Stabilimento Saab in Cina e discussioni con Castriota

Ieri c'erano alcune notizie dalla Svezia. Il CEO di NEVS, Mattias Bergman, ha rilasciato a Svenska Dagbladet un'intervista esclusiva. Si tratta di finanziamenti, il nuovo stabilimento in Cina e Jason Castriota.

Saab Phoenix Concept - Servizio fotografico a Trollhattan
Saab Phoenix Concept - servizio fotografico a Trollhattan
Sulla nuova fabbrica Saab in Cina:

Secondo i media cinesi, il Dagbladet, la metropoli piani Quingdao, il Gruppo potere statale e NEV, una pianta con una capacità iniziale di 200.000 veicoli da costruire. Nella seconda fase, la capacità verrà estesa a 400.000 veicoli. Le tre parti investirà circa 450 milioni di € per questo. Nel nuovo progetto dovrebbero confluire più di 10 miliardi di corone, poco più di 1.1 miliardi di euro.

Dati e cifre impressionanti che Bergman non ha voluto confermare in dettaglio per Svenska Dagbladet. Ma se Trollhättan ha raggiunto il suo limite di capacità, NEVS avrà bisogno dello stabilimento di Quingdao, ha detto l'amministratore delegato. Trollhättan come location, con la sua produzione moderna, sarà sicuramente preservata.

Fino ad allora, i futuri veicoli in Cina saranno assemblati per l'ultima volta, il corpo svedese e le batterie cinesi a Quingdao si sono sposati.

A proposito di soldi:

Finora, NEVS ha ricevuto dai suoi azionisti 3 miliardi di SEK, circa 270 milioni di finanziamenti, ha detto Bergman.

L'anno scorso, secondo le indiscrezioni, la NEVS avrebbe dovuto registrare circa mezzo miliardo di corone svedesi come perdita, che corrisponde a circa 45 di milioni di euro. Questo numero non è stato confermato nell'intervista.

Ma Bergman ha riconosciuto che una fabbrica di automobili ha bisogno di un sacco di capitale e gli sviluppi richiedono un sacco di soldi. Maggiori finanziamenti consentono uno sviluppo più rapido. Ed egli venne a parlare sulla piattaforma Phoenix. Al momento della Spyker, l'80% dello sviluppo è stato completato. Poi, dopo l'acquisizione da NEV, le parti GM doveva essere rimosso dalla piattaforma, in modo che lo stato di sviluppo era solo del 60%. NEV sta ora lavorando sulla piattaforma.

Conversazioni con Castriota

NEVS ha nel frattempo tenuto colloqui con il designer Castriota, che sotto Victor Muller ha disegnato il nuovo 9-3 e lo studio Phoenix. A dire il vero, però, pagato per intero ciò che rimpianti Bergman. Una decisione sul progetto definitivo e il futuro l'impegno non era ancora caduto così Bergman.

Progetto successore SAAB 9-3 di Castriota
Progetto successore SAAB 9-3 di Castriota

I disegni di Castriota si polarizzano. Un nativo del design del Saab Design Center mi piaceva di più allora. Ma la decisione spetta a NEVS e vedremo cosa accadrà.

Testo: tom@saabblog.net

 

 

 

9 pensieri su "Stabilimento Saab in Cina e discussioni con Castriota"

  • Ho a che fare con questo futuro design per molto tempo.
    Mantiene le caratteristiche tipiche di Saab?
    9-4x e 9.5 erano fantastici, che cosa succederà?

  • Articolo molto interessante, se conosci il piano di Chinensen
    e costruisci le fabbriche più velocemente che in qualsiasi altra parte del mondo. Quindi, come NEVS vuole vendere i veicoli che produce quando non ci sono ancora attività di vendita ragionevoli, dopotutto, stiamo parlando di cifre di produzione che Saab non ha avuto a e prima dei tempi GM, e in quel momento era presente il marchio SAAB. Anche il mercato cinese non è un autogestito, soprattutto clienti statali / urbani come
    Gli azionisti Qingdao vogliono anche veicoli in cui ti siedi comodamente dietro, seduto davanti al conducente stipendiato e se c'è il 9-3
    è ottimale. La nostra parola preferita negli ultimi anni è stata la pazienza
    Lasciamoci sorprendere, vedo solo il pericolo che il
    La produzione principale sarà in Cina e otterremo NEVS - SAAB Made in China

  • Il design è sempre una questione di gusti, trovo sia il Phoenix che il nuovo 9-3 un disastro ... .. SAAB ha sempre corrotto con un design nordico chiaro e "cool" .... Le proposte di Castriota sarebbero adatte a Subaru e potrebbero anche essere scaturite da un film veloce e furioso

  • Adesso è finito così tanto !! E poi quello! No, un Castriota era più una minaccia per me! Paga il ragazzo e mandalo a casa !!

    • Ben scritto !!! Assolutamente d'accordo.

    • Lo vedrei abbastanza rilassato. Il Dagbladet non dice altro che il contatto con Castriota. Una decisione non è stata ancora presa e il termine "negoziazione" come scrive il quotidiano di Trollhättan è probabilmente eccessivo.

  • A mio parere, i NEV dovrebbero usare quel design dal concetto 9X, con una parte posteriore diversa.

  • Numeri interessanti, la fiducia nei NEVS sta aumentando e aumentando.

  • Castriota è americano. Tutti i suoi disegni sembrano auto muscolari. Sempre questo scoop sul cofano, stranamente ma non nascondere nessun carburatore di registro. E in un'auto elettrica, questi enormi freni ad aria compressa non vanno avanti. Perché è necessaria una buona aerodinamica.

    Trovo anche quello sciocco a Tesla S. Il design è già buono, ma poi una gigantesca entrata del radiatore è simulata da una parte verniciata nera.

I commenti sono chiusi