stati quasi veicoli nel gruppo GM che siano privi di stranezze - i richiami attuali sono chiaramente guidati da GM - davvero non so come si possa valutare positivamente questa azienda.

      • Ciao Greif08! GM non ha salvato nulla. Ma hanno prolungato la morte. Senza l'acquisizione, Saab sarebbe morta da molto tempo.Devi parlare con i "vecchi" lavoratori Saab. Con tutti gli errori commessi sotto GM, gli svedesi hanno purtroppo contribuito molto. Sfortunatamente.

      • Kai Johan Jiang, il principale finanziatore di NEVS, in realtà voleva iniziare con SAAB, ma non ha tenuto sufficientemente conto dell'inaffidabilità dei suoi partner contrattuali cinesi: questo rischio è stato apparentemente in qualche modo trascurato da Bergqvist + Co.

        Finora, i politici svedesi hanno dato a Trollhättan troppo poco quando si tratta di salvare il sito: la buona politica sembra diversa.

        NEVS ora proverà almeno a riportare indietro la missione. È stato svolto un lavoro preparatorio (azienda "ottimizzata", reclutamento di personale qualificato, piattaforma PHOENIX ulteriormente sviluppata) - in realtà una buona opportunità per un investitore che vuole assumere il timone. Certamente, Mahindra non sarebbe adatto solo qui, quindi un gioco di pazienza riprende il suo corso.

  • Oh cara gente, è tutto come un cattivo "sapone quotidiano".
    Quali voci e speculazioni Solo triste il tutto.
    Mi ci atteno: non abbiamo mai saputo nulla e non sapremo mai la verità su quello che è successo o succede a Saab / NEVS. Purtroppo.

  • Questo purtroppo è così comune in Cina:

    Compagni politici di alto rango prendono decisioni, firmano contratti e vengono acclamati. Poco tempo dopo, cadono in disgrazia, vengono segati e sostituiti da altri, che pensano in modo completamente diverso e non vedono alcun motivo per conformarsi ai contratti esistenti o perlomeno seguire la direzione.

    Ho dovuto fare questa esperienza più volte attraverso il mio lavoro di mobilità elettrica in collaborazione con i cinesi….

  • VM avrebbe almeno una comunicazione aperta e tempestiva.
    Ora, da uno all'altro si scontra con la stampa, questi sviluppi vengono notificati.

  • Come può mai essere i contratti in una volta inutile ho sind.Wenn un accordo di acquisto, contratto di mutuo, di locazione o di tipo di contratto anche sempre scrivere, allora il mio contraente sarà sempre insistere su che compio parte del contratto mia, se questa società ha appena un laboratorio è bruciato o se un altro mitlerweile si siede lì sulla sedia esecutiva. È che la società va in bancarotta. Si può dire solo un'ottima pubblicità per gli uomini d'affari cinesi

  • La procedura di NEVS era chiara come una cavalletta: compra SAAB per circa 300 Mio. Quindi vendi la quota di 23% per circa 330 milioni alla città di Qingdao. Con il profitto il resto sale e vende il prima possibile. Ciò richiede una fabbrica di produzione e possibilmente un prodotto.
    Vediamo se c'è un investitore che è interessato. Se c'è anche una possibilità per SAAB, allora è un inizio completamente nuovo, senza l'eredità di Gangster Motors, investitori ventosi e avvocati imperscrutabili.

    • Bene, non hai appena superato il prezzo di acquisto di 300, ma hai avuto altri costi. Con la quota di Qingdao uno ha spinto il suo rischio a zero, ma dove dovrebbe ora arrivare il profitto per la presunta cavalletta?

      • NEVS ha ancora il 77% delle azioni. Dopo tutto, un lavoro funzionante e una piattaforma. Poiché Qingdao non ha adempiuto ai suoi obblighi, i costi intermedi saranno lasciati a NEVS. Quindi un investimento finanziario puramente speculativo con l'intenzione di una rapida rivendita. I clienti esistenti di SAAB non sono presenti, come ha dimostrato la comunicazione di NEVS. Se SAAB ha ancora una possibilità, allora con un partner che vuole davvero produrre veicoli e ottenere posti di lavoro.

      • Una casa automobilistica in Svezia e con alti costi di produzione non vuole certamente comprare nessuno che non sia interessato a un marchio svedese.

        E anche sulle piattaforme non c'è carenza. Se qualcuno fosse interessato a questi, avrebbe buone probabilità di ottenere questi soldi dal prossimo amministratore di insolvenza.

        Inoltre, non posso riconoscere altrimenti che NEVS avrebbe puntato a una rapida vendita.

        Invece di mettere in primo piano la piattaforma successiva e ripulire accuratamente e abbellire questa "sposa" per una vendita di locuste, hanno suonato solo toni morbidi e hanno lavorato in silenzio e diligentemente sulla catena di fornitura e sulla ripresa del vecchio 9-3.

        No, se Werk e Phoenix dovessero essere oggetti speculativi di una cavalletta, si sarebbe comportato in modo diverso. La teoria continua a non brillare su di me.

  • La Cina è un sistema comunista e apparentemente i contratti non valgono la carta su cui sono stati scritti. Ciò che il resto del mondo pensa a questo non importa, e che non ti importa di quel disastro del SAAB, ricordo Youngman and Co, che perde la faccia.

  • Oh, persone care, questo era già evidente dall'inizio!
    Nessun marketing, nessuna informazione, nessuna rete di concessionari funzionante, ecc. E ancora, molte persone, che ancora una volta si sono rese storte per SAAB, hanno colpito la testa e lasciato terra bruciata!

    Secondo lo stato attuale delle cose e il motto "Stiamo armeggiando con un SAAB", qualcuno ha preso un po 'di soldi di tasca e ha cercato di vendere auto quasi senza un back office. "Evviva, ne abbiamo già venduti alcuni in Svezia". Che io non rido!
    I responsabili dello "Sch ... deal" con NEVS in quel momento sono probabilmente già oltre le montagne ...

    Ma forse c'è ancora la possibilità di iniziare con un investitore / partner che conosce e rispetta la mentalità europea. Con il Chinbesen (non importa con chi) non sarà comunque niente. L'abbiamo visto di nuovo?

    SAAB ha finalmente guadagnato una vera opportunità con un partner professionale.
    Dannazione!

  • Avevo già sospettato una farsa provinciale cinese corrotta dietro di essa. Sfortunatamente innescato da un tragico incidente, ma prima o poi il progetto sarebbe sicuramente fallito - altri politici, altri “interessi”!

  • Quindi ti dico: questi cinesi stanno andando lentamente alla borsa!

  • Questo è ciò che la Wallenberg: prendere in consegna la fabbrica con la nuova piattaforma presumibilmente ready-made, il disegno di Gray o per quella materia, il grasso Castriota-Bürzelwurst esso, un avanzamento convincente di buona quattro cilindri pulito, pronto è il 9-3W.
    E gli svedesi sarebbero tornati in macchina.

    • Quindi probabilmente né la piattaforma né l'auto sono finite. E ora i motori dovrebbero essere ulteriormente sviluppati in motori ad iniezione diretta, quindi un trattamento migliore dei gas di scarico, e quindi non c'è ancora lavoro per questo. E suppongo che tu possa derivare dal motore H anche senza diesel.

      • Oh, non hai bisogno di diesel quando c'è una buona iniezione diretta. Un motore a benzina ad alto regime di giri con turbo rende comunque più d'umore rispetto ai trattori potenti.
        Grazie per il contributo, la "Grande Strategia" è buona

  • irritante Zunächstmal circa l'articolo che uno scoppio con morti, feriti e 62 100 18.000 minacciato *** *** uno dei peggiori incidenti industriali l'anno scorso era. Questo dovrebbe darti una bella immagine dell'industria cinese e degli standard lì.

    D'altra parte, ci mostra l'estrema dipendenza politica degli investimenti cinesi. Sì, le riserve di liquidità e la necessità di investirle all'estero sono elevate. Ma d'altra parte, gli investimenti vengono fatti solo dove è politicamente voluto al momento. Se il livello della funzione cambia, anche il centro di interesse potrebbe cambiare e il guadagno inaspettato è finito.

    Dopo questo fallimento e i problemi che sono stati trapelati intorno a noi da Pang Da e Lotus Youngman passati e presenti, vedo anche il coinvolgimento programmato di Dong Feng molto critico.

    E ad essere onesti, mi chiedo lentamente se l'attaccamento da un proprietario con il fiato corto all'altro sia degno del marchio. C'era molto vigore alla Spyker, ma niente finanziariamente per sostenerlo. NEVS ora doveva anche scoprire che lo sviluppo e la produzione di automobili diventano rapidamente molto costosi. E i grandi impianti con il background finanziario appropriato e uno scaffale aziendale ben fornito per alcuni gruppi di componenti sembrano mostrare scarso interesse. Certo, al momento Mahindra sembra di nuovo interessata, ma l'ultima volta non si sono tirati indietro a causa di un prezzo troppo alto?

I commenti sono chiusi