Saab Trollhättan: Non licenziamo i dipendenti

La fabbrica di Saab a Trollhättan è rimasta ferma per mesi. Non proprio L'amministrazione sta lavorando, nello sviluppo si sta lavorando con un'alta pressione sul futuro del costruttore di automobili. Il reparto progettazione è anche lì, e anche l'assemblaggio di auto e prototipi di pre-serie sta funzionando.

Non solo la produzione. I fornitori Saab hanno annunciato la cessazione all'inizio della crisi, che ora sta entrando in vigore. Non c'è motivo per Saab di licenziare anche i dipendenti. L'addetto stampa di Saab Eric Geers ha dichiarato oggi alla stampa che Saab ha bisogno di tutti i dipendenti per avviare la produzione. “Saab pagherà puntualmente gli stipendi di agosto. Diamo per scontato. " Geers dice che Saab è rimasta sorpresa dal fatto che i fondi per gli stipendi di luglio non siano stati resi disponibili nei tempi concordati.

Tra le righe si legge che Geers si aspetta i fondi per gli stipendi per agosto con gli investitori.

In linea di principio, è giusto mantenere i preziosi lavoratori qualificati. Le dimissioni sarebbero sbagliate: ogni avvio della produzione verrebbe messo in discussione. Mentre mantenere una fabbrica inattiva è costoso, che scelta è ora? Il futuro sembra buono per Saab con nuovi partner.

Il presente è la nostra sfida.

Testo: tom@saabblog.net

Un pensiero su "Saab Trollhättan: Non licenziamo i dipendenti"

  • È bello sapere che i dipendenti non saranno licenziati, ma lo farei
    stanno pian piano aspettando un inizio di produzione, l'agosto è probabilmente finita completamente
    è costruito e quindi probabilmente vuole fiaccare perché prima la produzione? +
    mfg
    Pietro

I commenti sono chiusi