Futuro Saab: tutte le strade portano a Detroit (di nuovo ...)

Vediamolo positivamente. Pochi giorni fa il titolo quotidiano sul blog iniziava con "Fallimento di Saab ..."
Fino a quando un lettore amichevole ha detto nella sua e-mail che non avrei dovuto farlo. Nel frattempo abbiamo lavorato fino al "futuro Saab ...", ma dobbiamo ingoiare di nuovo l'amara pillola americana.

Non possiamo andare oltre Detroit. O meglio, i potenziali acquirenti. Stanno cercando contatti con la sede centrale di GM. Ci sono già stati contatti, finora non sono state fatte trattative, ha confermato ieri il portavoce della stampa GM James Cain. E immediatamente ha chiarito: GM non negozierà con nessuna delle parti interessate.

Lo vedo con un occhio che ride e un pianto. La nuova Saab 9-4x e l'auto sportiva Saab 9-5 sono macchine fantastiche. Questi sono i nuovi modelli di cui Saab ha disperatamente bisogno. In realtà, sono troppo bravi per lasciarli morire. Quindi sono felice che le due nuove Saab non siano ancora morte. Questo è un lato

L'altra, queste sono le noiose licenze GM. Ancora una volta, GM è l'istituzione che deciderà sul destino di Saab. Non mi piace e mi dà una sensazione spiacevole. Non importa chi compra Saab, deve organizzarsi con GM. La Saab 9-3 da Youngman inteso come un ripiego fino alla produzione dei propri prodotti, è contaminato ad una piccola parte di GM. Anche la piattaforma Saab PhoeniX.

Peggio. La produzione a Trollhättan dipende in parte da GM e funziona con software con licenza americana. Quindi la benevolenza dei capi GM è urgentemente necessaria. Sarà interessante. Il fatto che non ti piaccia il cinese, hai proclamato ripetutamente e molto poco diplomaticamente. Ma ti piacciono i turchi, gli indiani o gli europei centrali? Quanto è tollerante Detroit? Potrebbe essere eccitante e informativo.

GM sceglie, i curatori fallimentari fanno lo stesso. Non sono sicuro se le notizie della stampa svedese debbano essere prese sul serio o se dovrei premere il pulsante "Ignora".

Così come non vuoi parlare con tutti a Detroit, non vuoi nemmeno parlare a Trollhättan oa Stoccolma. Presumibilmente, la coppia di curatori fallimentari ha risolto l'investitore indiano Mahindra & Mahindra. Certo, Mahinrda è partito male. Con l'ex avvocato Antonov Carlström (i miei amici svedesi erano inorriditi) avevano fatto una pessima scelta. Ma è sufficiente per eliminare una prospettiva seria?

Aspettiamo! Circa tre settimane fa siamo arrivati ​​quasi alla fine del viaggio. La petizione sul fallimento è stata archiviata e il nostro amore automobilistico era quasi morto, oggi scriviamo di nuovo su un possibile futuro.

Questo è uno, penso, un ottimo sviluppo. In ogni caso, i curatori fallimentari hanno preso la strada giusta, forse l'una o l'altra decisione deve essere corretta un po '. Ma la direzione è giusta!

Non lasciano dubbi sul fatto che Saab dovrebbe essere venduto come un pacchetto completo. Quindi Saab Automobile, Saab Tools, Saab Powertrain e Saab Parts. Ovviamente anche il nostro amato museo aziendale. Questo è il messaggio che hanno dato alla stampa. Dovranno essere misurati dal loro successo.

Testo: tom@saabblog.net

17 pensieri su "Futuro Saab: tutte le strade portano a Detroit (di nuovo ...)"

  • vuoto

    Non è quello. Accettare o meno i collegamenti è a discrezione del team amministrativo. A seconda del contenuto collegato. Se vuoi maggiori informazioni, allora per posta.

    • vuoto

      Senza girovagare sull'argomento o il collegamento trascurabile, non voglio rimanere ignorante ora.
      L'indirizzo e-mail è noto.

      Con i saluti GALLIX

  • vuoto

    Un articolo interessante!

    • vuoto

      Link cancellato?

      Ci sono eccezioni legali o "solo" collegiali?

      • vuoto

        Più fattuale ...

        • vuoto

          Eliminalo semplicemente: non è nemmeno una discussione fattuale.
          Le informazioni, le opinioni e le opinioni degli altri, inclusi gli onorevoli amici SAAB, non vengono discusse qui?

  • vuoto

    E Magna? Dovrebbero effettivamente avere stretti contatti con GM (dalla storia di Opel). Magna ha investito milioni nella storia di Opel, quindi dovrebbero effettivamente avere abbastanza soldi per il marketing Saab, quindi un nuovo marchio. Hanno comunque una conoscenza di R & S e produzione. Secondo me l'offerente più promettente.

  • vuoto

    Ciao e buona sera Sono pienamente d'accordo con i precedenti oratori. Quando penso che GM non sia stato tanto tempo fa al limite e senza aiuto nemmeno nei libri di storia con la nota "GM è rotto e sepolto" sarebbe stato accolto, mi fa arrabbiare il loro comportamento.

    Salvate con miliardi in supporto (GM), queste persone salvate ora siedono alla grande leva e decidono se il nostro amato marchio continuerà ad esistere o finalmente andrà giù. Questo fatto mi riempie di una buona dose di sfida e…. In nessun caso ordinerò un veicolo da GM come alternativa, se necessario. Certamente!!

    Quale nazionalità come acquirente è ora preferita dai grandi mecenati, non possiamo certamente indovinare. Spero solo che i signori siano disposti a essere d'accordo e che la forza lavoro precedentemente leale non debba sopportare questa situazione insopportabile.

    In ogni caso, non voglio davvero guidare un altro veicolo e vorrei ordinare una nuova Saab !!!!!

    Allen Saab-lern è ancora un bel fine settimana

  • vuoto

    Amico, quando verrà fatta saltare in aria la Morte Nera di Detroit? Ovviamente intendo solo in senso figurato ...

  • vuoto

    Ma ti piacciono i turchi, gli indiani o i mitteleuropei? Chi ti piace anche ???????

    • vuoto

      Per questi Bangbüchsen (significa qualcosa come conigli paurosi) la cosa principale è che l'acquirente - simile a Spyker - non dovrebbe essere troppo grande (altrimenti c'è in qualche modo concorrenza) e soprattutto non dovrebbero esserci ambizioni per quanto riguarda il mercato cinese il suo.

      La nazionalità è di secondaria importanza qui: i marziani sarebbero molto vantaggiosi (finora è stato ancora più difficile fare amicizia con i prodotti GM che altrove - di conseguenza, difficilmente ordini veicoli GM lì)!

      Saluti da SH
      Julie

  • vuoto

    Per gli svedesi e la SAAB è effettivamente deplorevole che GM sia stata salvata dallo stato americano con miliardi a sostegno - se ciò non fosse accaduto, non si avrebbe a che fare con il popolo GM. Ma almeno l'amministrazione americana, a differenza del governo svedese, ha dimostrato responsabilità sociale)!

    Il comportamento dell'amministrazione svedese nei confronti di SAAB è irresponsabile almeno quanto la brutta apparenza di GM - se solo un piccolo supporto arrivasse qui, le possibilità migliorerebbero in modo significativo - l'intero processo in Svezia è completamente illogico e in qualche modo malato!

    È ancora illogico respingere il Gruppo Mahindra sin dall'inizio (ammesso che sia vero): le informazioni di base sono urgentemente desiderate! Rifiutare questo gruppo solo perché la persona di contatto in Svezia non ha una buona reputazione non può effettivamente esserlo - se fosse la ragione, il team di gestione dovrebbe purtroppo ricevere una scala 6.

    Si spera che non ci siano più incongruenze in relazione alle altre parti interessate ...

  • vuoto

    Una cosa che devi lasciare alle persone GM, hai inviato la vendita di Saab a VM molto
    Almeno hai la mano su Saab senza possedere la compagnia.

    • vuoto

      Si potrebbe anche dire che hanno imparato la lezione da Bernie Ecclestone: continua a vendere la Formula 1 senza rinunciare alla proprietà.

  • vuoto

    Apprezzerei se il gruppo General Motors riacquistasse il suo ex "bambino" e si presentasse sul mercato insieme alla sorella maggiore in Germania. Ma questo è un grande pio desiderio …….

    • vuoto

      ... in modo che Saab sia ancora nelle gole di questo mostro antipatico?! Devi provare con tutti i mezzi a staccarti da GM per realizzare di nuovo le tue idee. Se GM continua a essere coinvolto, presto saranno anche i proprietari a pieno titolo della piattaforma Phenix!

      • vuoto

        Anche Henry Ford (il vecchio) disse una volta: l'utensile più importante nel suo ufficio era il fucile Winchester.
        Non esiste più una cosa del genere, ma i metodi di quelli veramente grandi non sono certamente meno drammatici in questi giorni. Amore e simpatici estrattori di filo della grande industria sono rari, indipendentemente da marchi e paesi.

I commenti sono chiusi