Saab, la fabbrica di Saab e Trollhättan

Mark e io sulla strada a Trollhättan. Il cielo è blu, le bandiere Saab al lavoro soffiano nel vento. I parcheggi sono pieni di macchine. Parcheggiate di fronte al reparto Powertrain, ci sono auto al gate nord e all'edificio HP. Anche al cancello principale, dove consegna un corriere. Sembra buono, ma sembra solo in questo modo. Perché l'idillio della cartolina è ingannevole.

Pianta di Saab Trollhättan. Le bandiere stanno soffiando di nuovo!
Pianta di Saab Trollhättan. Le bandiere stanno soffiando di nuovo!

La maggior parte dei veicoli del Saab Powertrain Complex appartiene a Vicura; solo pochi ingegneri lavorano ancora per conto degli amministratori per il loro ex datore di lavoro. I dipendenti di Saab Parts AB parcheggiano al cancello nord e i dipendenti di Combitech o HP intorno all'edificio HP. Nonostante le bandiere Saab e nonostante il traffico intenso nei locali della fabbrica, non c'è traccia di una partenza o di un riavvio. Contrariamente alla nostra ultima visita, la fabbrica sembra in ordine. Le scocche e i prototipi coperti sono scomparsi. Solo un paio di Saab 9-4x, un paio di tute sportive 9-5 e limousine si trovano nella vasta area. Tutto è stato spazzato via, pronto per essere consegnato a NEVS.

NEVS - NE ... cosa?

Dal nuovo proprietario nessuna traccia. E stranamente, nessun argomento in Trollhättan. In contrasto con la stampa locale, che è stata una dei pochi vincitori nei mesi della crisi di Saab ad aumentare la circolazione, quasi nessuno è interessato a questa costruzione. NEVS non è la soluzione nella costellazione attuale, e testimoni oculari che hanno partecipato alla conferenza stampa del consorzio di auto elettriche chiamano ciò che è stato detto incredibile e mezzo finito. In Trollhättan coinvolti nel processo, una o due persone suppongono che NEVS non abbia nulla a che fare con Saab. L'investitore non userà la tecnologia Saab, ci viene detto. Dovrebbe far funzionare i veicoli con tecnologia e componenti giapponesi in Svezia dal nastro.

Il Saab-Greif sui veicoli NEVS?

Secondo il parere di 100% a Trollhättan, il consorzio non riceverà i diritti di utilizzare il marchio. La Saab AB ha, secondo fonti con contatto diretto, rigide linee guida per l'assegnazione, e non si vuole vedere il logo orgoglioso con il Griffin su qualsiasi veicolo che collassa nel crash test. L'investitore, che vuole costruire Saabs in futuro, deve avere una struttura e un'efficienza corrispondenti. Una corporazione del calibro di Mahindras. Ma NEVS? Assolutamente no!

Gli amministratori ... funzionano bene.

Quindi NEVS non può essere la soluzione. Gli amministratori continuano a lavorare sul file Saab in background. Se chiediamo agli ex dipendenti Saab cosa pensano degli amministratori, otteniamo solo elogi. Hai fiducia negli avvocati e pensi che lo stile sia buono. Il lavoro silenzioso, i firewall rialzati. L'era di Victor Muller è ancora troppo dolorosamente ricordata. Quando i dipendenti hanno informato la stampa in tempo reale sui nastri in piedi e sui problemi alla rampa. Questa mancanza di lealtà era alla fine della colpa di Saab. "Sarebbe stato concepibile a Ingolstadt, Stoccarda o Wolfsburg?" Ci viene chiesto. No di certo no. Queste ferite sono ancora aperte e dolorose. Capiamo.

Qualcosa sta arrivando. Qualcosa di grande ...

Ma come continua. Trollhättan è un luogo di sviluppo. Con un po 'di fortuna, gli ingegneri hanno trovato un nuovo lavoro a Trollhättan o, con meno fortuna, a Göteborg. All'inizio hanno firmato solo contratti temporanei alla Volvo, ci viene detto. Sempre nella speranza che le cose continuino nello Stallbacka. Ad un certo punto non era più sostenibile e si è trasformato in contratti a tempo indeterminato. Ora fai il pendolare da Trollhättan a Göteborg ogni giorno. Via Uddevalla è poco più di un'ora da Torlsanda allo stabilimento Volvo nelle ore di punta. Sopportabile ... ma vuoi comunque tornare indietro.

Il problema, tuttavia, è stimato per i lavoratori 3.500 che sono senza lavoro. Non solo i lavoratori della Saab, ma anche gli ex dipendenti Lear o la base DHL di Trollhättan. Sono senza prospettiva. Quindi qualcosa deve venire! Qualcosa di grande!

La politica lo vuole ...

L'Innovatum ha assicurato molte competenze locali durante la crisi. Allo stesso modo trasformata di Fourier e Saab AB. Insieme hanno unito le forze e detenuto molte buone teste. Non è abbastanza Il lavoro giace in un sonno profondo. La più moderna tipografia nel regno svedese. Il più moderno negozio di vernici. Nelle vecchie piante di Torslanda appartenenti al rottame. Ma Volvo ha appena infornato i piani di investimento, e c'è un'era glaciale tra il management e i proprietari dalla Cina. Un altro argomento che colpisce le onde in Svezia. Per la costruzione di veicoli nel Regno non sembra buono, la vernice si stacca. Ma Volvo è una storia diversa, non appartiene a questo.

La politica, si sente ripetutamente dire, ci sta facendo pressione. Infine, pensiamo. Trollhättan è, per gli standard tedeschi, il sobborgo di Göteborg. La chiameremmo una regione metropolitana se la regione fosse più densamente popolata. E la dipendenza dalla costruzione dei veicoli è alta. Trollhättan è fermo, Uddevalla è chiuso, Torslanda è obsoleto. La politica non può accettare questo stato di cose. A differenza dell'ultima visita, il fatto che le auto saranno costruite di nuovo a Trollhättan è una conclusione scontata per i nostri intervistati. Entro l'autunno al più tardi, ci si aspetta una "grande novità". Se Mahindra viene coinvolta in qualche modo, potrebbero essere di nuovo le auto con il grifone.

Fino ad allora, come tutti gli ex dipendenti di Saab, dobbiamo sopravvivere in qualche modo durante l'estate.

Testo: tom@saabblog.net

Immagine: saabbblog.net

 

 

 

 

25 pensieri su "Saab, la fabbrica di Saab e Trollhättan"

  • Sono pienamente d'accordo con pmh. Il nuovo proprietario è libero di scegliere con quale partner desidera lavorare. Perché non con l'ex grande proprietario? Lavorare con un'azienda statunitense non sarebbe certamente così male per il futuro….

    • vuoto

      Sfortunatamente, GM non può farlo, come abbiamo dovuto dolorosamente sperimentare negli ultimi 20 anni!

      Quindi tali proposte non dovrebbero quindi venire.

      Certamente ci sono altri partner di cooperazione concepibili e persino interessati per NEVS oltre a Mahindra, ma la suddetta grande società indiana potrebbe già essere stabilita internamente come partner. Per gli amici di SU, ci sono una serie di indicazioni per questo: basta orientare i prossimi mesi sugli ulteriori processi e sperare che, a parte GM, nessun'altra azienda statunitense si concentrerà sulle automobili SAAB.

  • vuoto

    NEVS, per me questa è sempre più un'azienda avanzata come intermediario o
    Soluzione, non capisco perché. È legato alle licenze GM?
    Ad ogni modo, ora ci è stato concesso di vendere, ma dobbiamo
    esercitare ancora la pazienza. Questa parola era la nostra "parola cattiva dell'anno 2011" ora lo è
    probabilmente anche la “brutta parola dell'anno 2012” e cosa arriverà nel 2013 ………… pazienza

  • vuoto

    Sono d'accordo con Philmos. È così che la vedo anch'io. Negli ultimi 20 anni circa, quando molti politici hanno guardato all'Europa (UE), la cultura come viene descritta da Philmos è andata giù sempre di più. Per mantenere un'Europa simile agli USA, quasi tutto ciò che si chiama UE viene sacrificato sull'altare. Che si tratti di marche di auto o interi stati come la Grecia….

  • vuoto

    Ora vedrei questo come un problema europeo perché noi europei stiamo costantemente togliendo il burro dal nostro pane e siamo comunque riconoscenti se siamo autorizzati a pagarlo. Quanto è malato tutto? Tutta la nostra cultura dell'Europa occidentale sta andando in malora e noi tutti stiamo osservando come consumatori e nessuno sta facendo nulla al riguardo. Sì, cultura, case automobilistiche, produttori di mobili e produttori di moda sono cultura e non solo poesia e musica. La nostra diversità e identità culturale sono flauti.

    Che fine hanno fatto Lancia, Alfa, Rover, MG, Volvo, Citroen e ora anche Saab? È cultura e sono anche i miei marchi preferiti, ad eccezione di Volvo. Chi conosce i suddetti italiani e anche la Citroen con l'idropneumatica sperimenta una gioia nella vita di tutti i giorni, quando tutto funziona, che nessuna macchina tedesca può offrire, qualunque sia il costo. Nella Saab ho anche provato gioie simili, solo sentimenti di felicità durante la guida, motivo per cui guidiamo solo Saab ...

    Ma al momento stiamo guardando i nostri politici europei distruggere la nostra Europa per interesse personale, e nessuno può davvero farci niente ...

  • vuoto

    Anche in Stormarn vediamo lo sviluppo attuale come una sorta di risultato intermedio.

    NEVS è ora proprietaria degli impianti di produzione e assume dipendenti per il proprio progetto. Probabilmente non ci sarà una lotta per i diritti di marchio da parte di NEVS (vedi anche commento Phibo) - il compito di acquisire questi diritti sarà lasciato al futuro partner (Mahindra?).

    Per ragioni pratiche, si diventa parte del lavoro moderno
    usalo tu stesso e consegna la maggior parte al grande investitore atteso con impazienza da tutte le parti (probabilmente lavorando a stretto contatto con loro) - tutto molto eccitante!

  • vuoto

    Non capisco perché gli amministratori hanno fatto un buon lavoro quando hanno venduto Saab a una start-up di terza categoria Klitsche. Notabene uno senza ambizioni di produrre Saab per i mercati in cui era precedentemente presente, con veicoli elettrici puri per la Cina. Nessun ibrido, niente che segua la tradizione Saab. Per me un ineguagliabile affronto. Rendi le cose complicate.

  • vuoto

    Ciao Tom, anche se ho disertato almeno per metà a favore delle truppe "nemiche", leggo ancora avidamente qui. Dopotutto, possediamo ancora una 9-3 (berlina) ... ed è risaputo che la speranza muore per ultima, moltissimi lo hanno imparato (dolorosamente) negli ultimi mesi.
    MA una dichiarazione come "Fino ad allora, proprio come tutti gli ex dipendenti Saab, dobbiamo in qualche modo sopravvivere all'estate" non posso lasciare senza commenti. Non è un po' uno schiaffo agli ex dipendenti metterci allo stesso livello (sofferente) di te? Per noi si tratta di che tipo di poltrona ci piace guidare nella zona, se possibile, una specie di problema di lusso. Per i dipendenti si tratta di garantire i mezzi di sussistenza, di matrimoni, del futuro dei bambini. Penso che frasi del genere vadano un po' oltre la bella intuizione...
    Altrimenti: molte grazie per l'impegno e le emozioni!
    Tutto un bel fine settimana estivo

    • vuoto

      Tom certamente non intendeva la stessa "sofferenza" tra dipendenti / lavoratori e clienti SAAB - non dovresti mettere ogni frase sulla bilancia dell'oro. Come è noto, i lavoratori e i dipendenti di SAAB e anche delle aziende fornitrici devono sopportare un destino completamente diverso rispetto alla comunità dei fan.

      Saluti anche da Amburgo - da un fan "impaziente" di SAAB

  • vuoto

    Se non riesco a guidare più auto con il rampino reale, allora probabilmente dovrò guidare presto i camion. C'è ancora almeno un marchio che guida ancora il grifone. 😉
    MfG dall'Emsland

    • vuoto

      Questa è la soluzione 😀

  • vuoto

    È anche concepibile che la pianificazione di PHOENIX raggiunga prima una fase ulteriore, vale a dire la prontezza della produzione, prima che il "vero" candidato all'acquisizione venga mostrato al pubblico. Successivamente, le cose sarebbero accadute in rapida successione, senza interruzioni importanti, fino alla produzione di veicoli SAAB (con Greif, ovviamente). Allo stesso tempo, anche i veicoli elettrici NEVS usciranno dalla catena di montaggio come previsto e l'impianto sarà quindi completamente utilizzato.

    Forse Bergqvist & Co. era attualmente un po' sotto pressione a causa dei contratti di locazione in scadenza e si doveva trovare una sorta di soluzione provvisoria, per così dire. Lo stato attuale è stato poi presentato alla stampa come acquisto e si può trovare in tutta tranquillità la “vera” soluzione.

    • vuoto

      Sarebbe troppo bello per credere in realtà in tutto questo caos. Ma questo con una soluzione provvisoria potrebbe davvero avere un senso, perché tutta questa storia e soprattutto questa enorme pace ora è troppo strana! sarebbe / è.

      Certo, NON rinuncio alla speranza per la soluzione "reale", perché voglio guidare un'auto con il grifone ancora e ancora il più a lungo possibile. Il mio 9-3 SC ha ancora tutta la vita davanti a sé, ma non può essere l'ultimo del suo genere.

      @ Torben: Purtroppo non parlo neanche svedese, ma vorrei venire a suonare il clacson ...

      Tutto un bel fine settimana e sempre un buon viaggio.
      Saluti dalla Lusazia. Marco

  • vuoto

    Ciao
    Per un'acquisizione così stupida, ho passato metà dei giorni sul PC? Sono deluso dagli amministratori. Una macchina che sembra una Saab e ha un nome diverso, dov'è?
    Se non vengono più prodotte auto con il nome "Saab", il futuro non mi interessa più. Stupido che ho solo 15 anni e non parlo svedese. Mi piacerebbe davvero stare di fronte allo stabilimento Saab e suonare il clacson finché non esce uno degli amministratori. Dovresti dire loro cosa vogliamo, dopotutto, siamo i piloti Saab (fan). Spero che Nevs non avrà successo. Mahindra avrebbe reso tutto migliore. LG buon fine settimana a tutti!

    • vuoto

      Torben, gli amministratori sono completamente diversi. Il (tuo) corno (e tutti gli altri fan di SAAB) davanti all'impianto non aiuterebbe. Quello che mi interessa di più è come una persona così giovane viene fuori come fan delle auto SAAB? C'è un modello in particolare che ti piace particolarmente? Mi piace il modello 900 di prima generazione, soprattutto la decappottabile. Possibilmente. ancora il 93er anche come decappottabile ... Saluti da un ex proprietario di una SAAB 900 costruita nel 1988

      • vuoto

        Ciao Helmut
        Ero un vero fan di Saab quando avevo 7 anni. Quando avevo 12 anni, avevo già guidato per tutta la città con i miei migliori amici, cercando Saab e scattando foto. Quando avevo 13 anni, sono andato a Opel Schmidt (negozio di succhi) con i miei amici e volevo vedere Saabs. Sfortunatamente avevano solo 3 aspiranti 9-3. Con prezzi fantastici. Mio padre mi ha sempre detto che questo è un negozio strano, ma ci andavo ancora 3 volte al mese. irrilevante. Sono diventato un fan di Saab perché mi sono innamorato della forma e dei motori turbo. Mi piacciono tutti i modelli e per me Saab è l'auto più bella del mondo. Mio padre guida una Saab da 28 anni e un motore turbo da 18 litri (Aero) da 2,3 anni con orgoglio e senza problemi. Le nostre Saab sono state sempre vendute dopo 5-7 anni con 225.000 km a 300.000 km in ottime condizioni. Ora guidiamo la Saab 4-9 Turbo Aero (5) in grigio scuro da quasi 2006 anni. Nel 2010 ha ottenuto un po 'di styling da Speedparts. Come il Viggen 9-3, ha un emblema Viggen sul lato. Sembra forte. Il mio modello preferito è anche il 900 (1). Mi piacerebbe avere la decappottabile gialla (1). Sfortunatamente, non ho mai visto la decappottabile gialla nella vita reale perché è stata costruita solo così raramente. Al mio 18esimo compleanno riceverò un 900 (1) forse sarà un Aero? LG

        • vuoto

          Bene. Ho capito come è successo. Molto bello che un giovane come te sia interessato a un marchio così vecchio come SAAB. Divertiti negli anni 3 con 900er (1)! Forse come aero? LG

          • vuoto

            Grazie che avrò. LG

  • vuoto

    Grazie per il riassunto e gli approfondimenti sul sito al team di blogger! Continua, perché qualche speranza è sempre! 🙂

  • vuoto

    Quindi rimane drammatico. Comprendi gli svedesi. Il tempo stringe e tu hai tempo senza fine 🙁

  • vuoto

    Hmmm… in qualche modo non lo capisco più… .. 🙁

    Se NEVS ha poco o nulla a che fare con Saab, perché comprarlo?
    Se alla fine M&M dovesse essere coinvolto, perché non "venduto" subito?
    A che serve un acquisto senza diritti di denominazione?
    ecc ....

    Hmmm…. 🙁

    • vuoto

      Sono ancora molto scettico riguardo NEVS (a quanto pare non è l'unico).

      Tuttavia, l'acquisto ha un senso: uno acquisisce una fabbrica di automobili insieme a personale qualificato e l'integrazione in un ambiente esperto con i fornitori. È più facile che ricostruire completamente un impianto, possibilmente in una regione senza esperienza tecnica sul campo, e quindi spostare lo staff. (Nota a margine: Leica gestisce un impianto di telecamere in Portogallo e lo ha deliberatamente installato in una regione creata dal Gli orologi avevano una lunga tradizione nella meccanica di precisione).

      Il nome SAAB e la speciale tecnica SAAB erano al massimo livello, e non credo che NEVS si sposterà molto lontano dalla finestra per acquisire i diritti di marchio SAAB AB.

    • vuoto

      Tutto sommato, sembra cautamente positivo. Lo augurerei agli operai Saab dal cuore.
      La vendita a NEVS non sembra avere nulla a che fare con Saab direttamente, penso che sia simile a PhiBo. Attraverso la vendita arrivano dei soldi nelle casse e tu hai guadagnato del tempo. Quanto dura questo consorzio NEVS e se produce qualcosa resta da vedere! Lo sviluppo di propulsione alternativa è necessario, perché non usare NEVS e gli ingegneri svedesi!? The Alternative Youngman ha, penso, nonostante il prezzo di acquisto di zusammengekratzter e di nuovo un aumento dell'offerta, non si è mai schierato sulla disposizione, ha avuto la sua occasione e ha giocato d'azzardo. La cooperazione con i cinesi non sembra andare molto bene (prima Saab, ora Volvo). Tutto il resto seguirà dopo l'estate :)) Quindi ci godiamo il WE e le nostre vacanze e non vediamo l'ora che arrivi un autunno caldo.

  • vuoto

    Fortunatamente, ora arriva l'estate, le vacanze e le lunghe grigliate per discutere di come potrebbe essere il futuro di Saab.

    Se tutto è come dici tu, aspetto un'estate rilassata e buone notizie in autunno.

    A proposito: Saab Powertrain ha lavorato duramente negli ultimi mesi, la vecchia casa madre sembra ancora contare sull'esperienza svedese. 😉

  • vuoto

    ... Una storia senza fine ...
    Tuttavia, tutto un bel WE

I commenti sono chiusi