Cliffhanger

Conosciamo tutti questa situazione! Aspetti la decisione di un amico, socio in affari ... e mentre aspetti, il tempo si allunga sempre di più. Quando si tratta del futuro di Saab, siamo specialisti nell'attesa e nella speranza.

Mattias Bergman, CEO di NEVS @ 2014 saabblog.net
Mattias Bergman, CEO di NEVS @ 2014 saabblog.net

In linea di principio, lo pratichiamo da 3 anni ed eravamo dell'opinione di aver già superato questa fase e il futuro di Saab sarebbe stato assicurato. Abbiamo sbagliato! La situazione attuale è una sbornia ... per tutte le persone coinvolte.

E l'ultima settimana è stata dura. Come annunciato, ci teniamo lontani dalla speculazione e dai rapporti giornalieri sul livello dell'acqua. Ci sono state due interviste Saab la scorsa settimana in Svezia. Un motivo per una rapida occhiata a nord.

Mikael Östlund parla con la Svenska Dagbladet

I contratti di lavoro temporaneo non sono stati rinnovati a NEVS, come annunciato, che secondo i consulenti esterni 100 anche 72 altre forze perderebbero il loro attuale impiego nelle prossime settimane. Per i dipendenti un momento difficile. Poiché molti avevano già sperimentato la fine Saab di 2011, di conseguenza sono comprensibili le paure ora.

Spesso volti e gesti dicono più di 1.000 parole. Mentre mercoledì il capo stampa Mikael Östlund ha rilasciato un'intervista a Svenska Dagbladet sulla "crisi dei pengar", i dipendenti sono stati visti lasciare la fabbrica sullo sfondo. Nessuno voleva essere davanti alla telecamera, ma i gesti e le facce dicono una cosa: frustrazione.

E anche Östlund non sembra troppo bello quel giorno. La tensione è scritta nella sua faccia. È anche una sbornia per lui.

Mattias Bergman parla con la radio svedese

I negoziati sul futuro Saab con due produttori asiatici stanno andando bene. Così il CEO di NEVS Mattias Bergman il giorno dopo a Victor Jensen di Schwedenradio.

I colloqui sono condotti con due parti. Con una società che potrebbe iniziare come azionista, così come con una parte interessata che vorrebbe investire in una partnership di sviluppo con la piattaforma Phoenix. Con questo partner, sarebbero possibili prodotti basati sulla piattaforma, che porterebbero un marchio diverso dal logo Saab.

Tutte le trattative sono intense e puntuali. Bergman è fiducioso che tutto sarà completato senza problemi alla fine di questo mese. Finché i negoziati non saranno conclusi e i contratti firmati, NEVS continua a ridurre i costi di gestione. Ciò che, d'altra parte, ammette Bergman, è una battuta d'arresto temporale nello sviluppo della piattaforma Phoenix.

I nomi dei possibili nuovi azionisti non sono menzionati. Almeno non ufficialmente. Ma entrambi i possibili partner contrattuali conoscono bene le condizioni sul sito. Una delle visite 2012 e 2014, l'altra mantiene un ufficio a Trollhättan.

Fiducia nel futuro: gli svedesi sono rilassati.

Non è facile acquisire fiducia nella conduzione dei negoziati in NEVS. Le esperienze dell'era Spyker sono troppo presenti per tutti noi. E quando sento frasi come "il futuro sembra grandioso, dobbiamo solo far fronte alla crisi attuale“, Allora la spia di allarme si accende per me. Ok, siamo già danneggiati dall'era Victor Muller. Lo ammetto. Una settimana fa ho scritto che la situazione non era paragonabile al 2011. Questo vale ancora. Dobbiamo dare allo sconvolgimento imminente, che potrebbe essere profondo, una possibilità.

In Svezia, i lettori di Auto Motor Sport vedono la situazione a NEVS sorprendentemente rilassata. In uno Befragung, per chiudere i contratti di lavoro temporaneo, la stragrande maggioranza ritiene che NEVS dominerà la crisi.

Gli svedesi come modello? Forse. Tutti i lettori e i fan di Saab hanno un inizio rilassato della settimana!

Testo e immagine: tom@saabblog.net

 

25 pensieri su "Cliffhanger"

  • vuoto

    Bene, aspettiamo e vediamo. Ma mi piacerebbe anche sapere chi è 2. Interessato, che ha un ufficio nelle vicinanze.

    Posso solo sperare che gli indiani e i giapponesi (???) siano più produttivi e più decisivi. Non sono davvero sorpreso che i fondi provenienti dalla Cina non scorrano come dovrebbero. Nel frattempo, lavoro spesso con colleghi cinesi che aderiscono costantemente ai processi dati e rallentano quindi tutto il lavoro (in particolare lo sviluppo).

  • vuoto

    È già un problema di questa rete a maglie larghe. Per me è già 30 Km al prossimo servizio Saab. Anche se in questo Saabbetrieb mi conosco molto bene, ma faccio la maggior parte di un seminario gratuito nella mia città sul posto. Ha anche un ottimo servizio tale. auto sostitutiva gratuita questo workshop gratuito, ma per alcune cose è sufficiente l'officina del marchio e sono contento che nel mio caso la concessionaria Roth continui a rimanere saldamente al marchio.

  • vuoto

    Sono sicuri di essere impegnati. Hirsch fa ancora le sue cose alla grande quando porti la sua Saab laggiù. Ma soprattutto in Germania, anche se c'erano veicoli nuovi, in alcune regioni sei completamente tagliato fuori dal mercato perché il prossimo FSH è a> 100 km di distanza. Questo potrebbe non essere un problema per i fan irradiati del marchio, ma i nuovi clienti che potrebbero voler avvicinarsi al marchio per la prima volta sono decisamente un no.

    • vuoto

      Il problema è noto, sta funzionando positivamente. Il prossimo articolo riguarda le regioni senza la base di servizio 🙂

  • vuoto

    Hej! Ora, gli occhiali rosa dovrebbero essere rimossi.
    Lo vedo nel modo in cui lo ha descritto Daniel. Cosa stiamo aspettando qui? Da 3 anni tutti sono responsabili della grande azienda con la cosiddetta iniezione di contante.
    Nessuno ha soldi da regalare e i numeri di produzione sono semplicemente ridicoli. Anche NEVS deve guadagnare. Anche nei "tempi d'oro" di SAAB, le cifre di vendita non erano così abbondanti e non erano quasi mai in nero. Il mondo non sta aspettando SAAB. La Germania non è stata nemmeno messa in bocca da NEVS. Come tutti gli altri qui, sono legato a questo marchio, ma devi essere in grado di lasciarlo andare lentamente. I nostri concessionari difficilmente hanno auto in circolazione nel cortile e letture contachilometri sempre elevate e stabilità non possono più essere vendute a lungo termine. Inoltre, non ci sono prospettive di nuove auto. Rispetto per il mio spacciatore, combatte fino allo sfinimento. Saluti dal nord!
    Forse verrà alla luce dopotutto ...

    • vuoto

      Non avevo più nemmeno i concessionari in vista. Una parte dell'ex concessionario probabilmente non tornerà a Saab, anche se questo dovrebbe restituire qualcosa.
      Uno dei rivenditori più noti in Europa, la Hirsch AG di St. Gallen vende ufficialmente Lamborghini e Bentley. Un'indicazione di Saab è solo nascosta. L'emittente Hirsch-Ruckstuhl di Kloten è ora ufficialmente concessionaria Volvo. Fatta eccezione per un piccolo logo Saab sulla facciata e per la clientela Saab come carta intestata di Saab, non c'è nulla che ricordi Saab.
      Anche in Germania alcuni rivenditori sono cambiati e non possono / non vogliono tornare indietro.
      Anche ai workshop spesso menzionati qui a Kiel e Bamberg, sarei interessato a sapere per quanto tempo è stato utilizzato l'unico servizio di officina e la vendita di (riposo). Questa domanda può sicuramente valutare meglio gli altri qui.

      • vuoto

        Ci sono ancora molti workshop dedicati alla Saab in Germania, non solo a Kiel e Bamberg. Francoforte, Berlino, Rostock, Leinfelden, Bonn, penso a molti. La maggior parte ha ora preso un secondo o terzo segno nell'offerta. Solo Kiel è una delle ultime aziende che produce solo Saab. Lì hai riconosciuto un divario molto specifico nel mercato e l'hai usato.
        I clienti si concentrano sempre più su queste attività, che hanno workshop completi. In cambio, molte operazioni Opel hanno svitato lo scudo Saab.

  • vuoto

    Non penso che questo avrebbe portato qualcosa allo scaffale aziendale in passato. Io guido una 9-3 da anni 2006 con z.Bsp.einem motore australiano dal detto ripiano gruppo e questo elenco Liese con tiranti e molto più continuo, ma si tratta di un vero e proprio Saab mi rende felice, altrimenti sarei stato a lungo qualcos'altro aggiunto. Non sono sempre gli ingredienti ma la confezione, la raffinatezza e la stagionatura giuste.

    • vuoto

      Ciao Peter,
      Certo, la tua auto è una vera Saab, eppure l'acquisizione da parte di GM non è stata sufficiente per la sopravvivenza. Ciò significa che una grande azienda da sola non è sufficiente per sopravvivere in un'azienda. Stranamente, penso che le persone che urlano per le nuove auto oggi, non volevano comprare al GM time. Se le vendite fossero state redditizie, GM non si sarebbe separata da Saab.
      Spero, che si traduce in qualcosa di positivo con Saab, lo facciamo tutti. Semplicemente non sembra realistico. sfortunatamente

  • vuoto

    Avere accesso a un grande scaffale aziendale non ha fatto nulla in passato. Penso che Saab abbia una sola possibilità, se non del tutto, se ricordi le sue radici. Il denaro è una cosa. Ma finché l'influenza asiatica sarà grande come adesso, non funzionerà più con Saab. Come può funzionare mostra Volvo. Il passaggio di proprietà ai cinesi non è più vero. Ma anche perché l'influenza sul marchio (design e tecnologia) è europea. La gente di Volvo sapeva che questa era la strada da percorrere. Sfortunatamente, Saab è un singolo cantiere. Conosco qualcuno che lavora lì. La gente del posto non sa cosa succederà domani. Queste sono pessime condizioni per un futuro prevedibile. Ho guidato Saab per circa 16 anni, ma mi sono rassegnato al fatto che non ci saranno nuove Saab. Purtroppo.

    • vuoto

      ... non ti accorgi nemmeno del passaggio di proprietà verso i cinesi. Questa osservazione è appropriata nel caso di Volvo, ma l'influenza asiatica è presente anche (positivamente) con Volvo.

      Perché non dovrebbe funzionare con SAAB?

      Se funziona con Mahindra, avrei una grande fiducia nei manager locali.

      • vuoto

        Lo sviluppo di Volvo è positivo? Dai un'occhiata alle vendite e alle risorse finanziarie di Volvo. Geely muore di fame quello sul braccio teso.
        NEVS non lo fa così male. Due partner - non importa quale - che dispongono di risorse finanziarie sufficienti sono certamente buoni. Ci sono state speculazioni su Mahindra per molto tempo. E se bisogna credere alle voci, qui c'è più un casino che un casino.

  • vuoto

    Il problema è probabilmente che, oltre al nulla piattaforma promettente come ist.Bei Jaguar e Land Rover ci sono stati alcuni modelli vendibili e geni Ford, con la quale si potrebbe iniziare per la prima cosa, fino a quando ti metti qualcosa di nuovo in piedi. Ecco perché Saab può lavorare solo con un grande scaffale aziendale a cui puoi accedere.

    • vuoto

      Esattamente. La carta vincente è la piattaforma, tutto il resto è un po 'più duro di JLR.

  • vuoto

    Non lo so, mi sembra che tu voglia cavalcare per sempre un cavallo morto. Un'altra iniezione di denaro ... quanto dura questa volta? NEVS non può sopravvivere con le auto convenzionali e con l'elettromobilità anche VW è davanti a loro ... e questo significa qualcosa.
    Può essere che sviluppino "qualcosa", ora o solo quando ci sono nuovi investitori? In altre parole, spendono solo soldi e non prendono nulla. Le poche auto che hanno venduto finora probabilmente non coprono nemmeno i costi dell'elettricità degli edifici della fabbrica ... Sperare che i cinesi si strappino un e-mobile dalle loro mani quando verrà davvero giù ... mi sembra tutto molto sottile.

    • vuoto

      Tutte le persone coinvolte si preoccupano di rendere sicuro il futuro a lungo termine e di ricostruire il marchio. Può essere positivo solo quando a bordo entra un partner forte che abbia il background industriale e i mezzi appropriati. Ed è chiaro a tutti che gli investimenti devono essere effettuati negli anni prima che il reddito sia generato nella quantità appropriata. Era simile con Jaguar e Land Rover ...

      • vuoto

        Volevano assicurarsi il futuro a lungo termine per almeno tre anni ... a mio parere, non solo richiede un partner forte ma anche prodotti che vengono acquistati. Con Jaguar e Land Rover, il punto di partenza era leggermente diverso. Potevano sviluppare tranquillamente auto convenzionali che vendevano anche. Storicamente, NEVS è in una fase di transizione. Puramente con i veicoli convenzionali non sarà sufficiente, e puramente con i veicoli elettrici. C'è una mancanza di know-how pratico. Sfortunatamente, nessuna delle due tecniche di NEVS è così forte da poter compensare le perdite, o i guadagni che non sono stati ancora realizzati, dall'altra parte.

  • vuoto

    Davvero non dovrebbe essere rimandato! Una decisione rapida è benvenuta a tutti, soprattutto tra il personale !!

  • vuoto

    Guido SAAB! 🙂
    Solo appoggiandomi in silenzio ora ho le mie difficoltà ...

    • vuoto

      La fase di "calma schiena-magra" non richiederà molto tempo. Ci sarà un rapido accordo, che è voluto anche politicamente. La pressione è alta, il 14 settembre gli svedesi eleggeranno un nuovo Reichstag. Il governo non può permettersi di perdere il lavoro.

      • vuoto

        allora almeno questa volta lo stato dovrebbe avere una valigia sicura pronta - per ogni evenienza 😉

  • vuoto

    Il voto degli svedesi è chiaro - wow. Dovremmo sederci e aspettare e guidare SAAB 🙂

  • vuoto

    Probabilmente non è un segreto chi ha un ufficio a Trollhättan. I lettori in generale non lo sapranno ancora, quindi per favore ventilate questo segreto aperto.

    L'altro (forse il prossimo co-proprietario) sarà probabilmente Mahindra - ci sono state alcune visite qui nel 2012 e si dice che le delegazioni siano state sul posto anche quest'anno. Mahindra sarebbe ancora il mio candidato preferito!

  • vuoto

    Ciao a tutti,
    anche io sono fiducioso! Soprattutto quando guardi la community ... Sabato a Stoccarda ho visto non meno di 3 (tre) 901 decappottabili, una 9-5NG e due 9-3 SC !!!!
    Un giorno meraviglioso… ;-))

  • vuoto

    Quello asiatico di 2012 e 2014 Toyota? Non sarebbe il peggiore, l'altro con sede a Trollhättan?

I commenti sono chiusi