Notizie SAAB: Nuova prospettiva Saab a Trollhättan

Dall'inizio della settimana c'è un'attività frenetica nei locali della fabbrica di Saab. Le delegazioni asiatiche visitano la fabbrica di Saab e lo staff di Saab Parts a Trollhättan vede entrare e uscire dalle finestre degli uffici. Ma questo è tutto, perché da dove provenivano le delegazioni non era ancora noto. Sfortunatamente, i visitatori non indossano loghi aziendali leggibili dei loro datori di lavoro sui semi, cosa che dovrebbe essere obbligatoria nei locali della fabbrica. 😉

La stampa svedese sta ora scrivendo di un nuovo consorzio di offerenti dal Giappone e dalla Cina. Presumibilmente, si dovrebbe, ancora una volta, essere interessati alla costruzione di auto elettriche. Un piano già seguito da Panasonic e BAIC. L'unica domanda è quanto è grande il mercato delle auto elettriche in Europa nella realtà. È possibile utilizzare una pianta a pieno regime?

Dietro il nuovo consorzio, il gruppo cinese CECEP intende schierarsi con i partner giapponesi. Un incontro con gli amministratori avrebbe dovuto già aver luogo, presumibilmente uno fece anche un'offerta per Saab. Tutto questo non è stato confermato.

La gara di gara per Saab sta andando in una fase molto calda. I curatori fallimentari sono in una posizione molto vantaggiosa. Hai la possibilità di scegliere tra molti acquirenti. Ancora è lo slogan, dopo il quale Saab dovrebbe andare solo come un pacchetto completo sul bancone. Così tanti potenziali acquirenti, Victor Muller dovrebbe avere le lacrime agli occhi quando lo vede.

La gara potrebbe essere decisa tra il nuovo consorzio e Youngman, affermano le voci dalla Svezia. Non chiara è la posizione di Mahindra. Non si sa se gli indiani abbiano fatto un'offerta. Il nuovo consorzio vuole anche continuare il marchio Saab. Come una marca di auto elettrica? Hmm.

Onestamente, posso immaginare molto. Ibernazione con Saab 9-3. Costruire auto elettriche oltre alle macchine convenzionali. Tutto possibile Ma solo il coraggio di fare un ritorno del marchio con le auto a batteria non è solo coraggioso. È audace. Non sono sicuro che i nostri amici in Svezia abbiano ragione. Mahindra, Youngman, un consorzio di Cina e Giappone?

Forse vivremo un'altra sorpresa. La gara è ancora aperta.

Testo: tom@saabblog.net

 

2 pensieri su "Notizie SAAB: Nuova prospettiva Saab a Trollhättan"

  • In qualche modo questo non ha senso: se un offerente seriamente discutibile volesse effettivamente ibernare con 9-3, gli amministratori del fallimento difficilmente sarebbero stati in grado di vendere tutti i pezzi di ricambio e le materie prime ad ANA. Esattamente lo stesso vale per un consorzio che si affida alla mobilità elettrica - quindi le azioni in eAAM sarebbero state probabilmente tabù.
    L'unica speranza che ho è che almeno il prototipo Phoenix non sia stato ancora venduto e che non siano apparse immagini di progetti, modelli o prototipi Saab dal momento successivo a JC ...

    Sogno ancora che Saab abbia la possibilità di mettere qualcosa sulle ruote che mi fa volare via. Il migliore come nel mio primo contatto sul sedile del conducente con 901. E quella fu un'esperienza duratura e incisiva, coinvolgente anche senza turbo.

  • "La gara è ancora aperta."

    La frase lo descrive molto probabilmente nei giorni in cui sembra che quasi ogni giorno appare un nuovo potenziale (o si rivela), e ogni parte del processo presenta un nuovo preferito.

    Gli europei sembrano in qualche modo perdere terreno o hanno grande fiducia nell'avere una grossa sterlina con i curatori fallimentari.

I commenti sono chiusi