Nessun boom delle auto elettriche a Pechino

Finora, la domanda di auto elettriche in Germania è stata contenuta. Un'infrastruttura (ancora) mancante e una mancanza di volontà politica lasciano il segno. La situazione sembra cambiare molto lentamente, ma l'enfasi è sul "lento".

Presto in Cina: SAAB EV © 2014 saabblog.net
Presto in Cina: SAAB EV © 2014 saabblog.net

Le cose dovrebbero andare un po 'più velocemente in Cina. La volontà politica c'è, l'espansione dell'infrastruttura viene portata avanti con tutte le sue forze e anche il gruppo di società del fondatore di NEVS Kai Johan Jiang ha una parte in questo. Va tutto bene nel Regno di Mezzo?

Apparentemente no! Perché sebbene a Pechino altre 1.000 stazioni di ricarica saranno collegate alla rete entro la fine dell'anno e l'intera area della città dovrebbe essere coperta entro la fine del 2017, un'ombra sta cadendo sul presunto paradiso delle auto elettriche. Perché - circondati dal welfare statale e dallo sforzo di dichiarare guerra all'inquinamento atmosferico - stanno accadendo cose incredibili. L'acquirente di auto dalla capitale si rifiuta di firmare quando acquista un'auto elettrica.

[sam id = "8" codici = "true"]

Più di 5 milioni di auto sono in viaggio a Pechino, e coloro che vogliono registrare una nuova auto devono presentare una domanda. La licenza necessaria può quindi essere allocata in una lotteria. Sabato scorso, 1.841.213 ha presentato le domande per un veicolo di guida convenzionale. Lo ha riferito ieri il South China Morning Post. Le probabilità di assegnazione della lotteria sono 0,8%.

Al contrario, meno dello 0,1% degli acquirenti di auto nuove vuole guidare nel futuro con zero emissioni. Meno di un migliaio di acquirenti vede il concetto elettrico come desiderabile. Sono state presentate solo 1.701 domande e se la tendenza continuerà nei prossimi mesi, tutti i richiedenti riceveranno la licenza senza sorteggio. Nel 20.000, 2014 auto elettriche sono state approvate per la registrazione a Pechino.

Con questi numeri sullo sfondo, è quasi impossibile immatricolare un veicolo a propulsione convenzionale nella capitale, ma la domanda rimane enorme. Il che è in parte comprensibile. Una macchina nuova è sempre un progetto di immagine, soprattutto in Cina, e le prese di corrente di BAIC e BYD sono scatole zoppe, prive di emozioni e senza prestigio. Solo Tesla, nuova sul mercato, è un'eccezione e sembra colpire il nervo scoperto. Perché BYD ieri ha bollato la Tesla come un "giocattolo per uomini ricchi" mentre i prodotti BYD sono per le masse. Ma lei non ne ha voglia.

La tenacia con cui alcuni cittadini si sforzano di ottenere l'immatricolazione di un veicolo a propulsione convenzionale è chiarito dai seguenti fatti: da gennaio è in vigore un nuovo sistema di lotteria per i cinesi che hanno presentato una domanda non riuscita più di 25 volte (questo coinvolge 640.000 persone). Anche per i ricorrenti che non hanno avuto successo più di 37 (!) Volte. La tua possibilità è ora del 2.4%.

I numeri di fabbrica della batteria 2 e 3 sono in costruzione @ 2014 saabblog.net
I numeri di fabbrica della batteria 2 e 3 sono in costruzione @ 2014 saabblog.net

Perché gli abitanti della capitale rifiutano? Perché teoricamente ora puoi consentire un'auto elettrica senza il rischio della lotteria.

Le ragioni sono semplici. Il South China Morning Post scrive della paura di 1.000 tassisti che guidano veicoli elettrici. Le paure: rimanere bloccati nel fitto traffico di Pechino con un raggio corto ... le code davanti alle colonnine di ricarica. Anche l'infrastruttura inadeguata è un problema a Pechino. Sono in funzione 500 colonnine di ricarica, con una superficie di 16.807 chilometri quadrati, che corrisponde all'incirca all'area dello Schleswig-Holstein, non si può parlare esattamente di una fitta rete.

[sam id = "11" codici = "true"]

I massicci sussidi governativi sembrano essere di scarsa utilità per suscitare emozioni elettriche. Un residente di Pechino riceve fino a 13.000 euro di sostegno se opta per un veicolo alimentato elettricamente. Che è una quota statale molto alta in un investimento automobilistico privato. Il "Qin", un ibrido plug-in compatto del pioniere delle batterie BYD, arriverà sul mercato in primavera per meno di 23.000 euro. Aziende come Tesla, BYD e BAIC ripongono grandi speranze nel mercato futuro, che non lo è ancora. NEVS con Saab è uno di questi.

L'auto elettrica è una scommessa ardita dal risultato incerto, e la descrizione sul South China Morning Post è un'istantanea. Il futuro del concetto potrebbe essere deciso in Cina. Ovunque si stanno attualmente facendo grandi investimenti nella mobilità elettrica. Forse NEVS raggiungerà un mercato che sta emergendo al momento giusto. Auguro agli svedesi!

In generale, i sussidi per l'acquisto di un'auto elettrica sono di secondaria importanza se l'infrastruttura e l'autonomia non sembrano essere coerenti. Solo se anche i parametri della tecnologia verde sono nel verde crescerà l'accettazione tra gli acquirenti. In Cina come in Europa. Altrimenti il ​​sogno del futuro elettrico rimarrà una bolla di sapone. E scoppiare ...

Testo: tom@saabblog.net

Immagini: saabblog.net

5 pensieri su "Nessun boom delle auto elettriche a Pechino"

  • vuoto

    Il problema di base con EVs è che l'auto non è rivolta alla persona, ma la persona è dopo l'auto. Quindi cerca le stazioni di servizio E e attendi mentre carichi. A questo si aggiunge il corto raggio. Problemi che non si hanno con benzina o diesel.

  • vuoto

    Il Tesla sembra buono e dopo tutto quello che sente si guida abbastanza bene. Ma i giocattoli di marca per i ricchi mi sembrano abbastanza adatti. Devi essere in grado di permettersi un Tesla. È già un prezzo orgoglioso, chiama gli Ami. E quello per un'auto che non è adatta a tutte le situazioni di vita, ma forse avrà NEVS un giorno di alta qualità simile ma più economica. Quindi potrebbe diventare qualcosa.

  • vuoto

    La Tesla sembra in contrasto con I-Miev, Leaf e carrelli simili, proprio come una vera macchina. Pertanto, la Tesla e il resto non funzionano.

    • vuoto

      Quindi è così!
      Ma poi c'è anche la possibilità per SAAB di costruire un'auto che assomigli anche a una vera macchina!

      • vuoto

        Assolutamente d'accordo! 9.3 sembra un'automobile reale e può essere venduto in Cina come un nuovo modello, il che non è il caso in Europa. Penso che NEVS abbia buone possibilità di segnare e, infine, di fare soldi.

I commenti sono chiusi