Foto SAAB. Saab a Chicago.

Gli Stati Uniti d'America erano una volta il mercato più importante per Saab. Si potrebbe anche dire che Saab non sarebbe esistito per molto tempo se la compagnia non avesse avuto così tanto successo negli Stati Uniti. Ciò che meno la gestione svedese doveva. Che Saab fosse lì per diventare un marchio di importazione di successo, doveva il marchio principalmente a Robert J. Sinclair.

Chicago Saab 9-5 II in arrivo.
Chicago Saab 9-5 II in arrivo.

Conosciuto nei circoli Saab come Bob Sinclair, è stato la forza trainante di Saab North-America e l'iniziatore della Saab 900 Cabriolet. Con il suo entusiasmo e le sue idee, ha tirato fuori Saab dalla crisi e ha reso il marchio desiderabile. Bob ci ha lasciato nel 2009, ma la sua memoria continua a vivere. Puoi leggere parti della sua vita con Saab nel libro di Rolf Bleeker "Lo spirito di Saab - più di una macchina".

Il Nord America non sembra buono per Saab oggi. NEVS vuole ignorare completamente il mercato statunitense nel primo passo e tornare ad esso in un secondo momento. Nessuna buona prospettiva per i fan della Saab americana. Dopo aver cercato di noi Impressioni Saab in Argentina L'amico Uli viaggiava nel continente americano e visitava Chicago per alcuni giorni.

Il primo percorso nella macchina a noleggio portava dall'aeroporto all'agenzia Saab, che Uli aveva visitato prima di 15 anni fa. A quel tempo, un sonetto blu III era all'ingresso principale. E oggi? Nessun sonetto, nessuna Saab. Per un rivenditore Aston Martin. Non male, ma non quello che stava cercando. La compensazione è avvenuta su quattro ruote sotto forma di una Saab 9-5 II bianca.

Quello che scatenò un viaggio all'inseguimento selvaggio e come ricompensa c'erano le immagini della grande berlina svedese. La prossima Saab venne ad incontrare Uli in un parcheggio di Wal-Mart. L'autista è un residuo del movimento dell'estate d'amore, forse. Lunghi capelli grigi, aspetto intellettuale, piuttosto nessun valore sullo stato di cura della leggenda Saabs. Ok Uli, due Saab, ma ancora nessuna rappresentazione Saab in vista. Cosa sta succedendo?

Il risultato desiderato è stato trovato a 300 metri dall'ex base Saab. Una società di servizi aveva aperto un'officina in cui le Saab venivano riparate 15 anni fa. Gli affari sembrano andare bene perché l'officina è piena. Logicamente in un momento in cui non ci sono quasi nessuna rappresentazione ufficiale. Veicoli svedesi in ogni condizione davanti alla porta. Inclusa una Saab 900 Turbo Steilschnautzer con il caratteristico numero "86 SPG". Quello che è un aero per noi, quella era la variante SPG negli Stati Uniti.

C'è stata una riunione inaspettata mentre si camminava attraverso i locali del laboratorio Saab. Si trovava in un angolo della zona, all'età di 15 anni. Il Sonett III blu, che un tempo accoglieva i clienti all'ingresso principale. Nelle peggiori condizioni possibili, probabilmente irrimediabilmente perduto. Triste e vergogna! Un'istantanea e probabilmente un simbolo delle condizioni del marchio negli Stati Uniti. Tempi migliori, sono possibili. A volte…

Le impressioni fotografiche Saab di Uli entrano nel prossimo round. Dopo l'Argentina e gli Stati Uniti è ora in Giappone. La fotocamera e tieni sempre d'occhio Saabs. Cosa ci porta? Vedremo. Per essere continuato

Testo: tom@saabblog.net

Immagini: Uli per saabblog.net

 

9 pensieri su "Foto SAAB. Saab a Chicago."

  • vuoto

    Molto semplicemente: Saab ha sempre venduto molte auto negli Stati Uniti, ma sfortunatamente non guadagna mai veramente soldi. Pertanto, posso già capire NEVS che stai attento con un impegno negli Stati Uniti. Ci sono anche modi più semplici per bruciare denaro.

  • vuoto

    Se vieni in Svizzera, puoi sicuramente scattare alcune foto di 9.5 II. Ce ne sono alcuni qui Recentemente ho attraversato l'autostrada su un itinerario di 100km 3.
    Il mio non ha ancora 3 anni e ho già percorso 120 km - ed è comunque divertente - e la gente si rivolge ancora a lui.

  • vuoto

    C'è qualche motivo per cui Nevs non vuole andare negli Stati Uniti? Qualcuno ne sa qualcosa a riguardo? LG

  • vuoto

    Il sonetto ha perso senza rimorsi? Tengo per una voce!
    Sembra che nelle foto puramente otticamente molto meglio della copia dello stesso colore, che ho acquisito 2006!

    • vuoto

      Non puoi guardare sotto il rivestimento in lamiera e se una parte eccessiva della carrozzeria è già arrugginita, il restauro sarà difficile. Al massimo forse se qualcuno vuole fare la ricostruzione come lavoro di amante.

      • vuoto

        È vero, le foto possono essere ingannevoli. Tuttavia, il bel blu non ha un vestito di lamiera.

        Non vedo l'ora di vedere le foto dal Giappone.

        • vuoto

          Bello osservato. La copertura in lamiera era intesa in modo più figurato - ovviamente il Sonett III ha una copertura in fibra di vetro. Tuttavia, qui saranno presenti anche parti metalliche portanti ... e per esaminarle è necessario guardare sotto l'abito.

          • vuoto

            Uli ha una flotta di vecchio acciaio Saab e si sta anche restaurando.Quindi temo che la sua valutazione del Sonett sarà corretta ...

    • vuoto

      Servus Ziehmy e tutti gli altri saabisti,

      Quasi nessuna macchina è "irrimediabilmente persa", l'unica domanda che si pone è se ha senso investire migliaia di euro in un relitto come questa proprietà a Chicago. L'efficace ventilazione del vano piedi di circa 30 cm di diametro sarebbe stato un gioco da ragazzi per il restauro, ma gli assi anteriore e posteriore, i freni, le parti portanti attorno al montante A e i tunnel dell'albero di trasmissione erano completamente marci.
      Coloro che hanno il tempo (e il denaro) necessario potrebbero osare, ma il costo supererebbe di gran lunga il valore. Ma i costi reali non devono sempre venire prima quando si tratta di restauri, e il valore ideologico è, grazie a Dio, qualche volta più importante. "

      In ogni caso, sono rimasto a lungo davanti a questo sonetto e ho pensato "dovrei...?" 🙂

      Cordiali saluti,
      Uli Beitel

I commenti sono chiusi