Posizione SAAB: Saab Parts AB non ha acquistato e le conseguenze

Di nuovo in ufficio. Parliamo di nuovo di economia e parliamo dei giochi di poker dei grandi ragazzi. Anche per me adesso sono troppe partite di poker, ma gli svedesi sembrano amarlo. Dopo che Bo Lundgren era presente ieri e oggi sui media svedesi, neanche noi siamo più intelligenti. Bene ... ma un po '. Perché il gioco richiede molti soldi e alcuni giocatori non hanno fatto un'analisi delle conseguenze.

La dichiarazione di Bo Lundgren secondo cui non avrebbe dovuto tenere una conferenza stampa è la seguente: abbiamo il piano A e abbiamo un piano B. O vendiamo la Saab Parts AB se il prezzo è giusto o non lo vendiamo. Quindi manteniamo la compagnia logistica, investendo denaro e espandendo il business. In sette o otto anni abbiamo i soldi dei contribuenti e poi vendiamo la nostra divisione logistica con un bel profitto extra. Lundgren è ancora lì. Con investimenti ed espansione, intende la vendita di pezzi di ricambio di altri produttori. Perché Saab Parts AB con i partner commerciali 1.200 in tutto il mondo è uno specialista in questo settore.

Lo sfondo. I politici sono sotto pressione. Ancora una volta ci si è assicurati di non usare il denaro dei contribuenti, tutto è al sicuro. Tuttavia, il valore di un rivenditore di pezzi di ricambio non è così alto come sperato se il marchio non produce più. Almeno è così che lo vedono i potenziali acquirenti. Quello che non vedono e dove non sono costantemente pensati fino alla fine è: la rete di vendita. Dal fallimento di dicembre, Parts AB ha assicurato, ricostruito e assunto dipendenti in tutto il mondo. Filiali nazionali stabilite, contratti conclusi, infrastruttura IT migliorata.

Il funzionamento della rete si basa anche sui numerosi dipendenti leali e di lunga data. Questi sanno che i concessionari e i concessionari hanno un rapporto di fiducia con i dipendenti Saab, che è cresciuto negli anni. Questi dipendenti sono sotto contratto con Saab Parts AB.

La rete mondiale con i partner 1.200 è il gioiello del gruppo e determina il prezzo. Chiunque voglia costruire automobili a Trollhättan, e anche se è solo la mobilità elettrica all'inizio, ha bisogno di una rete di vendita. La costruzione di una nuova infrastruttura globale consumerebbe più denaro di quanto costerebbe la Saab Parts AB. Visto a Nyköping c'è un'offerta speciale.

Cosa impariamo da oggi? Da un lato, la nostra fornitura di pezzi di ricambio è sicura a lungo termine. Nessuno di noi spera in una scissione del gruppo. In tal caso, lo stato sarà il proprietario di Saab Parts AB. Non c'è più proprietario stabile.

Alcuni acquirenti non pensano in modo coerente. Non è sufficiente far uscire la macchina dalla catena di montaggio. Sorprendentemente, devi essere in grado di venderlo. Non ottieni una rete di distribuzione globale con un investimento minimo. Quello che vediamo è un gioco di poker. I politici vogliono soldi che un acquirente serio deve pagare se vuole avere successo.

Il piano NEVS ha alcuni punti deboli. Per le corone 1.8 miliardi si vorrebbero acquistare parti Saab, senza la Saab Parts AB. Quale rete di vendita vuoi vendere i tuoi prodotti non è chiara. Uno vorrebbe sviluppare ulteriormente la piattaforma PhoeniX e presentare un nuovo prodotto in due o tre anni. La buona notizia da fonti affidabili è che questo prodotto non dovrebbe essere solo elettrico. La cattiva notizia che non è sicura da dove dovrebbero venire le risorse per lo sviluppo.

La settimana ha portato più domande che risposte, e la situazione è aperta. Sarà migliore la prossima settimana e finalmente raggiungeremo la finale? Lo spero. Perseverate!

Testo: tom@saabblog.net

6 pensieri su "Posizione SAAB: Saab Parts AB non ha acquistato e le conseguenze"

  • All'inizio ha fatto una buona impressione che nessuna informazione trapelasse, che si potesse creare apertamente fatti dietro le quinte di una sbarra!

    Nel frattempo, però, sembra piuttosto che tu sia indeciso e non abbia il coraggio di rendere pubblico - perché poi devi impegnarti e non si torna indietro!

    Ma c'è ancora molto spazio per almeno altrettante speculazioni e potresti ancora decidere in modo diverso.

    Quindi resta la speranza che non sia troppo stupido per un potenziale cliente perché si scommette troppo in alto e lui poi lo butta fuori di propria iniziativa ...

    Tutto già sperimentato!

  • Qualcosa deve succedere ora ... E ora qualcuno sa cosa c'è che non va negli indiani?

  • Anche da parte mia molte grazie per i contributi sempre comprensibili e concreti!
    Ora sono un po 'più tranquillo :-))!

  • Può uno degli amministratori spiegarmi cosa è più vantaggioso dell'offerta NEVS rispetto all'offerta di Youngman-Lotus?

    Anche il punto di partenza con più del doppio dell'importo è chiaramente più vantaggioso per Youngman-Lotus: questo includerebbe esattamente i 2,2 miliardi di corone richiesti per le parti SAAB. I restanti 1,8 miliardi sono lo stesso importo che NEVS dovrebbe arrivare in totale.

    Sfortunatamente, al momento sono d'accordo con i voti costantemente negativi per una possibile selezione di NEVS, a meno che non compaia anche un partner da valutare positivamente.

    Tuttavia, la mia fiducia negli amministratori è piuttosto scossa al momento: perché non c'è una dichiarazione da lì?

    Saluti dalla città anseatica di Amburgo

  • In qualche modo sembra tutto come se Bo Lundgren dovesse preparare il pubblico per il fatto che SAAB non sarà venduto completamente.

    NEVS ha le parole orgogliose "National Swedish" nel suo nome e lo stato svedese realizza un notevole profitto con le parti SAAB ... Il cuore di ogni svedese deve aprirsi ...

    Ci dispiace, ma l'intero processo danneggia la posizione Svezia. Strano è ancora l'attributo più mite che vorrei dare la procedura del processo di offerta.

    • Grazie Tom per l'articolo. Avevo già temuto che la divisione pezzi di ricambio non fosse più sicura.
      @ Püssel: “National Swedish” mi ricorda “Swedish Automobile…” di VM. Neanche è andata bene ed è una brutta cosa

I commenti sono chiusi