Tunberg è diverso. Saab 900: una storia svedese.

Come promesso, oggi inizieremo la nostra serie di libri Saab. Il libro Saab 20 di Anders Tunberg è apparso 900 anni fa e due decenni possono essere molto tempo. L'industria automobilistica è cambiata molto in questi anni e alcuni marchi automobilistici sono ora scomparsi. A quel tempo Saab era nel mezzo del cambiamento. GM si era trasferito a Trollhättan con il 50% e Keith Butler-Wheelhouse fu il primo manager del gruppo americano a governare a Stallbacka.

Saab 900 una storia svedese di Anders Tunberg
Saab 900 una storia svedese di Anders Tunberg

La Butler-Wheelhouse è ancora benvenuta in Svezia oggi. il Butlers Secondo la leggenda Saab, Trollhättan è stato creato su sua istigazione e su iniziativa dell'allora capo Volvo Aero. Prima di allora non doveva esserci un ristorante in città dove avresti potuto portare i tuoi ospiti internazionali. Ma anche 20 anni fa e Trollhättan ora offre agli ospiti molto di più. Butler-Wheelhouse, che ha anche definito il termine "Saabisch", è tornato con una scopa di ferro. Ha ridotto drasticamente la forza lavoro, chiuso l'impianto non redditizio Malmö e legò il nuovo Saab 900 alla maturità di serie.

Era severamente necessario un rigoroso giro di vite. Poiché la crisi della Saab fu profonda, le cinture rimasero ferme per settimane a causa della mancanza di domanda, e la classica Saab 900 aveva da tempo superato il suo apice. È in questa situazione che è nata la nuova Saab 900 e il libro descrive apertamente i problemi che Saab ha dovuto implementare questo progetto. Tanta apertura non sarebbe più stata autorizzata oggi, ma 20 anni fa era possibile.

Saab 900 design di Einar Hareide
Saab 900 design di Einar Hareide

Di cosa parla il libro

Oltre ad un viaggio nella storia di Saab, che è splendidamente illustrato, l'autore Anders Tunberg fornisce anche informazioni di base sulla storia della nuova Saab 900. Con un occhiolino Tunberg nota che Saab avrebbe voluto continuare a costruire il vecchio 900. Ma la gestione di Trollhättan era già chiara agli inizi degli anni 80er che per il classico Saab 900 doveva essere trovato un successore. Il concetto, ancora basato su 99, era esaurito e la produzione economica divenne sempre più difficile.

1985 ha lanciato il progetto x67, un nuovo Saab 900 sul gruppo inferiore della Saab 9000. Si è subito capito che avrebbe ottenuto un'auto dalle proporzioni strane e soprattutto troppo costosa e troppo vicina a 9000. Tuttavia, è stata continuata l'idea di costruire due diverse auto su un gruppo di piani.

Oggi questa è la quotidianità, il Gruppo VW interpreta questa storia con virtuosismo. Un'Audi, una Skoda, una VW e una Seat condividono la stessa base. A nessuno importa, nessuno se ne accorge. All'epoca era un nuovo territorio e Saab stava raggiungendo i suoi limiti come piccola azienda. Il progetto x67 è stato interrotto e ha portato ai progetti X68a e X68b. Al fine di realizzare due progetti distinti, sono stati assegnati contratti a società esterne, tra cui Abtech. Gli inglesi hanno creato uno studio a 5 porte da cui è emersa la Saab 9000 CS come successore della 9000 CC. Per gli svedesi, è nata la seconda generazione 9000, ma ancora nessun successore Saab 900.

Einar Hareide, ancora molto giovane, lavora alla Saab 900 II
Einar Hareide, ancora molto giovane, lavora alla Saab 900 II

Nel 1988 lo sviluppo del progetto X68 fu interrotto e il progetto riprese con il progetto 102. Sempre basato su Saab 9000, ma questa volta con i valori fondamentali che hanno reso popolare il 900. Quindi una station wagon con la tipica mazza da hockey Saab nel montante C. Il risultato - un'immagine dello studio può essere trovata nel libro - è stato impressionante. Tuttavia, le dimensioni e il prezzo erano di nuovo troppo vicini alla Saab 9000.

La soluzione è arrivata 1989. A dicembre, GM ha inserito 50% e gli svedesi hanno avuto accesso al GM Building Kit. Una caduta di peccato, come sappiamo oggi. Ma bisogno economico.

Progetto 104, o funziona solo al quarto tentativo.

A dicembre 1989, Saab ha esaminato la compatibilità delle parti GM / Opel con il progetto 102 in un rapido studio. Il risultato sembrava buono, perché a Rüsselsheim c'era un gruppo di terra che poteva risolvere l'urgente problema di Saab. Il progetto 102 è diventato il progetto 104. La sopravvivenza di Saab era appesa alla nuova Saab 900.

Il programma era ambizioso perché Saab stava perdendo soldi. Giorno dopo giorno. Primo prototipo nel maggio 1991, inizio della produzione in serie nella 31a settimana del 1993. Il libro descrive lo sviluppo e la filosofia Saab dietro ogni singolo componente. Per quanto riguarda GM, l'atteggiamento degli svedesi può essere descritto come segue: "Ehi ragazzi, grazie per la padella. Abbiamo risolto il nostro problema. Abbiamo preferito sviluppare tutto il resto da soli o ottenerlo dai nostri fornitori ..."

Così la nuova 900 è andata in tournée nelle "Cliniche" internazionali
Così la nuova 900 è andata in tournée nelle "Cliniche" internazionali

Cosa mi è piaciuto del libro

Uno dei punti di forza del libro è il gran numero di immagini e schizzi con un'ampia varietà di disegni e prototipi. Anche designer esterni come Pininfarina o American Sunroof Company. Alcuni sono felici di non essere entrati in produzione in serie. Altri avrebbero avuto potenziale. Ancora e ancora puoi vedere la direzione di Saab in piedi in uno di questi cortili segreti nel Design Center di Trollhättan e guardare i prototipi. E puoi vedere al lavoro l'allora giovanissimo designer Saab Einar Hareide. Un pezzo di emozionante storia di Saab.

Protezione ambientale, ergonomia fin nei minimi dettagli e perché la maniglia della porta del nuovo 900 è così com'è ed è rimasta tale fino al 9-5 ... l'intera filosofia Saab è discussa qui. L'allora nuovo "Black Panel", noto anche come "Night Panel", viene presentato come un nuovo pezzo di "Saabism", e quindi il libro è pieno di meravigliosi dettagli Saab. Materiale per le serate di lettura di Saab, concentrato su 144 pagine.

E cosa no ...

La letteratura automobilistica, naturalmente, ti invita sempre a farlo. È sempre stato così, sarà sempre così. Mai in un libro Audi, se avessimo mai voluto leggerne uno, potremmo leggere qualcosa di elogiativo su un collega Seat da cui l'idea originariamente è venuta. È simile a Tunberg e al libro di Saab. La flunkery, tuttavia, è limitata. Il costruito in Saab 902 V6 è sviluppato in Trollhättan, che è forte Tobak. La macchina proviene da scaffali GM inglesi, che non cambia nulla, che questo motore ha il suo fascino. Ma questa è un'altra storia.

sommario

La storia svedese Saab 900 di Anders Tunberg respira molto spirito Saab. Ora, con un intervallo di 20 anni, alcune prospettive stanno cambiando. Forse anche perché il mantra della stampa a motore "è solo una Opel.Nel frattempo è taciuto. Le case editrici hanno anche notato che i piccoli produttori sono o sono stati la ciliegina sulla torta del loro lavoro quotidiano di giornalisti automobilistici. In una monocultura di grandi aziende, è noioso lavorare.

Il successore della leggenda di Trollhättan ha avuto un momento difficile. Forse perché Saab non era in grado di comunicare tutti i piccoli dettagli ai suoi clienti. Scarse prestazioni nella Norm-Crahstest, gli svedesi avevano orientato troppo la loro sicurezza sulla vita reale, rovinando anche la reputazione.

I tempi sono cambiati. Saab, e anche il 902, hanno un interesse appena risvegliato. Puoi dirlo dal libro Saab di Tunberg. Come molti libri Saab, che ora sono disponibili solo nei libri di antiquariato, è stato piuttosto impopolare per molto tempo. Nel caso di una nota piattaforma Internet, i libri sono stati venduti allo sportello per una media di € 10,00 negli ultimi anni.

Nel frattempo, i prezzi si sono moltiplicati. Prima di Natale era a ZVAB una copia per oltre € 100,00 in offerta. Cosa posso dire? Venduto! Anche una riparazione silenziosa per il successore non amato della Saab 901.

Testo: tom@saabblog.net

Immagini: saabblog.net

Informazioni sul libro:

Titolo: Saab 900 Una storia svedese

Autore: Anders Tunberg

Editore: Motorbuch Verlag Stuttgart

Pubblicato: 1993

Copertina: antico

 

 

 

 

2 pensieri su "Tunberg è diverso. Saab 900: una storia svedese."

  • ricevuto dopo il nostro primo saab, ... devo riprenderlo

  • Una relazione molto bella e trovo un libro molto interessante, ma anche con una copertina diversa, ma anche da 1993.
    Bel weekend invernale innevato!
    Opportunità di leggere il libro di Saab.

I commenti sono chiusi