Situazione Saab: Quo vadis Saab?

Pianta di Saab Trollhättan
Pianta di Saab Trollhättan

Le notizie sono cattive per Saab. Ciò che rimane dopo la ritirata di Hawtai è l'impotenza. Persino gli ottimisti permanenti oggi hanno difficoltà a leggere qualcosa di positivo fuori dalla situazione. Indipendentemente dal fatto che Hawtai fosse il partner giusto o no, il giorno è un disastro per Saab.

La data di produzione annunciata per la prossima settimana è obsoleta. Christer Palmer, capo dei gruppi componenti i Fordons, ha formulato oggi il suo parere nei confronti del DI. "Raggiungiamo un limite in cui tutto rischia di andare in malora", ha detto. C'è poco da aggiungere a questo.

Ciò che sarebbe utile ora è una rapida decisione della BEI. L'investitore Antonov è pronto con i fondi necessari. Batteria per settimane sulla porta di Saab, ma non ha accesso. Il comportamento della BEI è incomprensibile e irresponsabile in questa situazione. Ma le scommesse sono negative sulla possibilità che la BEI si muova.

Perché le opzioni di Victor Muller, che ora è sotto un'enorme pressione, sono limitate. Great Wall, il partner ideale per Saab, un peso massimo con 800.000 auto prodotte, è già stato offeso. BAIC voleva ingoiare completamente Saab - ma se il duo fosse la fine di Muller - Antonov, i due non erano d'accordo.

Non trovare una via d'uscita rapida dalla situazione significherebbe la fine del sito di Trollhättan. Saab non può pagare i dipendenti a tempo indeterminato senza reddito. I licenziamenti di lavoratori altamente qualificati e sempre fedeli sarebbero la logica conseguenza. La posizione negoziale della casa automobilistica si sta indebolendo ogni giorno di più. Perché i cinesi sono interessati a Saab, non c'è dubbio. Saab è l'ultima "buona etichetta" sul mercato che potresti acquistare. Cosa è sbiadito: lo stabilimento di Stallbacka è di interesse molto limitato, le fabbriche cinesi sono più grandi, più moderne, la manodopera è più economica, l'offerta di nuovi ingegneri è maggiore che nella piccola Svezia.

Ciò di cui abbiamo bisogno è un intervento del governo svedese. Il marchio Saab è troppo prezioso per andare etichetta come pura in Cina, posti di lavoro e capacità di sviluppo non devono ora essere sacrificati alla leggera in una fase di ripresa. È tempo che il governo economico liberale di Stoccolma mostri coraggio, pensa e agisca a lungo termine e garantisca la posizione. I lavori nella produzione di automobili, una volta persi, non tornano. Almeno non nella provincia svedese.

Gli americani erano pronti a prendere GM sotto custodia statale. Era un buon affare per l'amministrazione americana. Quindi, perché il governo svedese non mette da parte i suoi dogmi, recita e mette fine al dramma di Trollhättan? Garantisce posti di lavoro e know-how e, dopo qualche tempo, vende le azioni ai nuovi azionisti con un profitto

Perché una Saab non è solo un'auto. Una Saab è un pezzo di ingegneria scandinava e design scandinavo. Ogni Saab è anche un ambasciatore della Svezia.

L'azione è annunciata. Ora. Non a un certo punto.

Testo: tom / saabblog.net

5 pensieri su "Situazione Saab: Quo vadis Saab?"

  • vuoto

    Ho ordinato un 9-5 su 8 / 4

    10 settimane di consegna promesse

    Non aspetterò molto più a lungo

    se non funziona fino ad allora, è fuori comunque

  • vuoto

    Ho ordinato un 9-4x a marzo. Non so se il Messico (dove viene prodotto 9-4x) sia interessato anche dalla fermata di produzione. Il mio rivenditore non ha informazioni a riguardo. Vediamo se è veramente consegnato a settembre.

    Saluti dalla Svizzera

    • vuoto

      Il 9-4x è prodotto in base alle nostre informazioni e almeno la consegna negli Stati Uniti sembra sicura. Come appare a settembre - speriamo per il meglio. Decisamente ordinato una macchina fantastica!

  • vuoto

    Ho ordinato il mio Griffin il 6 aprile quando ancora si parlava di un "leggero raffreddore mattutino".
    Ora c'è probabilmente una "polmonite terminale".
    Deplora il mio rivenditore Saab. Non ottiene informazioni attendibili dall'azienda. La sua conoscenza si riferisce solo a questo blog.
    Sarebbe bello se potesse in qualche modo continuare per Saab. Ma non c'è solo un nuovo partner, ma anche una migliore gestione.
    Auguro a Saab buona fortuna per la sua "Mission Impossible"!
    Se non ci sarà una soluzione solida entro la fine della prossima settimana - cioè, tutti i permessi saranno effettivamente disponibili - sarà quella. Finché nessun partner contrattuale tiene il bar. Dovrebbe ricominciare la produzione in qualche modo per poter mostrare a tutti: Ehi, Saab è ancora vivo!

  • vuoto

    Mh, ho ordinato il mio Griffin il 9 marzo. Nel frattempo, pensa a recedere dal contratto. Non ho bisogno di una macchina nuova senza garante.

    Qualcuno ha cancellato il suo ordine o si è ritirato dal contratto?

I commenti sono chiusi