Saab notizie dalla Svezia

Oggi c'è molto da dire su Saab. Dato che ho un lavoro che richiede tempo e impegno, cerco di riassumere la situazione in modo compatto e iniziare con i messaggi positivi per il marchio. Come sappiamo, Kent Hägglung è stato nominato terzo amministratore del nostro marchio e la sua specialità è la legge sui marchi.

Hägglung sta ora cercando di aprire la strada a una vendita completa di Saab a un investitore. Non è un modo semplice, perché per questo ha bisogno dell'approvazione sia di Saab AB che di Scania. Il sondaggio è in corso e Hans-Ake Danielsson, l'addetto stampa di Scania, ha detto una bella frase al riguardo, che mi piace molto. “Man ville inte att den fina symbole skulle hamna i orätta händer…“, con cui vuole dire che vuole evitare che la nostra icona del design cada nelle mani sbagliate.

Non così buono per il Museo Saab. La somma delle singole offerte dovrebbe essere superiore all'offerta completa del comune Trollhättan. Uno sviluppo prevedibile, ma che è ancora molto deplorevole. La chiarezza arriva nel corso della settimana e poi vedremo dove va la raccolta. Gli amici tedeschi con lo sfondo di Saab hanno fatto un'offerta per parte della collezione. Tuttavia, non per ragioni personali, ma come aiuto per il marchio e per proteggere il patrimonio per la comunità.

Anche dalla Cina arrivano i messaggi di Saab, che però hanno qualcosa di speculativo. BAIC, il proprietario della vecchia piattaforma Saab 9-5 e 9-3, vuole acquisire la tecnologia Saab e-power. Questo riporta oggi Dagens Industri. Secondo le informazioni degli addetti ai lavori di Saab, l'e-power Saab dovrebbe essere pronta per la produzione in serie e probabilmente sarebbe rotolata giù dalle cinghie nell'anno modello 2012. Se il messaggio è corretto, è discutibile. Lo stesso BAIC ha eseguito prototipi con motore elettrico su base Saab per un anno di prova. I tipi BAIC dovrebbero essere pronti per la produzione in serie.

Altre voci, anche non confermate, provengono indipendentemente da fonti diverse e riguardano l'area di Saab Parts AB. Dovrebbe essere venduto a un investitore nelle prossime settimane. Uno scenario che non riesco a immaginare, perché la filiale di pezzi di ricambio dovrebbe essere venduta in un pacchetto completo. Non ci sono conferme da parte di Saab, e dal momento che tali voci si diffondono rapidamente sulla stampa, ora viene una chiara smentita.

Ci sono tristi notizie per Saab negli Stati Uniti. Saab North America deve essere liquidata, il che non è un lieto fine per Tim Colbeck e il suo team. Dal momento che 13. A gennaio, la maggior parte dei dipendenti è stata licenziata, il resto del personale Stamm gestisce l'attività. Sullo sfondo ci sono attività per garantire la fornitura dei driver Saab americani con pezzi di ricambio anche in futuro. Tim Colbeck ha resistito alla rovina e ha fatto molto per Saab. Certamente ha il nostro rispetto.

Le notizie sono miste. Le attività sono in corso per una vendita completa e Saab AB e Scania sono aperte a suggerimenti. Niente funziona senza il loro consenso. Noi sempre, aspettiamo, speriamo in buone notizie. Ci stiamo allenando da mesi.

Testo: tom@saabblog.net

7 pensieri su "Saab notizie dalla Svezia"

  • Per me è piuttosto positivo che SAAB AB e Scania vegliano sul marchio e sul logo. Se c'è un accordo, allora si può presumere che la reputazione del marchio SAAB sia garantita dal concetto presentato dall'investitore, perché se il prodotto SAAB Automobile ottiene una cattiva reputazione, potrebbe anche cancellarsi da Scania e SAAB AB.

  • Forse ho torto completamente, ma non scuoterò la sensazione dietro la VW occidentale senza nome bloccata. Dall'onorevole Piech c'erano già dichiarazioni secondo cui Saab si sarebbe adattata bene al gruppo VW. E se pensi per un po ', ha ragione. A VW è Bugatti a Skoda davvero qualcosa per tutti. Dal posizionamento precedente, tuttavia, Audi sarebbe la controparte di Saab nel gruppo VW. Ora potevi ancora venire in mente l'idea di espandere un po 'la gamma, e di fornire alla Audi mainstream una Saab più indifferente e stravagante. Pertanto, si potrebbe vedere la dichiarazione di Scania, si vuole vedere che Saab è in buone mani anche perché le mani migliori siano probabilmente le tue. Forse questo è uno dei motivi per cui vuoi essere trattato qui, dato che tu stesso sei un po 'coinvolto in una decisione sul futuro di Saab, ma come ho detto all'inizio posso sbagliarmi completamente. Se ho torto completamente, forse Tom può darmi un suggerimento se sono davvero totalmente sulla strada sbagliata qui. (se è fattibile per te e non ti metti nei guai Tom)

    • vuoto

      Devo essere d'accordo con Peter - lo vedo abbastanza allo stesso modo!
      Come variante immaginabile: Porsche può correre in THN Boxster fuori linea e la futura Saab è posizionata sulla stessa piattaforma.
      Quello sarebbe qualcosa, giusto?

  • vuoto

    Comprendo correttamente che SCANIA detiene i diritti sui marchi SAAB e, quindi, ha l'ultima decisione che potrebbe utilizzare l'etichetta SAAB in futuro?

    SCANIA appartiene a 70% del gruppo Volkswagen, il resto appartiene a MAN. Etichettatura tedesca?
    È rassicurante o più inquietante?

    • vuoto

      Anche gli azionisti del gruppo VW dovrebbero spiegare un po 'le loro decisioni - con un gruppo come Mahindra & Mahindra (con tasche estremamente profonde e per il resto molto ben adattate secondo me) un rifiuto senza solide argomentazioni è quasi impossibile.

      Sarebbe già un comportamento simile a quello di GM (tuttavia una tale paura della concorrenza non dovrebbe essere presente in VW).

    • vuoto

      No, i diritti sui marchi sono di proprietà di Saab AB.
      Il grifone nel logo è il simbolo di Scania.

  • vuoto

    Sarebbe molto interessante scoprire quale investitore agli occhi di Scania ha la famosa mano destra ...

    Ad esempio, come vede Scania gli investitori turchi?

    Se hanno scarse mappe su Scania, non è necessario rivolgersi a GM per chiedere aiuto (esempio: licenza).

    A mio parere, Scania e SAAB AB dovrebbero indicare chiaramente fin dall'inizio chi è accettabile e chi no: l'elaborazione non necessaria da parte del trio di amministratori con spreco di tempo e denaro potrebbe essere stroncata sul nascere!

    Saluti da Amburgo
    Joachim

I commenti sono chiusi