Crisi di Saab: lo Spirito di Saab non è abbastanza questa volta

Pianta di Saab Trollhättan
Pianta di Saab Trollhättan

Le nuvole molto scure sopra Trollhättan non sono state una sorpresa questa volta. Chiunque potesse calcolare qualcosa sapeva che prima o poi si sarebbe verificata questa situazione. Sebbene Victor Muller abbia promesso un riavvio della produzione, attualmente non ci sono nemmeno risorse per salari, stipendi, tasse e interessi. Soprattutto, l'interesse, perché è la fine del trimestre e gli interessi sul credito della BEI devono essere scontati.

Non più. Questo è un male per i dipendenti Saab. Finora sono stati trattati bene, gli stipendi e gli stipendi sono stati puntuali. I dipendenti li hanno ringraziati con la loro incrollabile lealtà. Quasi nessuno degli ingegneri ricercati è andato alla Volvo di Göteborg, che sta per cambiare. Tre settimane fa, Muller ha promesso ai dipendenti Saab "che non accadrà più" all'inizio provvisorio della produzione, il che significa un'altra fermata della produzione. 700 auto prodotte in seguito, le linee di produzione sono state di nuovo in piedi. "Solo per pochi giorni" promise Muller. E oggi ?

Il sindaco di Trollhättan oggi chiede pubblicamente che il banchiere d'investimenti Antonov sia ammesso come azionista di Saab. Questo risolve il nostro problema a Trollhättan? Onestamente no. La situazione è pessima per Trollhättan, ma non così grave come qualche anno fa. La città era precedentemente un'"isola", isolata nel Västragötland. Ora il collegamento autostradale per Göteborg è in costruzione e l'economia svedese è in una posizione migliore rispetto a qualche tempo fa. Il prodotto nazionale lordo cresce quest'anno del 4,5%, si cercano specialisti qualificati.

Proprio come l'ingresso di Antonov non risolve i problemi in modo permanente, così poco la vendita della proprietà della fabbrica porterà una soluzione. Gli ultimi "gioielli della corona" di Saab vengono sprecati a tutti i costi per guadagnare tempo. Le fondamenta della Saab, la propria fabbrica di automobili con galleria del vento e pista di prova, sarebbero cadute per assicurarsi liquidità per circa 40 giorni. Questa sarebbe la fine dell'industria automobilistica a Trollhättan. La BEI ha le strutture dell'impianto come sicurezza. È improbabile che gli edifici vengano liberati in questa situazione.

E questa è una buona cosa. Saab ha, senza dubbio, un'interessante gamma di modelli. L'attuale Saab è grande e quasi mai. Saab avrebbe la potenziale concorrenza seria per alcuni dei marchi premium tedeschi. I ragazzi di Trollhättan possono, se glielo permetti. Rilasciati da GM arrivano in pochissimo tempo nuove idee e brevetti senza fine. E Saab ha ancora più potenziale, perché il marchio è il diamante grezzo che deve solo essere scoperto.

Tuttavia, non con la gestione corrente e l'attuale struttura azionaria. E non con Victor Muller. Ha finito. Senza dubbio, Muller ha salvato Saab dalla dipendenza da GM. Senza Muller, Saab non esisterebbe più. Ma Muller non è stato in grado di mettere Saab su basi finanziarie stabili quando c'era ancora tempo. Nell'ultima necessità, la carta della Cina fu disegnata e furono date promesse che non furono mantenute. Adesso si cercano soldi negli Stati Uniti, che probabilmente prolungheranno solo la lunga sofferenza.

Saab ora ha bisogno di investitori che non possono far avanzare alcuni milioni per alcuni mesi. Saab ha bisogno di incontri a lungo termine con interessi strategici. Land Rover e Jaguar hanno Tata. Gli indiani stanno investendo 5 miliardi nella vecchia Europa in nuove fabbriche e nuovi prodotti. Non milioni di 30, come immagina Antonov. Non si ottiene un marchio automobilistico per l'esecuzione.

Saab sta andando in bancarotta? È altamente probabile. Il portavoce di Saab Eric Geers ha detto oggi che "il fallimento o la ricostruzione, non è un problema". Il sindacato IF Metal ha chiarito questa mattina che stava preparando l'istanza di fallimento per tutelare i diritti dei suoi membri. Presenterà la domanda al tribunale competente di Vänersborg entro 7 giorni se il salario non è stato pagato entro tale data.

Il tribunale nominerà un curatore fallimentare per determinare se continuerà a gestire la società con l'aiuto dei precedenti proprietari o, molto probabilmente, i proprietari perderanno i loro diritti e saranno ricercati nuovi investitori. L'amministrazione di insolvenza protegge la società dall'accesso di terzi e può determinare il destino dell'impresa per un tempo abbastanza lungo. Se Saab entra in questa fase di ricostruzione, le opportunità per l'azienda sono superiori ai rischi.

Il salvataggio, quando arriverà, verrà da fuori. Tuttavia, sui termini del salvatore. E vengono dalla Cina, ma forse anche dagli Stati Uniti. Muller negozia con i cinesi nuovi soldi. Anche negli Stati Uniti Muller è a caccia di soldi. L'investitore Mark Bishop sta discutendo di investire in Saab. Bishop apparteneva alla cerchia di investitori che hanno cercato di subentrare insieme a Koenigsegg Saab.

Ma, a differenza di poche settimane fa, Muller è in una posizione molto negativa. La produzione è ferma ed è stato dimostrato che un nuovo inizio da soli non funziona. Tanto quanto il pagamento del salario dovuto. Nonostante tutte le promesse e tutti i castelli in aria.

I cinesi lo sanno, forse anche il signor Bishop. Ora possono dettare le condizioni. Ciò che viene è discutibile. Tra qualche giorno lo sapremo.

Testo: tom@saabblog.net

3 pensieri su "Crisi di Saab: lo Spirito di Saab non è abbastanza questa volta"

  • Sfortunatamente, è così. Saab non merita tutto questo!

  • Un grande articolo di Tom su cui puoi solo essere d'accordo.
    Era davvero solo una questione di tempo prima che i soldi finissero anche per gli stipendi. Si parlava sempre di mancanza di soldi per la ripresa della produzione, ma da tempo mi chiedevo come si potessero pagare gli stipendi dei dipendenti. Ora sembra che tu abbia raggiunto la fine dell'asta della bandiera e mostrerà quanto siano fedeli i dipendenti, che sono già gravemente afflitti dalle insicurezze degli ultimi mesi, ora a SAAB. Si tratta di esistenze e non solo di un atteggiamento nei confronti della vita. VM dovrà anche ammettere che questa attività era probabilmente troppo grande per lui. Onorare il suo ottimismo, ma gestire un'azienda automobilistica è una questione complessa per la quale sono necessari sparring partner competenti. Questi saltarono fuori in file. Sapevi cosa sarebbe successo a SAAB? O avevano opinioni diverse sulla strategia aziendale? Probabilmente non lo saprai mai. Come pilota SAAB di lunga data e attuale, ho rabbrividito nel seguire i tentativi di salvataggio a volte molto casuali e forse infruttuosi di VM e non potevo immaginare che sarebbe arrivato a quello con SAAB. Ogni vecchio articolo di una rivista automobilistica in cui un SAAB è stato testato e sempre maliziosamente alluso ai parenti Opel si legge come una benedizione. Ora SAAB guadagna solo disprezzo e ridicolo a causa degli errori di gestione degli ultimi anni o degli ultimi mesi. Nel frattempo, non so se non sarebbe meglio lasciare morire SAAB con dignità piuttosto che mantenerlo in vita artificialmente per qualche altro mese. Poiché 30 milioni di EUR qui e 60 milioni di EUR lì aiutano SAAB solo a breve termine, dovrebbe essere trovato un partner finanziariamente forte che desideri davvero che SAAB sopravviva. Ma all'orizzonte non si vede nessuno in lungo e in largo, sono solo le nuvole scure che si fanno sempre più scure ...

    • tanto quanto fa male

      Devo essere d'accordo con te per tutto il tempo

I commenti sono chiusi