Saab News Trollhättan: la produzione si ferma "almeno" una settimana

Nuvole scure su Trollhättan
Nuvole scure su Trollhättan

Le nuvole sopra Trollhättan si fanno sempre più oscure e minacciose. Ciò che è iniziato come una breve interruzione della produzione potrebbe espandersi in una lunga interruzione della produzione. Il pericolo minaccia dai fornitori dalla Svezia. Questo è nuovo, perché finora i fornitori in loco sono sempre stati sorprendentemente cooperativi.

Ma ora, secondo la stampa locale, sei visibilmente turbato e saranno condizioni difficili per una nuova consegna. Quindi si sospetta che una rottura più lunga della produzione minaccia.

Comprensibile, perché non solo Saab ha dovuto intraprendere una serie di sforzi per riavviare la produzione, e i fornitori sono stati sollecitati a riavviare la produzione dopo sette settimane. E il lunedì è stato annunciato che volevano andare a pieno regime dalla prossima settimana. Quindi, la produzione si fermerà martedì.

Marcus Nyman, l'amministratore delegato di Iac Group Sverige, ha avuto una conversazione con la direzione Saab a Trollhättan venerdì. È soddisfatto delle informazioni, ha detto alla stampa locale, ma chiede conferma alla BEI che vuole vedere.

Chiede chiarimenti nel caso di Antonov, trova assolutamente inaccettabile il comportamento della BEI e alla fine vuole avere la domanda di finanziamento. Dice che il peggio è la "mancata risposta della BEI", riferendosi al lungo silenzio del Lussemburgo. Nel complesso, Nyman è, dice, "più positivo" rispetto all'inizio della settimana, ma vuole vedere delle garanzie.

L'IAC Goup è uno dei "fornitori chiave" senza il quale nulla andrà. Comprensibile, che dopo il riavvio non ben gestito, ora vuoi vedere le garanzie in qualsiasi modo prima di consegnare nuovamente a Saab.

Svenåke Berglie, presidente della Fordons Komponentgruppen, pensa che il tutto non sia affatto buono. Dice "apparentemente loro (Saab) non avevano abbastanza liquidità per iniziare la produzione". Sottolinea l'urgenza di assicurare finanziamenti a lungo termine, perché "allora non sarebbe successo".

Il lunedì, in Svezia non è un giorno festivo (?), Il personale dovrebbe apparire per scopi di formazione in fabbrica. La stampa locale ha anche riferito che è possibile una nuova opzione di finanziamento dal Medio Regno. Le cerchie lo segnalano per giorni.

Testo: tom@saabblog.net