Cabriolet Saab 9-3 EV

Se vogliamo guidare nel futuro elettricamente, allora per favore, elegante e arioso con una decappottabile! Mentre Saab EV e la tuta sportiva sono stati annunciati per l'autunno a Trollhättan, stiamo ancora aspettando buone notizie per il gruppo in topless.

Cabriolet Saab 9-3 EV
Cabriolet Saab 9-3 EV

Ma stanno arrivando molto tempo, tutto potrebbe essere abbastanza semplice. Perché nel 2010 c'era già una Saab 9-3 EV Cabriolet che era in viaggio a Trollhättan. Nel corso del progetto Saab e-Power, il partner di Uppsala all'epoca, ElectroEngine R & D AB non ha lavorato solo sulla flotta di test di tuta sportiva 70-9 EV composta da 3 veicoli. Allo stesso tempo, è stata creata una Cabriolet 9-3 EV, anche a dimostrazione di ciò che potrebbe essere possibile.

Mentre i vagoni della stazione di Trollhättan devono raggiungere solo una gamma di chilometri 200 e una velocità massima di 150 Km / h, il Cabriolet ha aggiunto qualcosa.

La portata massima dovrebbe essere 300 chilometri, la velocità massima 180 chilometri all'ora. Valori che rappresentano l'usabilità quotidiana e che sarebbero ancora oggi i leader. Sul Almendalensveckan 2010, la Saab Cabriolet è stata presentata al pubblico, ma era già lì all'ombra di un'altra deccapottabile svedese.

ElectroEngine AB si è nuovamente rifornita, ha messo la Volvo C70 un'altra cabriolet elettrica sulle ruote. Trazione integrale, picco 200 a chilometri orari, raggio 400. Valori impressionanti che Tesla offre oggi. Nessuna Volvo o Saab sono entrati in produzione. Gothenburg sembra quattro anni dopo lo spettacolo più lontano da una convertibile elettrica rispetto a Trollhättan.

Perché gli svedesi non hanno il coraggio di nicchia di mercato, non è di capire. Le berline elettriche e le station wagon sono molto belle, ma una quattro posti aperta sarebbe un punto culminante. Per Saab un segnale forte per il ritorno del marchio.

Ok, ho scritto spesso sulle probabilità di avere un Saab 9-3 EV Cabriolet, e sta diventando insipido per me e per i lettori. Prima che diventi finalmente un'imposizione, portiamo il soggetto a una fine misericordiosa, almeno per oggi:

Ciò che è diventato della decappottabile, non lo sappiamo. A differenza dei veicoli della flotta di test di combinazione sportiva 9-3, non è più registrata per il traffico stradale. Probabilmente è in qualche sala, le ruote angolari. Se c'era ancora la domanda sul perché nessun Cabriolet fosse a portata di mano, se prima degli anni 4 era già possibile realizzare un prototipo impressionante con tecnologia svedese.

ElectroEngine AB sta ancora lavorando a stretto contatto con Innovatum a Trollhättan, ma NEVS non è nella lista. L'azienda di Uppsala ha i propri motori elettrici, il proprio layout della batteria e una gestione intelligente della batteria. Una cooperazione sarebbe ovvia dal mio punto di vista, ma non ha luogo secondo le nostre informazioni.

NEVS ha scelto un altro partner tecnologico, uno dei primi indirizzi industriali. Ma non dalla Svezia. La spiegazione più ovvia perché ci vuole (ancora) un po 'più a lungo.

Testo: tom@saabblog.net

Immagine e video: ElectroEngine R&D AB

 

11 pensieri su "Cabriolet Saab 9-3 EV"

  • vuoto

    Quindi, se arriva una deccapottabile EV, va bene! Ma non ho niente contro un bruciatore ;-))! La cosa principale è una decappottabile !!

  • vuoto

    Esistono altre soluzioni al problema della batteria. Solo loro non vengono notati. Perché? Ora le aziende vogliono guadagnare soldi solo con veicoli convenzionali. Il rispettivo stato guadagna ancora qui attraverso la tassa sui veicoli, la tassa sul carburante e non osa portare standard di emissione più severi. Lo vedo con gli scooter. Il 2 tempi non sarà più venduto dal 2016. Perché né i concessionari, né lo Stato con le tasse guadagna dai veicoli elettrici. Che sia un'auto, uno scooter o anche una bicicletta….

  • vuoto

    Una decappottabile è l'unica 9-3 che desidero. Quindi spero che tu venga presto.

  • vuoto

    Probabilmente solo un piccolo spazio nella decappottabile per ospitare poche centinaia di chili di batterie. L'informazione sulla gamma è stata probabilmente un pio desiderio e non necessariamente ciò che i prototipi dimostrati potrebbero ottenere. L'unico driver Tesla nel mio ambiente guida secondo le proprie informazioni ora a proprio agio.

    Credo inoltre che gli ibridi seriali con motori ausiliari siano la soluzione migliore per il futuro prevedibile, ma NEVS non dice nulla.

    • vuoto

      Penso che la gamma di chilometraggi 300 dovrebbe essere realistica per la Svezia limitata alla velocità. Persino il mio vecchio 9-5 Biopwer, con E85 nel serbatoio, ha avuto improvvisamente una portata enorme.

  • vuoto

    In Tesla con 120 km / h sull'autostrada, ecco dove non puoi certo parlare di piacere di guida. Ed è esattamente dove si trova il problema, poiché la pura auto elettrica è attualmente autorizzata solo per uso a corto raggio e in città. Ci sono quindi soluzioni più economiche di un costoso Tesla 70.000,00 €. NEVS non menziona ancora alcun prezzo, ma si confronta con Tesla.

    • vuoto

      NEVS vorrebbe offrire una mobilità elettrica "accessibile". Gamma come una Tesla, prezzo come - non ne ho idea - decisamente più economico. 😉

  • vuoto

    Quando ripenso al mio 30 Cabriojahre, quasi 2o anni in vari Saab (attualmente 9.3 MY2008), mi chiedo se una guida puramente elettrica qui sia la cosa giusta. Un tour convertibile non è nemmeno a corto di modo di lavorare e tornare indietro.
    400 km si uniscono rapidamente. Se diventa anche una vacanza estiva in montagna o qualcosa di simile, la distanza tra 200 e 300 km non è molto. La velocità massima non ha molta importanza, 150 kmh sono sufficienti per me.
    Quindi continuiamo ad essere pazienti. Dovrebbe esserci già un ringiovanimento per MY2008.

  • vuoto

    Citazione: "È necessario attendere che le possibili prestazioni dei veicoli e la capacità della batteria siano in qualche modo allineate".

    Oppure si può fare a meno di “puramente elettrico” e installare un generatore diesel. Qualcosa di elettrico intorno ai 100km e poi, se vuoi andare più lontano, entra in gioco il generatore. Perché una cosa è innegabile: nessun altro sistema può eguagliare la densità energetica di benzina / diesel così rapidamente. E perché trasportare circa cento chili di batteria per soli 300 km di autonomia? Di solito i 300 km non servono affatto e se vuoi andare più lontano non basta / impiega troppo tempo per ricaricarsi.
    Opel Ampera e Chevrolet Volt sono i migliori modelli di ruolo per me in questo senso.

  • vuoto

    Mi sono imbattuto in una Tesla S in autostrada alcune volte. Mi ha colpito il fatto che tutti i veicoli viaggiassero solo a velocità moderate <120 km / h.
    Si dovrebbe aspettare fino a quando le possibili prestazioni dei veicoli e la capacità della batteria sono in qualche modo in armonia.
    Perché ciò che aiuta i valori di accelerazione eccellenti e max. Velocità, se è possibile utilizzarle nella pratica solo in misura limitata o il rischio di non dover raggiungere la prossima stazione di ricarica.
    Forse tali veicoli sono progettati meglio per il funzionamento a breve distanza o in città. Quindi le velocità massime non sono più rilevanti.
    Ciò significa congestione a Shanghai o Los Angeles 🙂

  • vuoto

    Cosa potrebbe essere ancora più bello e probabilmente ancora più piacevole che nel convertibile V6 aperto per ascoltare il suono silenzioso e sonoro del motore e godersi il vento e il sole?
    Probabilmente l'aumento può essere notato SOLO dal vento e dal fruscio della velocità ...
    Convertibile completamente elettrica? - Assolutamente, questo si ottiene senza stress!
    NEVS >>> per favore pensaci di nuovo

I commenti sono chiusi