Saab News Svezia: Nel nord (quasi) niente di nuovo

Pianta di Saab Trollhättan
Pianta di Saab Trollhättan

Ieri, le speranze di Vladimir Antonov di unirsi a Saab sono state drasticamente ridotte. Secondo la Banca centrale lituana, la sua banca SNORAS ha prestato prestiti troppo leggeri e ha violato le leggi.

Il contesto: il prestito a un'impresa russa, precedentemente appiattito in tutte le altre banche, ha messo in difficoltà SNORAS, per cui era necessario un aumento di capitale. È amaro per Antonov, ma ammettiamolo. L'auto da Londra è stata a lungo con Saab sulla barca, dopo tutto, è il finanziatore di Victor Muller.

Una volta che i cinesi si sono avviati in Svezia e il prestito della BEI è finito, a Antonov non può fregare di meno l'opinione della BEI. Perché Youngman e Pang Da hanno già singalizzato che Antonov è il benvenuto come azionista di minoranza. Quindi, siediti, bevi il tè e sii paziente.

Saab ha pagato la sua tassa. Oggi l'importo era sul conto del fisco, come ha dovuto ammettere docilmente la “Dagens Industri”. Un po 'troppo tardi (pensiamo) il che è un male, perché in Svezia si pagano interessi draconiani dal primo giorno di insolvenza. Tuttavia, Saab ha trasferito troppi soldi, il produttore di automobili ora ha esattamente 898.912 corone di credito presso l'ufficio delle imposte. È così con il sistema fiscale svedese trasparente.

C'è anche qualcosa di nuovo dal Kronofogden. Il numero di creditori è aumentato da 5 a 93. Due creditori hanno ritirato i crediti, le passività sono state regolate.

La quota della madre Saab “Swedish Automobile” ha recuperato molto leggermente ed è quotata in plus a 2,19 €.

Stiamo aspettando buone notizie da Trollhättan. Ma l'attesa può essere lunga, perché ci sono ancora più di tre settimane dall'inizio della produzione.

Testo: tom@saabblog.net