Löfven e Nygren: l'apertura è un'opportunità per Saab

Jan Nygren e Stefan Löfven hanno pubblicato oggi un articolo su Aftonbladet, che affronta la situazione attuale a Trollhättan. L'Aftonbladet è una sorta di giornale di immagini svedese, con una lunga distanza. Löfven è il presidente di IF Metal e Jan Nygren, come Segretario di Stato, ha accompagnato le trattative di vendita di Saab. Entrambi possono essere considerati insider saab.

L'articolo tratta molto dello strano ruolo del governo in relazione all'ingresso di Antonov e del fatto che l'amministrazione del debito pubblico svedese apparentemente ha problemi con la passività del proprio governo in materia di Saab. Entrambi sono dell'opinione che il governo debba finalmente agire per - tradotto letteralmente - proteggere i "concetti di veicoli unici da Trollhättan". Sembra meraviglioso per le mie orecchie.

L'ingresso del Kronofogden nello stabilimento è visto come un'opportunità. Perché il Kronofogden sta controllando i beni e ha già avviato colloqui con i funzionari della Saab. Può congelare i beni, ma non metterà in pericolo l'esistenza dell'azienda nel processo - lo ha annunciato più volte. I conti per i pagamenti degli stipendi e delle tasse sono tabù. L'esame può richiedere fino a 3 mesi. La Svezia è abbastanza aperta sulle questioni fiscali. Tutti possono verificare se il vicino paga le tasse e se la nuova BMW o Mercedes a portata di mano appartiene al vicino o è solo un'auto aziendale.

Così sarà Saab. La situazione finanziaria rivela ciò che Löfven e Nygren considerano un'opportunità di sopravvivenza. La situazione non chiara è chiarita, se non prima che la procedura venga annullata a causa dell'ingresso di un nuovo investitore.

Più apertura: un vantaggio? Può essere. Non sono interessati solo gli investitori cinesi. Anche altri sono ai blocchi di partenza e hanno negoziato con la BEI.

Saab non è cancellato. Non dobbiamo dimenticarlo nella difficile situazione.

Testo: tom@saabblog.net

3 pensieri su "Löfven e Nygren: l'apertura è un'opportunità per Saab"

  • Che dire dei cinesi? presumibilmente avevano già pagato i soldi in anticipo per i veicoli 1000 o?
    Onestamente mi chiedo cosa ne sarà di tutto ciò perché allora Saab non può più generare alcun flusso di cassa aggiuntivo anche dopo aver avviato la produzione ...

    O ho distorto qualcosa?

    • vuoto

      Ciao Frank,

      A nostro avviso, il fatto che la produzione non parta può essere legato solo a pochi fornitori (probabilmente sono ancora completamente arrabbiati e "si sparano sulle gambe").

      Per le automobili, che sono destinati per la Cina: il numero è relativamente basso (un mondo totale bugia già circa 16.000 ordini prima !!) e può essere elaborato in modo rapido, anche con una produzione giornaliera di circa veicoli 100. Se si aggiungono gli ordini in tutto il mondo ad esso, già entro pochi mesi una quantità enorme fluirà a Trollhättan (per favore, te stesso brevemente riprogrammato aritmeticamente).

      La produzione dovrebbe solo finalmente andare !!!

      Saluti
      Julie

  • vuoto

    Hallo,

    Certo, si chiedono le ultime informazioni ("Openness un'opportunità per SAAB") ciò che manca ancora in termini di investitori e l'ingresso non è ancora avvenuto (con i cinesi è chiaro che il ritardo è dovuto alle autorità statali preprogrammato).

    La pazienza con i clienti, i rivenditori e gli altri partecipanti è diventata abusata!

    Non può andare avanti così: l'interesse di tutti per il marchio diminuirà costantemente. Non da ultimo a causa della stampa devastante, questo sta accadendo più velocemente del previsto!

    VM deve mostrare leadership e muovere molto rapidamente le cose in una direzione positiva - e. Al momento sta andando nella direzione opposta e nessuno lo ferma!

    Speriamo nella direzione opposta.
    Julie

I commenti sono chiusi