Fallimento di Saab: Magna - Dongfeng e la parola d'ordine della ABC

In Svezia gli ultimi giorni sono stati più tranquilli e c'è più nebbia che mai sul futuro del Saab. A Trollhättan è iniziata la caccia agli ingegneri Saab più competenti, e il cerchio si chiude. Combitech, già Saab-Scania Combitech, sta cercando il nuovo sito di sviluppo ingegneri Trollhättan 200.

Tornando alle origini, in un certo senso, perché l'origine della fabbrica Saab è nell'aviazione, e Combitech è stata attiva nell'industria aerospaziale sin da 1983.

Dell'eventuale acquirente Saab Youngman è stato ascoltato durante le festività, solo i media controllati dallo stato della Cina hanno riferito sull'ultima possibilità che l'industria automobilistica cinese acquisisca una casa automobilistica di fama mondiale. Tali articoli non sono privi di ragione in Cina e sono un'indicazione di possibili attività.

Nel frattempo, un nuovo offerente dalla Repubblica popolare è apparso per l'eredità di Saab. Dongfeng Motor Corporation, la terza più grande casa automobilistica in Cina, è interessata ad acquisire parti di Saab. È improbabile che Dongfeng voglia rilanciare il marchio, perché stanno lavorando per creare la propria etichetta e il know-how di Saab sarebbe esaurito al momento giusto.

Ritirato dalla cerchia degli interessi di Saab, nel frattempo Pang Da. Il più grande rivenditore di automobili del mondo, anche scosso da perdite per un miliardo di dollari, a causa di operazioni di leasing calcolate male, sigilla finalmente l'investimento di 45 milioni di euro.

Un nome che continuava a lampeggiare durante le vacanze era Magna. Tuttavia, anche solo con la fabbrica Saab come luogo di produzione per i prodotti OEM, senza la propria produzione Saab.

Per facilitare un possibile acquirente, l'associazione dei fornitori CLEPA propone un possibile sussidio statale secondo il modello tedesco. Una sorta di indennità di lavoro a breve termine potrebbe contenere personale prezioso e i costi per gli investitori sarebbero più sopportabili. Una buona idea che è stata praticata con successo in Germania durante l'ultima crisi.

Per inciso, Victor Muller fu anche coinvolto nelle trattative durante le vacanze di Natale. Non si era ancora arreso, annunciò attraverso la stampa. Forse, ma Muller non è più un decisore. Dopo la petizione di fallimento, accompagna gli eventi a titolo consultivo. Il curatore fallimentare da solo prende le decisioni.

La domanda urgente per noi è chi vorrebbe continuare il marchio. La situazione e le intenzioni non sono del tutto chiare, perché non tutti gli speculatori giocano a carte scoperte. Youngman è sicuramente il candidato che vorrebbe continuare Saab come marchio, così come lo è l'offerente turco. Forse Magna. Dongfeng no. Questo per quanto riguarda la situazione che conosciamo, con altre parti anonime in corsa.

Tuttavia, non ci sarà una lunga attesa questa volta. Il tempo è breve, e se non c'è una decisione positiva nelle prime due settimane di gennaio, allora tutto ciò che conta sono i Resterampe e la vendita di alcune parti e licenze redditizie. Ogni parte negoziale ha lasciato solo una cucciolata, e deve sedersi!

Un altro giocatore importante ha sede a Detroit, ed è qui che l'ultima parola è se ci sarà un'altra produzione Saab in Svezia nel 2012. GM sta anche fornendo informazioni alla stampa locale e ha pubblicato lo slogan "A - B - C". In un linguaggio semplice "A - B - C = chiunque, tranne cinese" si riferisce alla buona volontà degli americani per un'eventuale licenza.

Per Magna un possibile semaforo verde, forse per Youngman il grande segnale di stop rosso.

Cosa impariamo da questo? L'economia è guerra, anche a Natale.

Testo: tom@saabblog.net

17 pensieri su "Fallimento di Saab: Magna - Dongfeng e la parola d'ordine della ABC"

  • C'è stato molto scritto su un produttore europeo senza nome che ha sempre chiamato questa pagina. Che ne è stato di questo - dovrebbe essere Magna ???

  • Che cosa stupisce che tu impari dal nulla del Regno di Mezzo.
    Y. è troppo piccolo per la leadership cinese. A Donfeng, la Schützenhilfe potrebbe essere diversa.
    In che modo gli Stati Uniti hanno sempre alimentato la Cina con mercati liberi, ecc
    Quello potrebbe trasformarsi rapidamente in un boomerang per GM.
    Proprio come un gioco mentale: GM impedisce a Saab di acquistare. La Cina risponde a questo con la tassa di importazione per tutti i prodotti GM in Cina.
    La risposta di Währe ne probabilmente non piacerebbe a tutti. e hanno anche una ragione molto ufficiale. pratiche concorrenziali.
    E quella sarebbe solo una possibile risposta.

  • vuoto

    Il patriottismo economico di GM non è esattamente promosso dai negoziati. Magna si è bruciata le dita su GM quando ha rilevato Opel - ora tutto è più cauto che mai. Saab come marchio nelle mani di Magna avrebbe un'alta probabilità di successo poiché ci sono fondi sufficienti. Onirico. Peccato che tutto sembri un tavolino da appendere.

  • vuoto

    La Magna è sempre stata interessata a possedere una propria marca di auto, penso che sia una tattica negare che così il GM non si insospettisca. Magna è stato scambiato più volte semplicemente, questo è quello che bramano, con il proprio marchio rimangono sul mercato, in tutto il mondo.

    • vuoto

      I conducenti SAAB (in particolare quelli di una certa serie convertibile 9-3 prodotta da MAGNA) vorrebbero vedere l'acquisizione di SAAB da parte di MAGNA - abbiamo parlato con molti conducenti SAAB di questa possibile costellazione.

      Anche l'acquisizione da parte di una società turca è stata accolta molto bene. In Turchia ci sono ora conglomerati finanziariamente molto forti (i cosiddetti conglomerati), simili alla rete aziendale di Ratan Tata (Jaguar) in India.

      Saluti dallo Schleswig-Holstein
      Julie

  • vuoto

    Magna attualmente non ha molte produzioni totali in esecuzione ... .. Mercedes G, Aston Martin nella loro manifattura e Peugeot RCZ ... la BMW X3 è stata prodotta in precedenza

  • vuoto

    ABC - spaventoso a quali banalità GM si accontenta; a causa degli attori globali. Non sarei sorpreso se i cinesi mostrassero l'occasione giusta a GM chi ha il sopravvento in Cina.

  • vuoto

    Ma non c'è il pericolo che GM dirà di nuovo no, la paura che Magna produca veicoli e non agisca come fornitore di servizi, come prima, ma fa spaventare GM,
    può quindi non componenti e parti dalle vostre fabbriche dieversen (es. ACDelco)
    La Magna può produrli nelle sue fabbriche.

    • vuoto

      Il pericolo negli occhi di GM è principalmente quando i cinesi si rivolgono effettivamente a SAAB - questo sposterebbe naturalmente la produzione su larga scala nel Regno di Mezzo molto rapidamente.

      Nel caso di una produzione automobilistica basata essenzialmente sull'Europa (MAGNA o anche con il concorrente turco), il rischio per GM in quello che nel frattempo è diventato il mercato più importante per questa azienda - la Cina - sarebbe classificato come estremamente basso.

      Saluti da Amburgo
      Joachim

      • vuoto

        Magna si è concentrata solo sull'Europa ??? Dopo tutto, Magna è una compagnia canadese
        , seppur fondata da un austriaco, ma magna è un attore globale e quindi non senza rischi per il popolo GM ...... ..

        • vuoto

          Avevo scritto specificatamente la produzione automobilistica, non la produzione (e principalmente le vendite) nel Regno di Mezzo, come ci si aspetterebbe da un'azienda cinese.

          La produzione di parti presso MAGNA è nota per essere stata orientata a livello globale per anni. Questi sono due campi di produzione completamente diversi.

          Saluti!
          Joachim

  • vuoto

    Il fatto che Magna voglia ricostruire la fabbrica per produrre parti non sembra logico. La maggior parte dei componenti viene consegnata e ciò che rende la fabbrica così preziosa è la sua capacità di assemblaggio finale flessibile. Dal momento che non puoi iniziare, per esempio, a produrre lo sterzo. Solo le parti del corpo sono prodotte internamente.

    Spero in un calcolo misto che farà confusione con Saabs e lavori a contratto da produttori di terze parti. In questo modo l'utilizzo potrebbe essere migliorato. Magna potrebbe anche offrire pacchetti completi basati sulla piattaforma Phoenix.

    Dopotutto, non hanno solo provato ad acquistare Opel, ma anche Chrysler e Aston Martin. Sembra un'ambizione nella mia produzione finale.

    • vuoto

      Dovresti già leggere il testo per comprenderlo correttamente. La produzione OEM non è sempre parti, ma anche modelli Mercedes, Kia o Audi che potrebbero essere costruiti lì completamente.

  • vuoto

    Non pensare che Magna sia interessata solo alla Saabwerk per la produzione di parti OEM, considera questa una voce non confermata senza sfondo ....... MAGNA può semplicemente creare uno stabilimento in qualsiasi parte del mondo ..... e non è a Saabhallen dipendente ……… ..

  • vuoto

    Speriamo che Magna stia facendo un cenno questa volta e non si esaurisca vuoto come l'ultima volta Opel.

I commenti sono chiusi