Stampa Saab Autobild classico su Per Gillbrand Mr. Turbo.

Ha lasciato Saab perché non riusciva ad abituarsi alla mentalità GM. E ha lavorato per Volvo per molti anni. Per i fan è ancora conosciuto come “Mr. Turbo “il volto dietro lo sviluppo del motore del nostro piccolo marchio cult di Trollhättan. Per Gillbrand è una leggenda, non solo nei circoli Saab.

Autobild Classic - Numero di febbraio
Autobild Klassik - numero di febbraio

Il numero di febbraio di Autobild Klassik ha dedicato quattro pagine all'ex ingegnere Saab. Il nuovo numero è molto “turbo heavy” e quindi vale la pena leggerlo. Vi racconto di più sulla nuova edizione, perché dovreste acquistarla e leggerla, sull'autore dell'articolo e su Per Gillbrand sul nostro Blog di Saab Youngtimer.

Testo: tom@saabblog.net

Immagine: saabblog.net

8 pensieri su "Stampa Saab Autobild classico su Per Gillbrand Mr. Turbo."

  • Hallo,

    L'Autobild Klassik è attualmente uno dei migliori in termini di prezzo/prestazioni che si possono ottenere sul mercato di lingua tedesca. Ho diverse riviste classiche in abbonamento, i signori Wieland e Steiger fanno davvero un buon lavoro. Gli opuscoli di solito sono molto istruttivi e hanno molti contenuti, in realtà non c'è nulla di cui lamentarsi. Si cercano invano tali rapporti in altri giornali (Porsche 911, Pagode e simili in un ciclo continuo). La rivista ha spesso riferito in modo molto informativo su Saab negli ultimi due anni; secondo me, i confronti con altri fogli dell'editore non sono giustificati. Inoltre, devi vedere i rapporti dal punto di vista di un "fan non Saab", in quanto fan di solito conosci già la metà o più di ciò che contiene. Ho trovato l'articolo piacevole da leggere e come ti viene l'idea che sarebbe stato copiato rimane un mistero per me...

    Bella cartolina!

    Mattia

  • vuoto

    Servus a vicenda,

    Ora, come un vecchio, a volte aggiungo la mia senape, dal momento che ho letto la stampa nazionale e internazionale a partire dagli anni 40 piuttosto intensamente.

    D'accordo, per quanto riguarda la qualità del "normale" quotidiano Bild, ma a quanto pare ci sono molti consumatori interessati. A ciascuno il suo ...

    Nel caso di Auto Bild Klassik, invece, devo dire che la selezione degli argomenti è sempre piuttosto ampia e che gli "stranieri" sono trattati in modo relativamente obiettivo. Con l'edizione classica dell'“Auto Zeitung”, disponibile da circa tre anni, le cose sembrano molto diverse. Come negli attuali test dei "Giornali automobilistici", gli stranieri nei cosiddetti "confronti" sono sempre usati per mostrare quanto siano buoni i prodotti della famiglia VW-Audi ecc. Semplicemente corrosivo.
    Ma incolpati di te stesso che crede in un tale crampo. In definitiva, ci sono sempre le somme per la pubblicità dietro di esso, se e, soprattutto, quanto bene o obiettivamente un automobilistico segnala.

    Ma in Francia sembra quasi "obiettivo", anche qui, ovviamente, i produttori nazionali sono favoriti: investono di più nella pubblicità rispetto ai produttori non francesi.
    Questo tipo di segnalazione può essere osservato non solo nel caso delle automobili, ma anche nell'industria dei beni strumentali. Il denaro è tutto ...

    Quindi vedi tutto un po 'più "cool"! Nei test comparativi, tieni conto del "bonus locale" quando assegni punti con una detrazione del 20%, quindi il risultato finale è più oggettivo e il mondo è di nuovo a posto per i tifosi degli sconfitti, sia in D che in F.

    Seguiranno presto "test comparativi" con Saab-NEVS, dove le lacrime di coccodrillo che sono state versate finora sulla presunta morte di Saab saranno presto dimenticate e il povero vecchio 9-3 sarà battuto. Quindi leggilo e inseriscilo nel sistema di archiviazione circolare premuroso.

    L'articolo su Per Gillbrand ho trovato il modo, non è male, ho preso di nuovo nella sua Saab-tempo (che era di circa 1999) in un individuo visita della fabbrica per noi in quel momento tre visitatori conosco personalmente imparano (le nostre presse Agente S è metri 300 di distanza dal Il Museo Saab, naturalmente, che è solo andare al museo prima che inizi il lavoro 🙂) e in quel momento mi impressionò molto per la sua competenza e il suo comportamento sempre malizioso e divertente. Era semplicemente fantastico.

    Saluti da Uli

  • vuoto

    Se l'uomo buono ha lasciato così tanto a SAAB, perché SAAB non appare nemmeno su una foto nell'articolo e nella prima pagina illustrata?

    Che si tratti di Bild-Zeitung o AMS, i produttori nazionali tedeschi sono sempre i migliori. Assolutamente ridicolo!

    • vuoto

      Perché l'“uomo buono” non è responsabile dell'impaginazione della rivista.

  • vuoto

    Mi dispiace senza di me! Vivo una vita senza "Springer-Presse"!
    saluto bella

    • vuoto

      Una buona decisione Ho guardato il giornale, davvero, il giornalismo non è poi così male.
      Rapporto molto superficiale su Per Gillbrand, dove è stato cancellato? Questa domanda è ovvia durante la lettura.
      Quindi il rapporto sulle auto con turbocompressore e altri tipi di ricarica. Da Saab nessuna traccia nell'articolo e anche altre disperse, z. B. Opel Senator con caricatore ad onda di pressione Comprex.

      Bildzeitung rimane solo Bildzeitung, non importa se l'auto o qualsiasi altro progetto. Scarsamente ricercato, senza sfondo e poche immagini colorate.

      Per tale sub-stampa non si dovrebbe fare pubblicità.

      • vuoto

        Bene Detlef ... L'autore, lo conosco molto bene, era sul posto a Gillbrand, è molto orientato a Saab ed è molto impegnato nel nostro marchio. Gli dobbiamo molti, molto positivi, rapporti Saab su Autobild e sulla stampa svedese. Ha fatto molto per Saab e penso che ti sbagli davvero ... il che è un peccato.

        • vuoto

          Ciao Tom!
          Ritiro tutto e continuo a farlo. Ecco come potrei descriverlo. Sì, forse ero troppo frustrato dalla povertà. Quindi non è giusto scrivere poco ricercato, almeno con la relazione su Per Gillbrand, mi sbaglio, perché ovviamente non si può dare un resoconto completo sulla vita e sul lavoro della vita in poche righe. Ne viene fuori qualcosa del genere, principalmente spettacolo, questo è solo lo stile dell'editore. Oggettivamente, non si può dire se dietro ci sia una buona ricerca, l'autore non ha potuto provarlo affatto, vista la brevità del testo. Lo riprenderò! Per Gillbrand è stata una delle menti più importanti dietro Saab negli anni '70, '80 e '90. Non ne viene fuori niente. Certo, è bello poter leggere di uno svedese in Germania, ma cosa si porta via qualcuno che non sapeva nulla di Saab e che non conosce il signor Gillbrand? Non mi aspetto elogi, ma informazioni per farmi un'idea, in questo caso dall'onorevole Gillbrand. L'articolo non raggiunge nemmeno lontanamente questo ed è effettivamente un peccato per la carta utilizzata.

          Sì, Tom, non mi aspetto rapporti positivi su Saab, ma in realtà corretto. Entrambi abbiamo probabilmente opinioni diverse. Non sono a capo del dipartimento PR di Saab, solo curioso e curioso. Questa è la mia affermazione, è per questo che aggiusto il mio voto. Pertanto, non guardo le pubblicazioni dal punto di vista di una persona di pubbliche relazioni.

          Nel complesso, direi, fa questo volantino su di me, è pagato da VW e quindi non è evidente, può anche apparire un po 'esotici. L'articolo sulla ricarica non è nemmeno una panoramica approssimativa. Per scrivere su Turbo e per non parlare di Saab, non ha nulla a che fare con i rapporti reali. Per una carrellata di sviluppo del turbo in Europa centrale, includi solo Turbo di maggio, Porsche Turbo, BMW 02 Turbo e Saab Turbo. E quando si carica solo la Comprex di Opel. Articoli come nell'attuale Autobild Klassik, che possono pubblicare nella rivista Brigitte o in farmacia.

          Potrei continuare adesso sul povero articolo di Bulli e ...

          Il noto autore dovrebbe piuttosto cercare un editore decente !!!

          A volte è meglio non essere menzionato, questo libro danneggia la reputazione di Saab più di quella che usa la menzione.

          È la mia opinione personale e soggettiva.

I commenti sono chiusi