Saab Trollhättan: la frustrazione dei fornitori

Non è facile gestire il flusso di informazioni che crolla sulla mia casella di posta e sui media svedesi. Perché oggi è un altro giorno in cui il blogging non è molto divertente. Ancora una volta, gli eventi si concentrano sulla politica informativa di Saab.

I fornitori del nostro marchio automobilistico sono sempre più frustrati dalla mancanza di informazioni da Trollhättan. Lì la situazione diventa sempre più precaria. Presumibilmente, Saab paga denaro ad alcuni fornitori, ma nulla agli altri. Una situazione che non riesco a immaginare. Ma queste cose sono bollite dalla stampa, e le cattive notizie si vendono bene. Svenake Berglie, capo dei fornitori svedesi, cerca di appianare le onde. Non crede che Saab preferisca alcuni fornitori, ma lascia gli altri sotto la pioggia. È anche pienamente consapevole che nessuna informazione può trapelare durante le trattative in corso.

Saab ha guadagnato un po 'di tempo nelle trattative con il suo fornitore dalla Spagna. il Matrici S. Coop concede al produttore un periodo di 10 giorni. Quindi le bollette dovrebbero essere pagate o si può trovare un altro accordo. Questo è stato segnalato dalla selezione dell'azienda a TV4 Väst.

In linea di principio, oggi è molto triste a Trollhättan. Perché, ora è il momento per il salvatore, o almeno per una grossa fetta di denaro. Ormai, e non mi piace scriverlo, Saab è anche sotto i riflettori tra le compagnie municipali. Calore, acqua, elettricità, telcomunicazione e così via. I pagamenti degli affitti per i capannoni industriali e alcune camere in Innovatum sono da tempo attesi. Mi libero di chiamare le somme. Se vuoi sapere, google e trovare.

I servizi municipali affermano che non apriranno il rubinetto a Saab né saranno il "chiodo sulla bara", ma questa non è una soluzione.

Poi c'è Lars Holmquist, il presidente di Clepa, che dice: "Anche se Saab paga i conti ora, non c'è possibilità di avviare la produzione". I fornitori vogliono vedere una stabilità permanente. Oltre a un concetto credibile. Questo è chiaro.

Il che ci porta allo staff, alcuni dei quali da allora sono migrati verso nuovi datori di lavoro. I lavoratori arrivano nello stabilimento di 22 agosto. Gli amici di Saabsunited lo hanno già scritto ieri, sfortunatamente sarà su 22. basta andare per nuove informazioni. Poiché non sembra un inizio di produzione.

Beh, certo c'è sempre una piccola luce nell'oscurità più grande. Ehi, nel nostro caso ce ne sono anche due.

Paul Akerlund, il sindaco del comune, vede la speranza. È stato informato da Victor Muller sugli ultimi piani e vede una soluzione. Akerlund dice quello che pensa ed è abbastanza aperto. Aveva anche criticato duramente Muller. Penso che la sua affermazione sia credibile.

L'altra buona notizia è un montante anteriore che Saab ha sviluppato insieme ad Autoliv. RedJ, blogger tedesco di Saabsunited, ha scritto un buon articolo a riguardo. I punti di forza di Saab in nuove soluzioni innovative sono ora l'argomento che può garantire la sopravvivenza del marchio.

Saab non è Rover. Rover non era molto flessibile e l'unica idea che aveva la gestione britannica era di convertire una berlina media in trazione posteriore e V8. Ok, ma la Rover 75 aveva il cruscotto più bello del mondo.

Saab ha buone idee e nuovi prodotti in cantiere. Inoltre la migliore base di fan al mondo. Scrivo questo in modo da non seppellire la testa nella sabbia con tutte le cattive notizie. Si richiede molto a noi fan, ma continuiamo a guidare le nostre auto svedesi con orgoglio.

Testo: tom@saabblog.net

8 pensieri su "Saab Trollhättan: la frustrazione dei fornitori"

  • vuoto

    Ciao Julia,

    provato? Dove non c'è giudice non c'è attore. Ovviamente voglio che Mr. A… .. non paragonare ai gentiluomini del nostro passato “bruno”.
    Quello che dovresti considerare la maggior parte dei crimini di quel tempo è uscito solo molto più tardi, cosa ne pensi di Mr. A ... ..?

    Ma penso che stiamo iniziando dall'argomento.

    arrivederci

    M.

  • vuoto

    Ciao Julie,

    Sig. A ……. sicuramente non è un innocuo investitore russo 😉

    Ciao

    M.

    • vuoto

      Per cercare SAAB

      Che Mr. Antonov ha palesemente fatto di male?

      Gli sarei molto grato per un suggerimento breve e valido - in ogni caso non ha reclutato lavoratori forzati (come con Quandt)!

      Julie

      • vuoto

        Ciao Julie,

        Leggi la tua domanda un po 'in ritardo, ma forse non troppo tardi. Ecco una introduzione: http://rumafia.com/material.php?id=220
        Il contesto include anche le condizioni nel mondo bancario russo al centro di 90er, in cui A. si è adattato come studente per l'acquisizione dell'Akademhimbank (l'intero settore ancora 1993 quasi completamente mafioso). È stato anche il periodo in cui la maggior parte degli imprenditori ha dovuto pagare i soldi per la protezione e più di 1000 persone sono state uccise ogni anno a Mosca da sole.

        Saluto
        saabulus

  • vuoto

    Ciao TM7374,

    perché dovrebbero esserci ancora paura e ansia? Questo stato è durato per un po ', a volte le "circostanze" di questo stato cambiano un po'. Ma fondamentalmente rimane lo stesso. Senza abbastanza soldi, le cose non miglioreranno. C'erano molti soldi nella casa Saab dove nessuno sa davvero dove sia andato il "carbone". Non era esattamente un po '!

    Cos'è Saab al momento?

    Fabbricante d'automobili? Macchina per il riciclaggio di denaro? Bruciatore di soldi? …………………. e così via

    Gli unici che devono pagare per questa merda sono gli impiegati quando visitano 22. Augusto, per lavorare e farsi dare un po 'di formaggio.

    Il tempo per "Saab Illusions" è scaduto, anche se altri vogliono vederlo in modo diverso.

    Ciao

    M.

  • vuoto

    Ciao Tom,

    Se leggi tutto questo, sarai di nuovo spaventato e ansioso. Allo stesso tempo eravamo così fiduciosi che le cose stavano andando ancora una volta!
    La cerchia di amici mi chiede spesso se SAAB esiste ancora. Cerco di spiegare la situazione attuale, ma diventa sempre più difficile man mano che la situazione diventa sempre più opaca ogni giorno. È stato persino sollevato il problema se l'intera faccenda non sia nemmeno una bancarotta! Non sono un avvocato e non voglio occuparmi di simili cose o supposizioni, ma è triste che le prospettive su SAAB siano ora così negative.

    • vuoto

      Ciao TM 7374!

      La direzione della SAAB sembra essere sulla buona strada: Akerlund e i rappresentanti sindacali sono già stati informati sui piani e vedono la soluzione ai problemi all'unisono (per inciso, gli "addetti ai lavori" sono persone intelligenti).

      Per quanto riguarda i commenti della vostra cerchia di amici e conoscenti, sarebbe opportuno fare riferimento a varie altre case automobilistiche che erano anche preoccupate per la sopravvivenza in passato: Porsche, Audi, BMW, ecc. (La BMW è stata rilevata dalla famiglia Quandt con fondi che erano stati precedentemente forniti dalla Il ricorso ai lavoratori forzati nella Germania nazista è entrato in vigore. La documentazione a riguardo è già stata mostrata più volte in televisione. All'epoca, non si trattava di un investitore russo relativamente innocuo, come nel caso di SAAB, per esempio, ma a chi non è nemmeno permesso)!

      I nostri compatrioti in particolare dovrebbero fare un passo indietro e afferrare il proprio famoso naso, non sempre solo cercando di diffamare gli altri (ma sfortunatamente questo è lontano in Germania
      diffondere).

      Buon fine settimana e continua a pensare positivo!
      Julie

      • vuoto

        Ciao Julie,

        Condivido il tuo ottimismo e spero che SAAB continui ad esistere. Quali altre macchine dovremmo guidare?
        Ma certamente non è un'immagine sovrana quella che la direzione SAAB sta attualmente disegnando. È certamente un compito erculeo staccare SAAB con tutti i suoi intrecci dall'eredità GM e metterlo da solo. Ma senza un investitore finanziariamente forte, SAAB ha pochissime opzioni. Vendere qualcosa più e più volte per poter pagare salari e stipendi non è una strategia sostenibile. Forse vediamo la Germania un po 'troppo pessimisticamente e negativamente, siamo abituati a qualcosa di diverso quando guardiamo alla nostra industria automobilistica, che raggiunge cifre record di vendite mese dopo mese. Sembrano fare molto meglio….

I commenti sono chiusi