Conferenza stampa degli amministratori Saab

Aggiornamento: 13: 49 / 13: 55 / 14: 08

Oggi, la conferenza stampa degli amministratori di Saab Hans Bergqvist e Anne-Marie Pouteaux si è svolta a Göteborg. Almeno il Museo Saab oggi non ha avuto alcuna decisione. Sono state ricevute più offerte di 500, incluso quello che sappiamo dalla Germania. La valutazione seguirà nel corso della prossima settimana.

Non esiste inoltre una decisione definitiva sui possibili investitori. Continuano i negoziati e nelle prossime settimane 2-3 saranno sorte le parti interessate. I nomi dei potenziali investitori che non sono stati ancora menzionati in pubblico non saranno menzionati dal curatore fallimentare Duo. Inoltre, la preparazione degli asset Saab non è ancora completa. I dirigenti hanno capito che il tempo scorre veloce. Perché con ogni settimana passata, i dipendenti competenti si allontanano da Trollhättan.

Quello che non mi piace affatto è la dichiarazione di Hans Bergqvist. Per finanziare la procedura fallimentare, secondo lui, è necessario vendere singole parti di Saab per mantenere la liquidità. Quando un giornalista ha chiesto se si riferisse alla piattaforma PhoeniX e se voleva venderla a Youngman, non ci sono stati commenti. Non c'era nemmeno una risposta alla domanda se l'interesse di Youngman fosse legato alla piattaforma. Bergqvist ha paragonato Saab a un paziente che era morto ma continuava a sanguinare a morte - o sanguinante a morte. Se i curatori fallimentari continuano a questo ritmo, probabilmente sarà così.

I colloqui con GM continueranno, nonostante le dichiarazioni negative fatte ieri da GM. C'è sempre spazio per un accordo, dice Anne-Marie Poteaux, che era negli Stati Uniti solo qualche tempo fa.

Non c'è dubbio che Youngman sembra essere dopo la visita in Cina. La delegazione svedese ha visitato diverse opere di Youngman. Ieri, tuttavia, gli amici svedesi hanno detto che Youngman sta progettando un secondo impianto Saab a Jinhua.

Anche dalla stessa Saab, non ci sono ancora buone notizie. Una perdita di alto profilo è annunciare, comprensibile nella situazione attuale. Mats Fägerhag, direttore tecnico di Saab lascia Trollhättan in direzione di Göteborg. Ma chi va, può tornare di nuovo.

Seguiranno aggiornamenti ...

Testo: tom@saabblog.net

7 pensieri su "Conferenza stampa degli amministratori Saab"

  • vuoto

    O c'è un enorme casino dietro le quinte, o agli svedesi non interessa davvero cosa succede al resto (compresi i lavori)! Questo approccio per (ad esempio) un'azienda tedesca sarebbe completamente impensabile! Penso che molto sia andato storto lassù negli ultimi mesi ... ..!

  • vuoto

    .... Bene, ancora una volta i soldi per la procedura fallimentare (cioè il pagamento degli amministratori e del procedimento) sono in primo piano, invece dei signori e delle signore che vanno a vendere il negozio e poi a prendere la loro parte - dov'è, la Svezia è diversa. Il disinteresse dello Stato svedese è quasi spaventoso e il loro comportamento in anticipo da rizzare i capelli. Sembra quasi che gli svedesi vogliano fare a meno della loro industria automobilistica e che con tutti i mezzi e le conseguenze - forse per loro basta vendere legno e plastica sotto forma di mobili - un segno di povertà per i politici.

  • vuoto

    Se gli svedesi non vogliono Saab, dovresti almeno costruirli per il resto del mondo.
    Quindi hai una quota di esportazione del 100%. Gli amministratori del fallimento ora devono spazzolare via la polvere dai loro vestiti e finalmente premere il gas invece di chiedere di nuovo soldi. In qualche modo quella misura sarà presto piena. Vuoi prima battere il museo, ma salvare la fabbrica non è la priorità? Non capiscono? Solo un mondo sbagliato in Svezia. Una piuma cresce qui in Europa centrale (... come si suol dire).

    • vuoto

      Piena approvazione - nel frattempo si è anche insicuri come deutscheseck123 (lì si fa la domanda su chi altro è sul libro paga di GM ...)

      Il turbo dovrebbe davvero essere un po 'più puro - l'annuncio di Bergqvist che a marzo ??? Le offerte per SAAB devono essere presentate (lette in un altro blog) si spera sia un errore di traduzione o trasmissione. Youngman-Lotus non dovrebbe lasciarsi frenare dal vigore: queste persone sembrano effettivamente appartenere alla minoranza accanto ai turchi che hanno riconosciuto la gravità della situazione. Rachel Pang, come già accennato, per favore non lasciarti rallentare.

      Un saluto a tutte le persone con verve
      dallo Schleswig-Holstein

      Julie

  • vuoto

    hic,
    per la prima volta ho un brutto presentimento a riguardo. Ora, di tutti i tempi, quando tre parti seriamente interessate si stanno apparentemente allineando, sono seriamente preoccupato. Ho paura che gli svedesi rovinino tutto. Solo la dichiarazione di Hans Bergqvist “sanguina a morte”. Sembra che noi morte cerebrale o morte cardiaca. A volte mi chiedo chi altro sia sul libro paga di GM. Si può certamente discutere se la presunta opzione Youngman di produrre 9-3 GM-free sarà praticabile. Qualsiasi "accordo" di qualsiasi tipo con GM equivale inevitabilmente a un abbraccio mortale. C'è un detto: solo i vitelli più stupidi cercano da soli i loro macellai ".
    Saluti da Coblenza.
    Peter

    • vuoto

      Questa persistente mancanza di interesse da parte delle autorità svedesi è, certamente, piuttosto strana ...

  • vuoto

    Il fatto che Youngman-Lotus stia pianificando un secondo impianto SAAB per la Cina non dovrebbe essere una grande sorpresa (vedi Geely e Volvo). Ovviamente, un investitore cinese vorrebbe aumentare i dati sulla produzione il più rapidamente possibile - questo ovviamente può essere fatto più a buon mercato nel proprio paese. Finché c'è una produzione parallela a Trollhättan, non c'è niente di sbagliato in questo.

    Ma aspettiamo e vediamo, forse il terzo investitore sconosciuto uscirà dalla copertura e l'intero progetto sarebbe limitato all'Europa: questa sarebbe una soluzione leggermente migliore.

    DR

I commenti sono chiusi