Viaggio di vacanza: 4.700 chilometri con Saab 9-3

Il contributo del lettore di Benjamin.

In precedenza, relativamente esattamente tre anni, ho rilevato una Saab 9-3 I di colore Caienna con la più semplice attrezzatura (B204i) dall'anno modello 1998 da un'attenta mano da pensionante con qualcosa sopra 53.000 km. Fino ad oggi, mi ero trasferito più bene 50.000 km principalmente sulle strade della Germania.

Ma l'anno scorso è stato il 24. Da giugno a 09. Luglio l'opportunità di un tour più insolito. E visto che non fai un viaggio del genere ogni giorno, ecco un rapporto dettagliato:

Il SAAB 9-3 è pronto per imbarcarsi nel porto di Calais
Il SAAB 9-3 è pronto per imbarcarsi nel porto di Calais

L'opportunità è nata dal fatto che la mia amica, Josephine, ha completato uno stage in un ospedale vicino Kilmarnock (sud-ovest di Glasgow) a giugno. Per questo ha dovuto viaggiare e tornare (con un bagaglio non trascurabile). Inoltre, l'estate è IL tempo di viaggio e quando Madame è già lì, ha senso combinare l'utile con il piacevole.

Ci voli e ci passi qualche giorno? Hm. Allora hai bisogno di un posto dove stare, sicuramente un'auto a noleggio nel villaggio appena fuori. Inoltre, aveva effettivamente un lavoro lì, quindi solo i fine settimana sarebbero stati lasciati comunque per le attività. A meno che tu non scelga l'inizio o la fine del tirocinio. - In uno stato d'animo spontaneo una volta ho espresso i miei pensieri a lungo accarezzati di un viaggio su strada con il SAAB e da allora si è pensato solo a come potrebbe essere implementato ...

Sulla sua strada ha attaccato sul parapetto. Tre trasferimenti (Colonia, Bruxelles, Londra) e 13 ore in treno fino a Glasgow (dovrebbe essere 18 ore); poi una notte e il giorno dopo a Kilmarnock. Doveva pagare (a causa dei suoi punti bonus accumulati per anni), tuttavia, solo la rotta da Londra a Kilmarnock. Più economico non era nelle ali tedesche.

Ora spettava a me organizzare la via del ritorno ... Cosa hai potuto vedere durante il viaggio? - Finora, conoscevo solo Londra (dal mio viaggio di diploma al liceo) e le Highlands scozzesi (da una scia di whisky con la famiglia) dell'isola. Nessuno di questi dovrebbe essere necessariamente affrontato in questo tour. - Le grandi domande erano piuttosto: quali traghetti prendi? A che ora della giornata? Dove pensi di stare? Quanto grandi scegli le tappe giornaliere per avere tempo a disposizione per visitare la città? A peggiorare le cose, abbiamo sicuramente dovuto visitare la sua famiglia in Turingia il 05 luglio, poiché i compleanni rotondi non possono essere rimandati ...

Bene ... ecco il risultato:

Mercoledì 20.06 giugno: è iniziato a Berlino. Inizialmente solo attraverso la repubblica nella valle della Mosella. Lì si trasferirono negli alloggi per alcuni giorni e l'auto fu ispezionata a Treviri. È stato effettuato il cambio dell'olio obbligatorio e completamente nuovi anche i freni anteriori (dischi e blocchi), così come il distributore di accensione, le dita e il tappo. Nonostante la sua età, l'auto dovrebbe essere in forma ed essere in grado di coprire i prossimi chilometri senza guasti.

Domenica 24.06 giugno: inizia la maggior parte del tour. Da Bernkastel-Kues attraverso il Belgio a Calais. Prima di salire sul traghetto, il SAAB aveva caratteristiche da pirata: bende sugli occhi (mascherate a causa della luce asimmetrica). L'ho realizzato su misura con lamina nera artigianale (secondo il manuale) in modo da poter essere anche in viaggio con la luce anabbagliante obbligatoria durante il giorno. Poi è stato poi anche sul suolo inglese da Dover solo pochi chilometri di pratica di circolazione a sinistra a Canterbury. Il programma pomeridiano e serale prevedeva una visita della città. Siamo stati all'Università del Kent. Lì, le stanze per studenti non occupate vengono affittate agli ospiti durante le vacanze. Gli studenti, presenti anche durante le vacanze, erano tutti in un pub la sera che trasmetteva la partita dell'Europeo tra Inghilterra e Italia. Accompagnata da una pinta di birra, la serata si è conclusa con la sfortunata sconfitta del calcio inglese - forse era meglio così, perché se fossero stati eliminati dalla Germania, sarei andato al

I giorni seguenti credo che dovrei aver paura della vernice sul rosso ... La colazione fu servita la mattina dopo in uno dei caffè del campus.

Lunedì, 25.06: è andato da Canterbury a Londra o a Greenwich. Lì furono ispezionati il ​​Royal Observatory (con il meridiano 0), il Cutty Sark e un tunnel pedonale sotto il Tamigi (simile al vecchio Elbtunnel in HH). A causa del fitto traffico pomeridiano, questa volta è andato a nord del Tamigi a Southend-on-Sea. Il vecchio lungomare (vittoriano) è molto carino da vedere, il miglio del divertimento più recente può anche essere salvato.

Martedì 26.06 giugno: da Southend-on-Sea a Bishop's Stortford. Questa volta è stato effettuato uno scalo SAABiger nel nord di Londra e sono stati ottenuti due nuovi tergicristalli usati dalla Neo Bros. Vediamo quando riesco a scambiarli ...

Mercoledì 27.06 giugno: lasciamo l'estesa periferia di Londra e andiamo prima a Cambridge. Lì, viene esaminato il grazioso centro storico, compresi i numerosi college e le loro cappelle. La visita alla King's Chapel è stata tralasciata perché hai avuto una buona impressione delle dimensioni all'ingresso e il biglietto d'ingresso di 7,50 £ è ben oltre quello che intendo pagare per una chiesa (!). Poi si torna in strada e in serata raggiungiamo Sheffield. Una graziosa città collinare con strade più che sufficienti e ripide.

Giovedì 28.06 giugno: siamo andati da Sheffield a York. Lì fu esplorata la successiva città vecchia e anche qui fu evitata la visita prolungata al ministro (motivo, vedi Cambridge, King's Chapel). Potresti arrivare gratuitamente al Museo Nazionale delle Ferrovie. Anche molto interessante e le due ore stimate erano appena sufficienti. Poi è andato a Newcastle-upon-Tyne. Lì l'auto tedesca fece scalpore, almeno tra i turisti tedeschi e un gruppo di scolari: “Hai guidato tutto questo?”; "Lo fai più spesso?" Non lo faccio più spesso, ma due anni fa siamo andati in macchina da Berlino al festival SAAB a Trollhättan (visitando il luogo di nascita, per così dire). Per il resto, Newcastle ha avuto un temporale mozzafiato nel pomeriggio, con temporali, forti piogge e inondazioni. Il conseguente ingorgo su tutte le strade ha fatto sì che lo spettacolo potesse essere seguito da vicino... per i sette chilometri dalla periferia al centro abbiamo impiegato poco meno di due ore. Di conseguenza, ho potuto conoscere solo alcune strade di questa città.

La serata a Newcastle Gray-White incontra Cayennerot
La serata a Newcastle Gray-White incontra Cayennerot

Venerdì 29.06 giugno: da Newcastle il percorso ha portato prima al Vallo di Adriano e lungo a ovest e poi ha girato a nord-ovest a Carlisle. In mattinata era in programma una visita a un ex forte romano. Avrei potuto vedere anche i romani sul Reno e sulla Mosella, ma se ci sei già ... 😉 Nelle vicinanze di Dumfries, è stato lavorato il castello scozzese con il bellissimo 'Drumlanrig Castle', che è obbligatorio visitare e infine siamo andati a Kilmarnock. È stato lì che abbiamo finalmente incontrato il mio amico per il motivo del viaggio.

Durante le partite dei Campionati Europei tedeschi lei (Josi) ha fatto delle conoscenze ("The Boys", come venivano chiamati gli uomini più anziani) nel pub locale, in modo che il gruppo serale fosse bagnato e felice. Hanno insistito per offrirci un drink dopo l'altro (motivo: avrebbero dovuto rimediare a causa della vittoria italiana e delle conseguenti vincite). Tuttavia, sono rimasti visibilmente delusi quando, alla domanda su quale auto avessi guidato fino in fondo, ho risposto: "Con una vecchia SAAB". Oh bene…

Sabato 30.06 giugno: da Kilmarnock siamo andati per la prima volta a nord, all'ordine del giorno c'era una visita alla più grande distilleria delle Lowlands (Auchentoshan). Il whisky offerto mi è stato permesso di bagnarmi solo brevemente la lingua in modo che potessi avere un'impressione; Ho dovuto guidare ancora qualche chilometro, perché da lì avrei dovuto andare più a est, a Edimburgo. Là nel pomeriggio siamo andati da un parcheggio P&R per esplorare la città.

Domenica 01.07 luglio: il momento clou geografico del tour, Edimburgo, è stato lasciato di nuovo. Dovrebbe andare su piccole strade attraverso i confini scozzesi. Prima a Melrose o all'Abbazia di Melrose. Diversi re scozzesi sono sepolti lì. Oggi è una rovina, una rovina impressionante. Purtroppo la mia macchina fotografica non ha la capacità di riprodurre lo spettacolo naturale di sole, vento, nuvole e pioggia. Più avanti lungo il percorso, un'altra tappa a Gretna Green (un ex paradiso dei matrimoni per gli inglesi). Poi è arrivato il momento di fare un allungamento. Quindi, sulle autostrade a sud, Blackpool era la destinazione della giornata. L'escursione programmata attraverso il Lake District purtroppo è stata annullata perché il monastero ci aveva legati per così tanto tempo. Poi a Blackpool di nuovo la solita cosa: esplorare a piedi e devo dire: funziona. Tutti quelli a cui avevo parlato di questo obiettivo prima mi hanno sconsigliato ... sporco, economico, brutto. Tuttavia, l'intero lungomare è nuovo di zecca, gli edifici intorno al molo nord sono stati ristrutturati (bellissimo stile Art Déco) e questo sviluppo dovrebbe estendersi più a sud nel prossimo futuro. Tuttavia, la reputazione dovrebbe reggere per un po '...

SAAB 9-3 su una fermata in Scottish Borders
SAAB 9-3 su una fermata in Scottish Borders

Lunedì 02.07 luglio: da Blackpool siamo andati all'Albert Docks di Liverpool. "The Beatles Story" era in programma. Poi subito attraverso un tunnel a pedaggio fino a Chester. Un altro centro storico eccezionalmente bello è stato visitato lì (la cattedrale è stata nuovamente lasciata fuori per motivi già menzionati). Dopo un piccolo pranzo siamo tornati in macchina per mangiare chilometri. Tuttavia, abbiamo approvato una piccola deviazione dal percorso diretto al SAAB per dargli alcune strade gallesi sotto le ruote. Poi è andato a est sulle autostrade oltre Manchester. L'ultimo giorno intero sul suolo britannico si è concluso in una fattoria bed and breakfast nell'orbita di Leeds.

Martedì 03.07 luglio: Per prima cosa andiamo dalla fattoria a Hull e da lì salpiamo con il SAAB nel tardo pomeriggio. All'inizio non come immaginereste, ma aveva già l'aspetto di una piccola crociera. Soprattutto perché i compagni di viaggio non viaggiavano nella vecchia e nel frattempo molto sporca Svezia, ma consistevano in gran parte in diversi club di veicoli ricreativi: tre Morgan (due Plus 4, uno Aero), due Ferrari 348, due club motociclistici BMW complessivamente circa 15 veicoli e una combinazione di 9-3II decappottabili con auto da corsa monoposto (formula) sul rimorchio. Il vecchio SAAB (medio) occupato dagli studenti era più un gruppo marginale rispetto a quelli che altrimenti vorrebbero considerarsi esclusivi. 😉 In ogni caso, abbiamo attirato l'attenzione perché eravamo diretti in una corsia precedentemente vuota, che si trovava esattamente a metà tra le corsie già abbastanza riempite con tutti i veicoli esclusivi. Proprio accanto al folto gruppo di motociclette, che, appena smontate, erano ormai almeno a metà strada e sulla nostra strada ...

Aspettando l'imbarco a Hull
Aspettando l'imbarco a Hull

Mercoledì 04.07 luglio: Dopo una cena abbondante, una notte tranquilla (ma breve) e una colazione veloce, sbarchiamo dal traghetto poco dopo le 9, l'Europa centrale e la circolazione a destra sono tornate. Siamo a Zeebrugge. Mezz'ora dopo siamo a Bruges senza “Zee-”. Il SAAB finisce accanto ai suoi coetanei nel parcheggio e ancora una volta un centro storico viene messo in pericolo. Avevo visitato questa città anni fa e avevo un ricordo completamente diverso del numero di turisti. Brutto. La città stessa, tuttavia, ha confermato le prime impressioni.

Nel pomeriggio, la pista è fatta di nuovo, va ad Aquisgrana. Lì siamo ricevuti da un amico di scuola della mia persona, guidati in giro, giustiziati e accomodati.

Giovedì, 05.07.: In tarda mattinata ripartiamo. Penultimo stadio Va in Turingia orientale nella casa della mia ragazza. Lì passeremo il fine settimana e parteciperemo a una festa di famiglia. Il venerdì è la preparazione, la domenica del riposo.

Lunedì, 09.07: Dalla Turingia ci sono solo circa 280 chilometri ben noti a Berlino.

È stato ricco di eventi. È stato impressionante. È stato estenuante: non necessariamente guidare, ma piuttosto dormire in tredici letti diversi, disfare le valigie, rimontarle e preparare valigie e borse. - Tuttavia, questa impresa è stata pianificata fin dall'inizio meno sotto l'aspetto ricreativo di una vacanza classica, ma piuttosto aveva l'intenzione di guardare qualcosa del paese e della gente sull'isola, a parte i soliti obiettivi e, per inciso, collegare l'avventura con l'amato, vale a dire, per prenderli lassù in Scozia e portarli a casa sani e salvi.

Il nostro itinerario
Il nostro itinerario

Il tour aveva, per quanto ho potuto ricostruire approssimativamente con le mappe di Google, 4116 km (senza chilometri di traghetto). Sul bancone del trentennale SAAB 4700 si trova alla fine di chilometri senza problemi. Questo include tutte le esplorazioni, le deviazioni e le deviazioni.

Molte foto utili con SAAB non sono state scattate, perché eri più interessato alle opinioni degli estranei che al conoscente ... ma ne ho scelti alcuni presentabili.

Vediamo cosa c'è dopo ... 🙂

Immagini e testo: Benjamin per saabblog.net

11 pensieri su "Viaggio di vacanza: 4.700 chilometri con Saab 9-3"

  • Ciao Benjamin,

    bel rapporto e SAAB chic. Questo è un buon anno, mia figlia ha lo stesso - anche da 1 ° pensionato - ma in verde. Ora ha 194 km ed è molto facile da mantenere.

    Continua il tuo viaggio con esso!

  • Ti invidio per questo tour. È stato sicuramente molto divertente. Grazie per la bella relazione.

  • Se leggi il tuo diario di viaggio con un po 'di ritardo, è incredibile quali dettagli hai menzionato e quali hai tralasciato ... e le foto senza SAAB sarebbero state intermedie. L'intera cosa è molto ricca di testo. Ma sono contento che alla comunità SAAB piaccia ancora!
    In questo momento sto pensando a come inserire un viaggio al festival di Trollhättan nel mio programma ... Hoppas att träffa några av er där! 😉

  • Grande storia; Buona decisione di guidare la Saab 🙂

  • Ho solo pensato che i turbo avessero uno spoiler sul retro. Almeno il mio non ne aveva uno, ma anche il mio aveva meno porte 2. 😉

    • Lo spoiler è retrofittato. Gli ho portato 2010 dal festival di THN.

  • Rapporto molto carino!
    Guido 2.0i come un'auto invernale. Nel frattempo 235.000 km sull'orologio. Non il più agile, ma un bel delta quando è in movimento. Assolutamente affidabile, zero consumo di olio e 7,8-8,2 l in inverno. Mi piace lui….

  • Bella macchina, bella relazione. Dal momento che il prossimo grande giro può venire.

  • Bella relazione, grazie. In forma nella pausa pranzo. 😉 Buon divertimento con la macchina!

    Saluti da Bad Salzdetfurth
    Ulrich

  • Mi unisco a: un rapporto di successo!
    E non è la stessa Saab che Pastewka guida nella serie omonima ?! Penso che anche il colore sia identsich :-)! Una bella macchina!

  • bel reportage, .... e bello leggere che il 9-3I ha anche fan più giovani. comunque penso che la forma sia una delle più senza tempo di Saab e si adatti ancora bene alla scena di strada oggi. in ricordo della mia 902 2,0i penso anche che tu possa spostarla velocemente! prenditi cura della tua saab! (il nostro è stato dato solo dopo più di 265000 km)

I commenti sono chiusi