30 anni dopo - SAAB Spirit è stato ricaricato.

Il contributo del lettore di Dominik Merkle

Nel bel mezzo degli anni 80 ero qui per la prima volta, l'96 che avevo acquistato un anno prima. Tempo sufficiente per uscire da qualcuno a cui piaceva l'auto per diventare un fanatico dei Saab, non solo agli occhi dei miei simili. Sono andato a Trollhättan per visitare la fabbrica e conoscere Saabstadt.

Ministro dell'economia svedese e NEVS-Saab 9-3
Ministro dell'economia svedese e NEVS-Saab 9-3

In estate, furono fatti i preparativi per il nuovo anno modello, così che le visite alla fabbrica non erano possibili, disse la gentile signora alla reception. ma hanno preso il telefono e ben presto un ancora più amichevole metà degli anni Cinquanta apparvero i primi volevano vedere la mia macchina, poi più a lungo a parlare con me e un sacchetto pieno di merce mi ha messo nel prodotto finale nel sedile posteriore. Poi ha spiegato la strada per una stazione di servizio nelle vicinanze, dove mi sarei aspettato.

Più tardi, ho saputo che era il capo della produzione. Un po 'perplesso, ho cercato e trovato la stazione di servizio in cui qualcuno stava aspettando il ragazzo dalla Germania. Questo era ospitato in una specie di garage sotterraneo, che sarebbe diventato il Saabmuseum pochi anni dopo. Sono stato in grado di guardare me tutto ciò che era consentito nelle auto pulite, vecchi opuscoli e manuali è stato dato e il mio entusiasmo per il marchio e la famiglia che fare con i loro driver sono cresciuti quasi all'infinito. Nel corso degli anni, ho avuto modo di conoscere molte persone che hanno avuto esperienze simili e sono state sicuramente ancora più entusiaste di me.

[sam id = "10" codici = "vero"]

Fine degli anni Novanta, tuttavia, ha cambiato il sempre più, e mi resi conto che Trollhattan era diventato una delle tante opere di un grande Konzernes e persone a Saab non è più capace come hanno voluto o forse non volevano più e sembrava nemmeno li infastidisce. Le Cadillac erano ora nelle band in fabbrica e le vedute erano desolate.

Pure Joy = Saab è tornato!
Pure - Joy = Saab è tornato!

30 anni dopo la mia prima guida Sono tornato al cancello della fabbrica, molto non è cambiato, tranne che il parcheggio è quasi vuoto. Nessuno sa esattamente cosa succede in fabbrica, almeno fino a questo giorno. Ho un invito per l'avvio della produzione in tasca sarà, accolti all'ingresso e una stretta di mano amichevole by-pass, che è esposto nel foyer di un 16S rossi in una sala riunioni. L'atmosfera è molto rilassata e calma, anche se c'è una certa tensione nell'aria.

E all'improvviso è tornato: il difficile esprimere qualcosa che molti chiamano lo spirito Saab, una miscela di innovazione, soluzioni ponderate, arguzia e modestia, e il coraggio di intraprendere percorsi non convenzionali. Questa volta, tuttavia, con un focus inconfondibile sulla fattibilità economica. Credo che il proprietario cinese abbia inalato e compreso questo spirito. È l'unico che mantiene il suo indirizzo in svedese, non promette miracoli ma passi premurosi. Dal 9-3 a benzina è in procinto di rotolare fuori dalla linea, su station wagon e convertibile in auto elettrica, in un periodo gestibile. Inoltre, la piattaforma Phoenix dovrebbe essere utilizzata e si desidera costruire solo auto per le quali esistono ordini.

All'inizio della produzione: foto di gruppo con dirigenti e celebrità
All'inizio della produzione: foto di gruppo con dirigenti e celebrità

Il sipario si apre e rivela l'assemblaggio finale della pianta. Mentre il ministro degli affari economici svedese tiene il suo discorso, il nero 9-3 scorre lentamente sul nastro. Una banda blu e gialla viene tagliata e la ripresa della produzione automobilistica a Trollhättan è un dato di fatto. Il direttore di produzione spinge la vettura fuori dalla linea in modo piuttosto spettacolare e la piazza davanti ai giornalisti con le ruote anteriori leggermente abbassate. Non spettacolare. Senza tappi di champagne, senza fuochi d'artificio. Manager un po 'timidi offrono interviste, interessanti e fattuali, non ci sono professionisti delle PR per organizzare l'evento.

[sam id = "8" codici = "vero"]

Un po 'in secondo piano sono gli operai che hanno costruito la macchina, ma fanno parte del tutto e sono orgogliosi del loro nuovo vecchio prodotto. Soprattutto quando molti di loro iniziano a fare foto della macchina con una prominenza più o meno importante. L'intero evento è lontano da quello che GM ha ospitato, e non ha nessuna delle grandiose visioni del successore di GM. È quasi come Trollhättan negli anni 80, solo la macchina sembra diversa.

Sarà lo stesso di nuovo? No, certamente no, il mercato non lo permetterebbe. Né penso che il nostro marchio in Europa possa mai riacquistare lo status che aveva una volta. Ma le mie impressioni sono molto simili a quelle dei miei tre compagni di viaggio. Naturalmente, durante il viaggio di ritorno in Germania abbiamo avuto un solo argomento: a parte l'entusiasmo che ci è stato concesso di essere presente, eravamo dell'opinione che qualcosa si stia muovendo in una direzione molto positiva. NEVS sa cosa stanno facendo ed è realistico.

Testo: Dominik Merkle

Immagini: saabblog.net

6 pensieri su "30 anni dopo - SAAB Spirit è stato ricaricato."

  • vuoto

    Sono pienamente d'accordo con l'articolo di Dominik. A quel tempo ero molto simile alle esperienze dell'anno 1984, quando mi è stato permesso di visitare la fase preliminare del museo di oggi in cantina. A quel tempo siamo stati accolti da Albert Trommer, l'allora capo del museo, che purtroppo è morto troppo presto due anni dopo.
    Non ha perso la possibilità di ottenere un prototipo di 9000, tre mesi prima della presentazione ufficiale!

    Ma il bacillo Saab è iniziato molto prima: 1969 la prima pubblicità sulla Saab 99 in un giornale automobilistico, 1970 il primo contatto a F-Niedereschbach vicino a Saab Germania, dove mi hanno dato decine di opuscoli ("per tutti gli zii") e in modo che un prospetto Saab che colleziona passione si è acceso in me. All'epoca non c'era arroganza verso un quattordicenne, solo semplicità e gentilezza.

    Indimenticabile anche il primo test 1971 dettagliata nelle ams circa 99 e, dove anche la lezione di classe luogo di danza subito in precedenza preso è stato interessante perché poi i ams al chiosco della stazione che mi aspetta.
    Poi nel 1973 il test comparativo sul giornale automobilistico, in cui la 99 E finì secondo proprio dietro la BMW Serie 5 - e questo su un giornale tedesco. Molto indietro ci sono Mercedes 200, Volvo 144, Citroen DS e Lancia Beta.

    In qualche modo, oggi si possono vedere parallelismi con allora, anche se i tempi non sono più confrontabili. Presto il caro giornale automobilistico tedesco, ma anche francese, andrà in giro su Oldie 9-3 senza rendersi conto che ha ancora una solida trasmissione a catena dell'albero a camme e un freno a mano manuale sensibile - e non questa cinghia di distribuzione in continua evoluzione o economica Costruzione errata della catena della tanto amata famiglia VW, Audi, Skoda e Seat, dall'incipiente, elettrica
    per non parlare del freno a mano sostituto.

    Quindi i futuri "test", in cui il 9-3 sarà giudicato negativamente da questi "esperti", prendono atto con un sorriso, o non leggono affatto ...

    • vuoto

      @ Uli:
      Lo hai messo in parole! All'inizio di dicembre eravamo già autorizzati a goderci la stampa specializzata.

      Dal momento che è possibile contrastare solo nel settore privato con fatti. Negli ultimi anni, ho portato alcuni colleghi al nostro marchio semplicemente portandoli in viaggio di lavoro nella mia vecchia ma imbottita 9000 o persino nella decappottabile 900. Nel frattempo, il gruppo SAAB non può essere trascurato nel nostro parcheggio. A volte siamo derisi, ma in qualche modo anche gli altri hanno rispetto.

  • vuoto

    Ottimo contributo dalla base di fan! Buono da leggere, buono a sapersi - SAAB sta tornando 🙂

  • vuoto

    Caro Dominik!
    OH!! Hai messo in parole questo degno evento per noi fan e "soccorritori" di SAAB. Mi sarebbe piaciuto essere lì anch'io - dal vivo ea colori - ma le tue meravigliose linee - mi hanno fatto sentire l'atmosfera, l'entusiasmo e le emozioni che si sprigionano lì - GRAZIE !!
    Spero di vederti presto con un rapporto più dettagliato !!

  • vuoto

    Piccoli passi in positivo ... cosa vogliamo di più dopo x mesi di stagnazione! Siamo gentili con il proprietario di NEVS!
    Una piacevole settimana scorsa prima di Natale in 2013!

  • vuoto

    Veramente bello da leggere la mattina di una nuova settimana ... mi è piaciuto soprattutto il finale, realistico e comunque senza frustrazione.
    Anche se penso che la Svezia di Saab non possa sopravvivere se il marchio non è più importante che in passato. Di certo non si produrrà in modo permanente in Svezia con zoom elevati per il mercato cinese.
    Ma ora sono così sincero e l'articolo era così meravigliosamente emozionante, per me era una Saab 99 Turbo in un verde bianco, che ho scambiato con un sistema stereo di alta qualità quando avevo 19 anni. Ricordo ancora quanto fossi eccitato dal giro di giri facile e dal cappuccio insolitamente pieghevole ... è sempre stato un pensiero individuale su di me e molti altri Saab seguiranno ...

I commenti sono chiusi