Etichetta SAAB: Bub Lutz e i contatori di fagioli e altro ...

L'ex blogger Saab Swade, i cui articoli quotidiani mi mancano ancora, non solo, ma sempre nella sua Sweadology, scrive di Saab. Attualmente ha comprato un Alfa Romeo, che è accettabile perché ha acquisito una splendida Alfa GTV. Come un controprogramma che legge Car Guys e Beancounters di Bob Lutz. Un libro che tratta anche l'argomento di Saab. No, non tradurrò il lavoro di Lutz, non è fantastico, ma una visita al blog di Steven dovrebbe valerne la pena.

Perché Lutz fornisce i fatti a modo suo in tema di "quanto Opel è (purtroppo no) in una Saab ...". Vale la pena dare un'occhiata al lungo articolo.

Che bello che almeno i manager GM sappiano come gestire un'attività di successo. Con i fondi del governo a galla e in esecuzione sul retro del contribuente americano che funziona bene.

È un peccato che non abbia funzionato in questo modo con il sostegno statale in Germania. La conseguenza: Opel si sta schivando dentro. Dopo un calo del 20% della domanda di prodotti affascinanti con il flash dall'inizio dell'anno, la settimana di 4 giorni si profila ora a Rüsselsheim. Riferisce Der Spiegel, riferendosi alla Frankfurter Allgemeine Zeitung. Non buone prospettive per la posizione in Assia!

A Rüsselsheim ce l'hai davanti, a Trollhättan hai già il GM Nachwehen dietro, e non può essere peggio. Paul Akerlund si aspetta nuovi lavori 1.500 nella fase di riavvio della casa automobilistica. Se ciò non accade, allora hai in mano un piano B. Innumerevoli startup vengono attualmente create attorno a Innovatum. Molto di più potrebbe accadere se il piano degli amministratori non riuscisse a vendere Saab in un unico pezzo.

Tore Helmersson, CEO di Innovatums, riporta i potenziali clienti per la galleria del vento, il prototipo di banco, gli impianti di produzione e altre strutture, in modo che possa emergere un gruppo automobilistico di piccole e medie imprese. La domanda per la galleria del vento è particolarmente forte, ma gli amministratori, con cui lavora quotidianamente, hanno finora respinto le vendite al dettaglio.

Per la vendita completa è ancora considerato l'obiettivo più alto. Trollhättan potrebbe avere un piano B e persino guidare a lungo termine. Per altri Saab è indispensabile. Per l'eventuale acquirente Youngman per esempio. Attualmente, le competenze sono ancora basate sul partner Lotus. Ma oscilla e dovrebbe essere venduto o venduto. A seconda della fonte, i messaggi si contraddicono a vicenda.

Youngman è ambizioso e vuole andare in alto. Quello che i cinesi stanno attualmente pianificando, è nel prossimo post.

Testo: tom@saabblog.net


Un pensiero su "Etichetta SAAB: Bub Lutz e i contatori di fagioli e altro ..."

  • vuoto

    Saab non è mai stata un'azienda forte o potente. Un ramo degli aerei Saab dopo la seconda guerra mondiale, la società costruì piccole auto di forma insolita, inizialmente con motori a due tempi (che intrappolavano il fumo blu e facevano "ring-thing" quando il guidatore sollevava il piede dall'acceleratore) in seguito con la Ford V4 europea - un motore grumoso e privo di fascino, ma l'unico che, presumibilmente, si inserirà nel vano motore Saab 900.

    Estratto originale dal lavoro di Bubi Lutz
    Se non hai (più), dovresti conoscere qualcuno che conosce qualcuno che ha un po 'di comprensione.

I commenti sono chiusi