Saab R900 Gruppo A

Saab ha una lunga tradizione nel motorsport. La Saab 96, in fabbrica e per uso privato, è una leggenda sulle piste da rally del mondo. Con la Saab 900 II, Saab Germany ha voluto basarsi sulle vecchie tradizioni negli anni '90. Non è una cattiva idea, vero?

SAAB R900 24 ore di gara Nuerburgring
SAAB R900 24 ore di gara Nürburgring

L'azienda di Uli Weinmann, specialista in motori e tuning dell'Alta Franconia, ha ricevuto l'ordine di costruire un veicolo da corsa del Gruppo A basato sulla Saab 900 II.

Il che non è giusto. Per il Gruppo A Saab è un puramente ottica Saab 900 II, tecnicamente è già basato sul I. Saab 9-3 Ci sono stati costruiti tre veicoli, e il lavoro di sviluppo e la ricostruzione anche servito l'omologazione Gruppo A per 900 9-3 II e Io alla FIA.

Il risultato è impressionante. La R900 sviluppa 285 CV a 5.800 giri / min. La coppia massima di 470 Nm è a 4.400 giri / min. 285 CV con la Saab leggera da 1.100 kg! Anche un 9-3 Aero della prima serie da 205 CV guida con sicurezza, anche oggi. Il Viggen da 230 CV è ancora impressionante. Ma 285 CV e 470 Nm, combinati con una strada legale, che la R900 ha ottenuto, trasforma finalmente la Saab in un jet.

Il motore Saab era equipaggiato con pistoni racing, alberi a camme e trasmissione albero a camme cambiati o adattati, testate cilindri e prese d'aspirazione lavorate. Il turbocompressore fu revisionato a Turbotab, il wastegate, è di Cosworth, rinforzato e sostituito la gestione del motore da un programmabile di Weber Marelli.

Due radiatori dell'olio, un nuovo intercooler, un altro impianto di scarico con catalizzatore da corsa e tante, tante misure individuali su telaio, freni e sterzo hanno completato la conversione. Solo la trasmissione, dall'impianto di trasmissione Saab di Göteborg, è rimasta in serie. Ha un differenziale a slittamento limitato del 40% ZF e una breve trasmissione finale fino a un massimo di 210 km / h. Questo è tutto! La trasmissione ha affrontato senza problemi i 470 Nm richiesti ei tecnici Opel che hanno seguito il progetto sono rimasti sbalorditi. Un motivo per cui GM deve effettuare ordini a Göteborg.

SAAB 900R sul circuito di Hockenheim
SAAB R900 sul circuito di Hockenheim

Era quindi il momento per la gara 24 ora sul Nürburgring 1995. Saab Germany ha presentato con orgoglio il 900R. Dall'Inghilterra è venuto anche alla prima, la squadra di Abate da corsa, con un 900 Turbo, e dalla Svezia è venuto uno costituito da Saab ingegneri team privato con la sua Saab 9000 2.3 CS. L'equipaggio Saab per la gara 24 ora consisteva del vincitore DTM di 1983, Volker Strycek da Konrad Lammers e il corsaro Friedel Jansen.

La Saab R900 è andata bene. In allenamento, la squadra aveva ottenuto un promettente 23 ° posto con lo svedese da corsa. Questo ha dato speranza! Durante la notte e sotto la pioggia, il potente turbo svedese ha fatto diversi giri più veloci e Volker Strycek ha registrato un impressionante tempo sul giro di 9.22 minuti sulla Nordschleife, incluso il percorso del Gran Premio. Strycek e la Saab dovevano essere andati d'accordo. Strycek, il professionista, ha ottenuto un'attrezzatura sportiva precisa da utilizzare nell'inferno verde. Uli Weinmann aveva fatto un ottimo lavoro.

È stato grazie ai dilettanti che alla fine sarebbe bastato solo per il 74 ° posto. Un incidente del guidatore privato Friedel Jansen ha rovinato tutte le ambizioni. Un conseguente difetto del telaio e della trasmissione ha comportato 2.5 ore di inattività e tempi di riparazione e ha respinto il team Saab molto indietro.

Saab 900R nell'inferno verde
Saab 900R nell'inferno verde

Dopo la gara, la Saab R900 è stata presentata al pubblico all'IAA. Saab è sportiva per tradizione, quindi il messaggio ai clienti. Il messaggio fu compreso e di conseguenza una versione civile della R900 arrivò negli showroom nel 1996. Che la R900 fosse più di una storia di marketing o di un modello speciale è dimostrato dal fatto che i test dei pneumatici e dei cerchi Saab R900 sono stati effettuati nella Repubblica Ceca per coordinarsi con il Gruppo A.

La storia andò avanti per la corsa Saab. Non ci sono state apparizioni nel contesto molto più grande di più, ma 1996 e 1997 seguito tre impegni da corsa in Divinol Rundstrecken Cup e prova 1998 e gite di impostazione a Most / Repubblica Ceca. Quello stesso tempo 900R Turbo ha anche giocato un ruolo nello sviluppo della Saab 9-3 Viggen, è molto più di una nota a margine. Così è arrivata la prossima presentazione e film 1999 alla performance ufficiale Saab 9-3 Viggen a Brno.

Poi è stato tranquillo per il Saab Rally. Alla Saab Germania, il desiderio di partecipare allo sport era diminuito, c'è stato uno scricchiolio tra i partner e le ultime apparizioni sono avvenute a livello regionale. Nel 2001 la Saab ha avuto un incidente, con parti laterali, sottoscocca e supporto dell'asse dell'asse posteriore danneggiati. La fine di una storia di rally e la fine della Saab R900. O no?

Una cosa è certa, la Saab R900 è scomparsa dalla scena. Il progetto di rally Saab, più recentemente al di sotto dei limiti di percezione, è stato finalmente dimenticato. C'è ancora un seguito. Stiamo facendo un salto nel tempo dal 2001 all'inverno 2013.

Domani si va avanti.

8 pensieri su "Saab R900 Gruppo A"

  • vuoto

    Ciao Tom, grazie per l'ottimo articolo, sono curioso di sapere come va. Sarei felice se ci fosse qualcuno che userebbe di nuovo la macchina nel motorsport. Sono felice di fornirti informazioni e il mio know-how.
    PS: Perché ho ucciso la tua storia con l'offerta di vendere ????
    Saluto Uli

  • vuoto

    Ciao a tutti, ciao Tom!

    Qualcuno ha informazioni di contatto aggiornate da Uli Weinmann?

    Ho un numero di telefono che non è più aggiornato - per favore fatemelo sapere a matthias meno ketterl ät gmx punto de

    • vuoto

      Oha. Wolfgang, con quello hai "ucciso" la mia storia del sequel 🙂

      • vuoto

        Oh scusa

  • vuoto

    Mentre la storia continua domani, credo di poter indovinare. Conosco molto bene uno dei meccanici, che all'epoca faceva parte del progetto. Nel complesso, una grande storia.

  • vuoto

    Ottimo articolo. I soli nomi hanno già un suono familiare ... Cosworth, Weber, Magneti Marelli ...

    Solo un suggerimento: Volker Strycek ha vinto il DTM 1984. 1983 non aveva ancora inventato, perché era ancora chiamato DRM

I commenti sono chiusi