Saab News: Ancora una brutta notizia per il fine settimana

Pianta di Saab Trollhättan
Pianta di Saab Trollhättan

La produzione è stata interrotta per cinque settimane e alcuni fornitori stanno perdendo la pazienza con il produttore di Trollhättan. Era solo una settimana fa sette società hanno chiesto l'esecuzione, i subappaltatori di 14 ora stanno cercando l'esecuzione. La somma delle richieste è aumentata da 2,5 a 7,9 milioni di corone. Il più grande creditore è una società informatica di Göteborg denominata HiQ con 3,3 milioni di corone.

Una dichiarazione del chief buyer di Saab Kjell-Åke Eriksson è apparsa oggi sulla stampa locale. Saab è in una sorta di posizione di attesa e spera in un segnale da Victor Muller. Paghi stipendi, tasse, elettricità e così via, ma non paghi per “materiale d'immagine”, nessun fornitore dovrebbe intendere. "I nostri fornitori ci conoscono", afferma Kjell-Åke Eriksson. La domanda è se questo sarà ben accolto dai fornitori.

Saab presumibilmente seleziona i fornitori in base alla priorità e mantiene fornitori e partner importanti soddisfatti degli acconti. Le aziende IT sono tra i fornitori "sostituibili" e sono in fondo a tali elenchi. Non il modo migliore, ma una pratica in molte aziende, non solo in Svezia. Perché Saab potrebbe pagare senza problemi i sinistri registrati, in quanto ha recentemente ricevuto 30 milioni di euro da Gemini.

Testo: tom@saabblog.net

2 pensieri su "Saab News: Ancora una brutta notizia per il fine settimana"

  • vuoto

    Non lo capisco davvero. C'è del denaro fresco lì, ma i fornitori non sono pagati, lasciano che arrivino alle esecuzioni. Che logica c'è dietro? E che dire di ciò, soprattutto in termini di fiducia in Saab?
    Sarebbe meglio pagare il saldo e ricominciare la produzione. Allora sarebbe più facile trovare un partner che con una società di chiusura. Inoltre, non dovresti rompere nulla sopra il ginocchio. Se svolgi un'attività come questa in 3-9 giorni, non tutti i problemi possono essere discussi.

    • vuoto

      Il problema è che 30 milioni non è sufficiente per coprire le passività e pagare tutti i fornitori. 🙁 Quindi aspetti ulteriore liquidità per iniziare la produzione.

I commenti sono chiusi