SAAB News: la dissoluzione del crimine svedese sta arrivando?

Quali sono le prospettive di Saab? Da diverse fonti si sente che la fine del crimine di Saab è imminente. Con esso e con ancora più notizie dal mondo automobilistico apriamo la settimana. Lo speculatore NEVS sta ancora lavorando per portare a termine i contratti. Lo ha riferito il quotidiano locale di Trollhättan sabato. Il denaro, il portavoce, non lo sarebbe. Ma perché è? Il sindaco del comune, Paul Akerlund, si aspetta una decisione questa settimana.

Diffuse la sua valutazione nei giorni scorsi solo negli ambienti interni, così è andato sabato al pubblico e ha rilasciato una dichiarazione al TTELA. Trollhättan è una piccola città che si collega bene l'una con l'altra. I sindacalisti, l'amministrazione comunale e l'innovazione lavorano mano nella mano per creare posti di lavoro. Tuttavia, contrariamente ai comunicati stampa, abbiamo ascoltato per mesi il nome di un certo gruppo dall'India come nuovo proprietario o comproprietario della Saab. I fatti sembrano così concreti che si parla ora di dettagli. Da diverse fonti è stato riferito in modo indipendente che Saab Parts AB assumerà lo stato precauzionale e temporaneo del governo e non sarà acquisito dal nuovo proprietario fino all'inizio della produzione automobilistica.

Qualunque sia lo sfondo ... se questi rapporti sono corretti, allora può essere giusto per noi. Una società statale promette stabilità e sicurezza per la fornitura di pezzi di ricambio e rivenditori. Ad ogni modo, qualcuno ha lasciato cadere le parole "inizio della produzione" verso di me, solo che dà speranza!

Ma qual è il responsabile dei ritardi? Ci è stato detto che riguardava principalmente i diritti sui marchi. La tecnologia Saab è bella e buona, la piattaforma Phoenix e anche la nuova Saab. Ma sotto il nome stabilito "Saab" ogni prodotto sarebbe venduto meglio. Per chi vuole comprare un "Ssangyong", un "Spyker" o un "Youngman", per esempio, se questo prodotto dovesse essere sulla fresca etichetta "Saab"?

Anche se NEVS sembra che anche senza il nome del marchio, adempierà ai suoi obblighi e che vorranno dare un NEVS 9-3 alla produzione, ma apparentemente i prestatori non lo vedono in quel modo.

Non tanto importante è l'uso del grifone, lo Scania ha, è importante il nome Saab stesso, che da solo decide la Saab AB e mantiene la copertura.

Oggi ci sarà una conferenza stampa a Göteborg da parte di NEVS e dei curatori fallimentari, che porterà quindi chiarezza. Il prezzo di acquisto a carico di NEVS dovrebbe essere di poco superiore a 200 di €.

Le nostre fonti sono sempre state affidabili negli ultimi mesi, ma permane qualche incertezza. I contratti valgono solo quando l'inchiostro è asciutto e il prezzo di acquisto è nel conto. Ma è ora che Trollhättan giunga a una conclusione. Perché la situazione per le parti dell'industria automobilistica in Europa e in Svezia non è esattamente roseo. Sono urgentemente necessari nuovi posti di lavoro a Trollhättan.

Adattamento per richiedere la parte I

Perché molti dipendenti della Saab, proprio dalla produzione, sono venuti a Torslanda vicino a Volvo. La regione di Västragötland e il comune di Trollhättan hanno predisposto un collegamento bus navetta. Anche a Volvo lascia le attuali tracce di crisi, e il 1. Ottobre, i dipendenti 200-300 entreranno in produzione. Innanzitutto, è destinato a incontrare lavoratori temporanei i cui contratti non sono rinnovati. Ma anche gli ex dipendenti della Saab saranno probabilmente lì, perché sono stati lì solo per un breve periodo. Volvo vuole ridurre la propria produzione a Torslanda di 10% per soddisfare la bassa domanda, riporta Dagens Industri.

Mentre le capacità vengono ridotte in Svezia, nuovi impianti stanno per essere lanciati in Cina. L'impianto Volvo di Chengdu potrebbe finalmente ottenere la sua approvazione, è stato segnalato la settimana scorsa dalla burocrazia cinese. È solo una decisione preliminare, quindi l'ostacolo prima dell'ostacolo, ma questo da solo la speranza a Volvo. Nella seconda metà di 2013 potrebbe quindi essere avviato con la produzione annuale di veicoli 50.000 in Cina.

A Volvo, tutto sta guardando gli ultimi numeri da rilasciare a settembre, e gli addetti ai lavori dicono che la situazione è "preoccupante". Se è così, vedremo! In ogni caso, si dovrebbe avere grande preoccupazione con GM e le figlie europee.

Adattamento per richiedere Parte II

Il gruppo GM interrompe nuovamente la produzione della Chevrolet Volt. Da metà settembre a metà ottobre, le bande di Hamtranck / Michigan verranno chiuse. GM sta adeguando la produzione alla domanda. 45.000 Volt voleva vendere GM negli Stati Uniti quest'anno. Alla fine di luglio era solo 10.666. L'obiettivo è quindi perso per lunghezze. In Germania, durante questo periodo sono state vendute circa copie 750 del derivato Opel.

Era chiaro che il Volt ad alto prezzo non avrebbe fatto carriera sotto un'etichetta economica come Chevrolet. Persino il marchio Jedermann Opel sta attraversando un periodo difficile con la vettura compatta ad alta tecnologia. Entrambi i marchi mancano di sostanza per commercializzare con successo questa vettura. Se avessi portato l'auto elettrica come immagine portante per l'etichetta premium europea Saab, sembrerebbe molto meglio. Naturalmente, le nuove tecnologie sono introdotte al vertice. Una Saab con estensore di portata sarebbe stata un guadagno di immagine per GM e gli svedesi. Ma a GM non è mai stata fornita così tanta immaginazione e l'unica etichetta premium di proprietà europea è stata smaltita come noto qualche tempo fa.

Opel stessa sta ora introducendo il lavoro a orario ridotto. A Rüsselsheim e Kaiserslautern il lavoro sarà nei giorni 20 fino alla fine dell'anno, ad Eisenach nei giorni 10. Ma Opel non sembra più essere importante per i fornitori. In un sondaggio flash effettuato, il% di imprese 65 ha dichiarato che non ci sono state conseguenze dagli ordini di Opel che hanno interrotto la produzione. Una domanda aggiuntiva da parte di altri produttori potrebbe compensare il deficit.

Testo: tom@saabblog.net

Anche i pensieri di 2 "SAAB News: la dissoluzione del crimine svedese sta arrivando?"

  • Presto mi preoccuperò ancora di più della Adam Opel AG, che della SAAB. Ojejejejej !!!! ... ..

  • Speriamo che presto ci sarà una decisione per Saab, perché è così fastidioso.

I commenti sono chiusi