Specchietto retrovisore: sulla sfida di un nuovo inizio

Lo sguardo indietro: specchietto retrovisore Blogger
Lo sguardo indietro: specchietto retrovisore Blogger

Le crisi e le rotture sono opportunità allo stesso tempo. Devi solo riconoscerli in tempo. Applicato a Saab, è la possibilità di ricominciare, libero da vecchi oneri e obblighi. Con una storia e un'origine alle spalle, che se usate correttamente potrebbero diventare un overboost.

Saab è svedese. Una nazione che è considerata pacifica e tollerante. Il trasfigurato dalla letteratura e dai film della nostra gioventù. Pensando alla Svezia, pensiamo alle vacanze, alle brillanti notti estive che non sembrano mai finire. La Svezia è Stoccolma con la sua vita vibrante e rifugio tranquillo sull'arcipelago. Ma la Svezia è anche spazio infinito e solitudine. La Svezia è un'origine dalla quale si può fare molto.

Ma Saab è ancora di più! Saab è la tecnologia turbo e Saab è la produzione di aeromobili. Saab è anche sinonimo di alta tecnologia. L'industria aeronautica, Roots of Saab, non ha mai lasciato veramente Trollhättan. Anche l'ultima generazione di Saab Gripen è stata sviluppata da Saab-Combitech a Trollhättan. Combitech si trova nel mezzo della stablebacka. La recinzione della pianta di Saab confina da una parte e dall'altra parte il complesso Saab-Powertrain. Alla Combitech, gli ex ingegneri automobilistici di Saab stanno lavorando alla prossima generazione di velivoli e le possibilità di trovare ispirazione dall'industria aeronautica nella prossima generazione di autogeni Saab sono quasi finiti.

Staccata dai vincoli aziendali, la Svezia ha l'opportunità e la sfida di creare qualcosa di completamente nuovo. La maniglia su qualsiasi scaffale, l'uso di componenti non amati, che non devono più essere. Allo stesso tempo, non ci sono più scuse. Negli ultimi anni, GM è stata responsabile di aberrazioni. Questo non è più possibile.

Una Saab deve suscitare desideri

Il prodotto deve essere giusto, in modo che il nuovo inizio diventi anche una storia di successo. Il design è importante, anche un po 'più coraggioso, più fresco, più emotivo. Con un interno che ricorda un jet e si distingue dagli altri marchi. Una Saab deve essere desiderabile, il cliente deve voler mettere l'etichetta di culto svedese nella sua lista della spesa.

Saab è la Svezia, giusto?
Saab è la Svezia, giusto?

La tecnologia è importante. C'è la scelta dei motori. Trollhättan ne sente poco, ma a porte chiuse e sui banchi di prova lo è ancora di più. Tutte le possibilità ci sono, e il proprietario di Saab NEVS ha la possibilità di fare un riavvio completo qui. Saab 2.0 è un'azienda completamente nuova, che aumenta le possibilità di una nuova gamma di motori. In precedenza, erano preferiti i motori della GM Regal, la serie 9-3 di Saab Griffin aveva motori a turbina ad iniezione diretta degli americani sotto il cofano. Nel recente passato c'è stata una partnership con il produttore di Monaco. Sfortunatamente, solo nei primi tentativi, e il nuovo, piccolo Saab avrebbe costruito su BMW e mini tecnologia.

BMW costruisce innegabilmente buoni motori e la tecnologia turbo utilizzata da Monaco è di prima classe. Vorrei un cuore bavarese sotto un cofano svedese. Un motore a benzina bi-turbo come motore di punta, in modo che la Saab abbia le ali e un diesel robusto ed efficiente nei consumi per i viaggiatori frequenti. Ma questa è speculazione, il mio desiderio e solo una delle tante possibilità. Kjell AC Bergström, un veterano della Saab, gestisce anche la divisione powertrain sotto i nuovi proprietari. Il nome Bergström potrebbe rappresentare la continuità, la qualità e continuare il divertimento alla guida Saab.

Il prossimo passo in Saab 2.0

Quando sentiremo di più dalla Svezia e quando i piani saranno resi più concreti? Il prossimo passo in Trollhättan sarà la soluzione di una personalità che tutti attendiamo. National Electric Vehicle Sweden AB non ha ancora nessun COO. Il posto di nuovo presidente di NEVS-Saab è vacante e occuparlo è una vera sfida. A Trollhättan vengono scambiati alcuni nomi. Il nome di un ex capo Volvo è stato ripetutamente chiamato, anche un ex ex-dipendente di alto livello della BMW avrebbe dovuto essere nella conversazione. L'unica personalità è ora distrutta, d'altra parte, non mi concedo alcun commento.

Il COO è anche il nuovo volto di Saab. Deve rappresentare il marchio all'esterno, dare forma e guidare Saab nel nuovo inizio. Lui è quindi Saab. Solo quando il posto di COO è occupato, la storia di Saab prenderà velocità. Fino ad allora aspettiamo Teso e paziente. Come sempre

Testo: tom@saabblog.net

Immagini: saabblog.net

12 pensieri su "Specchietto retrovisore: sulla sfida di un nuovo inizio"

  • vuoto

    I motori giapponesi mancano chiaramente dalla lista - per lo più tecnologia eccellente!

    Perché non bussare alla Honda o alla Toyota?

  • vuoto

    Per iniziare, avrebbe senso acquistare buoni motori. Lo sviluppo del motore è il più costoso, e se vuoi concentrarti sulle unità elettriche, allora avrai comunque bisogno di ogni euro. Aggiungere più risorse allo sviluppo del proprio motore a benzina non è economicamente sostenibile e il SAAB è semplicemente troppo piccolo per fornire più aziende per ridurre i costi.

    Ma la scelta è limitata ... Chi altri sviluppa motori in modo indipendente? Possiamo eliminare in sicurezza GM. Fiat, PSA o Renault? Tutti e tre non necessariamente male, ma anche non più al top. VW? Oserei dubitarne, pensano sempre più in termini di un proprio sistema modulare. Qualcosa di britannico, forse un giaguaro? Hanno ancora i loro motori o usano ancora Ford? Probabilmente anche Volvo fallirà. Ciò porterebbe quasi inevitabilmente alla BMW ...

  • vuoto

    A proposito di desiderabilità, il prezzo dello SportCombi collegato ieri è aumentato da 43T € a 50T € all'attuale 60T € (bel premio al prezzo di acquisto dell'asta). Vive ancora a Saab.

    • vuoto

      Il mercato fa il prezzo Presumibilmente, il telefono non si ferma

      • vuoto

        Lo penso anch'io
        (Questa è in realtà la seconda combinazione di station wagon? Il chilometraggio è in calo?)

        • vuoto

          La seconda combinazione di station wagon era grigia, l'ho completamente persa dal radar

          • vuoto

            Anddeu ha ragione, è il secondo veicolo del tour del rivenditore!

            • vuoto

              Scusa, ora mi sbagliavo completamente. Sì, il colore e l'interno sono corretti e manca il senso di guida. Dovrebbe essere.

          • vuoto

            Grazie. Basato su una pubblicità: "Non dimenticherai mai il tuo primo SportCombi." - anche solo perché ci potevi sedere tanto tempo fa.

  • vuoto

    Un COO è davvero voluto - o non è un amministratore delegato per primo?

    • vuoto

      Kai-Johan-Jiang è CEO (vedi saabcars.com)

  • vuoto

    Questa sarà sicuramente una decisione entusiasmante per il reclutamento. Incrocia le dita!

I commenti sono chiusi