Divieti di guida diesel. La Repubblica della placca.

La situazione è drammatica 300.000 usato Euro 5 Diesel sono ai rivenditori in pila. La domanda in Germania tende a zero, solo quando si esporta qualcosa. Inoltre, i prezzi dei veicoli diesel continuano a scendere. I ritorni leasing dovrebbero essere intorno al 15% tra i valori residui calcolati sono. Una bomba a orologeria per il commercio e i consumatori.

Saab 9-5 Diesel
Saab 9-5 Diesel in vendita a Freital. Futuro: incerto. Credito fotografico: Ronny

Il dramma, il cui sviluppo è tutt'altro che sorprendente, ha già portato a termine 2008. Con il Direttiva sulla qualità dell'aria 2008 / 50 / CE le condizioni di vita dei cittadini dell'UE dovrebbero essere migliorate. Aria migliore nei centri urbani e nelle aree metropolitane, un vantaggio in termini di qualità della vita. Una grande opportunità e il segnale per una partenza nel futuro. Per la politica la possibilità di mostrare volontà di progettare. La Germania, il paese enormemente ricco che ha praticamente inventato la macchina, potrebbe essere ancora una volta rivoluzionaria. Un laboratorio futuro che offre non solo hardware ma soluzioni complete. La mobilità come servizio, la prossima grande cosa per il futuro, proprio nel cuore dell'Europa per un pianeta migliore.

Gli anni 10 sono passati da allora. Invece di investire audacemente miliardi nel futuro del paese con visioni per il futuro, la politica faceva affidamento su standard di emissione più rigidi. Fino a poco tempo fa, il diesel veniva venduto come alternativa al raggiungimento degli obiettivi ambientali, essendo Internet chiamato nuovo territorio. La digitalizzazione percepita solo come un'opportunità. Internet veloce, la spina dorsale della rivoluzione digitale, è più desiderabile della realtà per molti luoghi in Germania. Altri paesi hanno fatto meglio e hanno creato strutture. A Helsinki, i piani includono una flotta di pod autonomi per 2025, la capitale britannica si affida ai taxi elettrici e estende i trasporti pubblici senza emissioni. Parigi bandisce gradualmente i bruciatori dalla metropoli e la Cina è un grande laboratorio di nuove idee.

La Repubblica della placca

E la Germania sta discutendo. A proposito di badge che potrebbero essere blu. Forse anche blu scuro e blu chiaro, quindi è possibile distinguere tra Euro 5, 6 e 6d temp. Per i conducenti di Euro 5, l'ADAC scoperto, potrebbe fare causa per un giro gratis sul diesel Euro 6. E probabilmente vincerebbe. Un diesel Euro 6 dovrebbe essere altrettanto pulito oltre il banco di prova del marchio Euro-5. I badge hanno una certa tradizione in Germania. Se i politici non hanno più idee, allora lasciaci incastrare le placche.

Qualcuno ricorda il ozono targa? Superfluo, ma efficace in termini di media. E poi i badge verdi, gialli e rossi. Per viaggiare gratuitamente attraverso la zona ambientale, o no. Con il lancio di 2008, milioni di veicoli diesel sono stati cancellati perché non hanno ricevuto un badge verde. Una distruzione della ricchezza nazionale, quindi già. E i conducenti diesel non dovrebbero dire che non erano stati avvertiti.

Oggi puoi guardare video come Euro 5 Diesel a Sbarchi di sfruttatori, Buoni veicoli che potrebbero ancora essere negli anni 10 o 15. Qui non solo le risorse vengono distrutte, anche qui l'ambiente viene reso un cattivo servizio. Lo scambio di un vecchio diesel per un veicolo nuovo, leggermente meno inquinante, utilizza solo l'economia. La produzione di una nuova auto divora più risorse di quante non porterebbe mai nel passaggio da un veicolo di 5 anni ad una nuova auto. La sostenibilità e l'uso responsabile delle materie prime sono differenti.

Nelle prossime settimane vedrai se ci sono restrizioni alla guida. Si sta muovendo molto ed è difficile tenere traccia. In politica, sembra che sia necessario fare i conti con gli aggiornamenti hardware. 70% del diesel 15 milioni approvato in Germania nell'anno 2017 Euro 5 o peggio. Una massa troppo grande per svalutarli in un colpo solo. Inoltre, al di là della campagna contro i veicoli diesel, sta lentamente emergendo che questo tipo di guida potrebbe avere un futuro.

Il diesel è malconcio, la sua reputazione è rovinata per ora. Non dovresti scriverlo ancora. Perché il misurazioni per i veicoli che soddisfano lo standard Euro 6d sono sorprendentemente buoni. Sotto la massiccia pressione degli eventi, l'industria offre ora un diesel apparentemente pulito, che può ridurre notevolmente i nuovi standard. Una sfiducia rimane tuttavia. I nuovi arrivati ​​sono davvero puliti adesso? O un dispositivo di spegnimento è in attesa di attivazione da qualche parte nel software?

I proprietari di diesel dovrebbero aspettare

C'è incertezza al momento. Non ci sono linee guida legali per l'ammodernamento, il legislatore è in servizio. Solo quando le condizioni sono, dovresti valutare ciò che è. I prezzi per il Saab 9-5 NG Diesel usato, che corrispondono alla norma Euro 5, sono nel seminterrato. Continuano a declinare e le permute sono chiamate prezzi bassi. La richiesta di un diesel 9-5 NG è zero. Se c'è un aggiornamento hardware, i corsi salgono di nuovo. Non è impossibile escludere, il motore diesel del gruppo GM è stato installato anche nella Opel Insigina e vi è un'elevata necessità di retrofitting.

Se possiedi una Saab Diesel con Euro 4 o peggio, dovresti anche stare in attesa. I divieti di guida sono i mezzi più estremi che le compagnie automobilistiche e la politica vorrebbero evitare. Chiunque vive fuori dalle aree colpite e non si sposta quotidianamente, è meglio consigliare di mantenere ciò che ha. Le discussioni, ha mostrato il passato, si calmano ancora e ancora.

E se il nuovo diesel Euro 6 fosse veramente pulito, la campagna si ridurrà. Tuttavia, e questo dovrebbe essere chiaro a tutti noi, la discussione sui diesel e l'imminente divieto di guida sono solo forieri di una nuova era.

Il singolo traffico si trova di fronte a un'era. Chiunque desideri pulire le città interne nelle regioni metropolitane, non le otterrà, se continueremo a vivere come prima. L'auto stessa sparirà dalle aree principali. Non immediatamente, ma più velocemente di quanto alcuni di noi vorrebbero ammettere. Non importa se guidi un diesel, un ibrido o un'auto elettrica in futuro. Il futuro è digitale e la mobilità gestita in modo intelligente dal cloud diventa un servizio.

Chi non ci crede: 32% delle emissioni di particolato generate dal traffico stradale proviene da freni e pneumatici. Un argomento che è ora per la prima volta esaminato è. E tra qualche anno forse la prossima grande cosa per la guida dei divieti.

Anche i pensieri di 23 "Divieti di guida diesel. La Repubblica della placca."

  • 22. Marzo 2018 su 2: 09 PM
    Permalink

    Per non parlare, l'ufficio delle imposte merita di IVA. Vigorosamente con, che è stato il primo Abwrackwelle esattamente la capitale nazionale è stata distrutta, l'ufficio delle imposte ha più IVA. Prendi prezioso come incentivi alla rottamazione è stato ... ..
    ... .toll o? Ma con questi ministri dei trasporti e una politica così miope, non c'è da meravigliarsi




    0



    0
  • 22. Marzo 2018 su 2: 17 PM
    Permalink

    Lascia che il panico diesel. Ho appena acquistato una 9-3 decappottabile da 2011 con poche miglia, il prezzo era lì di un demage diesel ma niente da sentire !!! Al contrario, l'auto è scomparsa dal mercato dopo 3 giorni, e se non avessi avuto accesso, l'auto sarebbe stata rapidamente sparita. Quindi ho due convertibili, entrambi 196 cavalli vapore, e il turbo diesel guida così tanto di rapido - c'è il motore a benzina contro una chiocciola.

    Da un divieto di circolazione vedo lungo e in largo nulla, e la mia diesel Jaguar non voglio rinunciare, ma questo giro finché è possibile - anche per il motore a benzina 3 litri, che ho avuto di fronte ad essa, assolutamente paragone - ritmo 130 a velocità 1500. Perché dovrei dimenticare tutto questo perché la stampa sta girando? Non lasciarti impazzire, come sempre, è il motto. L'altro motto è: chi non ha ancora il diesel, può ora accedere a basso costo.




    0



    0
  • 22. Marzo 2018 su 2: 29 PM
    Permalink

    Anche se 2 ha un motore diesel per i miei veicoli registrati 3, penso che i motori diesel in un'auto non abbiano perso nulla. Troverò un bel 9k o 9-5SC con GPL, vorrei vendere immediatamente il diesel, non importa quanto alta sarebbe la perdita di valore. Cosa principale con il trattore. Chiunque decida di acquistare un veicolo che è richiesto all'estero, tuttavia, può attualmente guidare ad esempio Euro3 Diesel quasi senza perdita di valore. Acquista a buon mercato qui e poi vendi dopo l'uso a prezzi interessanti all'estero. Quindi ho venduto la nostra Volvo in Ungheria prima degli anni 1,5 e l'auto è ancora in esecuzione presso un proprietario soddisfatto.




    0



    0
  • 22. Marzo 2018 su 4: 05 PM
    Permalink

    Questo è completamente stupido, ora l'isterismo totale in Germania è scoppiato di nuovo.
    Aspettiamo, forse qualche produttore nel futuro prossimo o lontano arriverà dietro l'angolo con una nuova tecnologia di catalizzatore che potrebbe essere in grado di pulire praticamente lo scarico del diesel, ma molti ora stanno gettando i loro vecchi tesori di auto sui rottami.
    Le aziende di autotrasporto ora scaricano anche i loro camion in gran numero sui rottami o non hanno ancora avuto l'isteria?
    Inoltre, non vedo davvero che il nostro grande governo costruirà un gran numero di stazioni di rifornimento elettriche o promuoverà altre unità alternative.
    Quindi non spingerei il mio vecchio diesel a rottamare, prima di aspettare e vedere cosa arriverà in futuro o no ...




    0



    0
  • 22. Marzo 2018 su 5: 15 PM
    Permalink

    Non lasciarti turbare. Aspetta e continua a morire. Non faccio mai il mio 9-3 Aero Diesel.
    La prossima follia automobilistica è già finanziata dal governo. L'e-car. Non sappiamo ancora dove saranno smaltite tutte le vecchie batterie in un secondo momento o se sarà disponibile una quantità sufficiente di elettricità. La cosa principale è fare quante più nuove imprese possibili.




    0



    0
  • 22. Marzo 2018 su 5: 21 PM
    Permalink

    Tale pazzia funziona solo in Germania. Il tedesco è "obrigkeitshöhrig" e ha accettato tutto. Anni fa ci è stato detto che il diesel è la migliore alternativa nei trasporti e oggi è roba del diavolo? Quanto è schizofrenico?
    Con queste cazzate, dovrebbe essere stimolata solo l'economia. Ma anche noi tedeschi ci uniremo a queste assurdità. Continuo a guidare la mia Saab Diesel. Anche se dovesse venire il divieto.




    0



    0
  • 22. Marzo 2018 su 5: 39 PM
    Permalink

    Un fantastico articolo. Compresso e al punto ...

    Tutto quello che vorrei aggiungere è che il potere calorifico del gasolio è superiore a quello della benzina o di E85. Significa, invece di demonizzare il diesel, si potrebbe anche iniziare a tassarlo almeno CO2-fair ...

    Un governo che demonizza il concetto di diesel mentre lo sta ancora tassando? ? ?

    Una concorrenza più leale, che sia tecnologica, ecologica o puramente economica, sicuramente sembra diversa.

    "Badge Republic" lo porta a mio avviso perfettamente al punto. E mi infastidisco quotidianamente del verde nel mio parabrezza, perché ora è rotto e la targa non è leggibile da anni. , ,

    Come conducenti e cittadini hanno ricevuto un nuovo compito. Grazie, grazie, grazie, cara "Plaque Republic". Che bello che abbiamo salvato il mondo!

    Questo vale anche senza valore l'uno o l'altro pedone o ciclista che è arrivato nel punto cieco del badge, beh, fino alla morte. , ,

    Il parabrezza infatti non riguarda il guidatore in avanti. No, è completamente sicuro e destinato esclusivamente ai poster. Anche per il pedaggio di viaggi attraverso la Repubblica ceca, l'Austria e, in futuro, la Germania. Basta attaccare tutto di fronte ed è buono. , ,

    E se qualcuno accidentalmente vede ancora qualcosa, allora guideremo il prossimo maiale attraverso il villaggio e lo incolleremo anche sul vetro. Ad un certo punto è sicura di essere stretta. , ,




    0



    0
    • 22. Marzo 2018 su 11: 29 PM
      Permalink

      almeno per quanto riguarda l'Austria, è migliorato, la Vignitte è ora disponibile anche in forma digitale online per acquistare e quindi solo sul piatto. Niente di più con l'incollaggio sul parabrezza




      0



      0
  • 22. Marzo 2018 su 7: 12 PM
    Permalink

    La placca di ozono (per me c'era G-Kat, ma non c'era nemmeno un'impronta, giusto?) Ho graffiato anni fa il mio giovane, ero troppo brutto a lungo andare. Forse avresti dovuto bloccarli, come un documento contemporaneo.




    0



    0
  • 22. Marzo 2018 su 11: 31 PM
    Permalink

    Per quanto riguarda 9-5NG TID o TTID, quindi veri e propri affari, attrezzature così complete, non troppe miglia, ad un ottimo prezzo, non ho trovato nelle pagine tedesche. Ma forse succederà.




    0



    0
  • 23. Marzo 2018 su 7: 21 AM
    Permalink

    Di recente ÖR Radio è stata una pneumologa per ascoltare il dibattito sull'ossido nitrico.

    A suo avviso, il dibattito è completamente fuori controllo. Non ha senso, se nei luoghi di lavoro 8 è possibile respirare un multiplo giornaliero. Un fumatore inalerebbe tanto ossido nitrico con una singola sigaretta quanto un non fumatore che respira 2 per settimane. E questo, senza ottenere la sigaretta subito.

    Non considera nemmeno provato che l'ossido di azoto è in ogni caso causa di qualsiasi cosa, poiché l'ossido nitrico si verifica sempre in concomitanza con altre pressioni. A proposito della polvere fine nel traffico. Non ha letto un singolo studio in cui gli effetti sulla salute potrebbero essere attribuiti in modo affidabile all'ossido nitrico.




    0



    0
    • 23. Marzo 2018 su 8: 42 AM
      Permalink

      Fuori dal timone qui probabilmente è scappato solo lo pneumologo ... o come devo capire il paragone davvero insensato con il fumatore? Il fumatore si fa male volontariamente e coscientemente. Qualcuno che ha la sfortuna di vivere in una strada trafficata non può scegliere questo. Forse il signor Pneumologist vorrebbe trasferirsi in una strada del genere? No, probabilmente vive dove l'aria è bella e pulita.




      0



      0
      • 23. Marzo 2018 su 8: 53 PM
        Permalink

        Non sparare al messaggero ...

        Ho fatto delle ricerche da solo. E non è così facile. Lo stesso vale per gli ossidi di azoto anche durante lo smog estivo (ozono) e in passato, quando c'era molto di più, probabilmente anche significativamente coinvolti nella "pioggia acida". Quindi non sono completamente innocui ...

        Eppure, lo pneumologo voleva solo smorzare un po 'l'isteria. E lì posso ancora capire le sue dichiarazioni anche ...

        E 'anche non ha senso sì, se uno e lo stesso legislatore trova bene che in situazioni diverse e in momenti diversi della giornata ogni cittadino dovrebbe essere previsto molte volte (circa sul posto di lavoro).

        Quando si ritira dopo aver lavorato su una "strada trafficata" per dormire e non ci sarebbero improvvisamente minaccia di morte, anche se c'è respirando solo una frazione di quello che era completamente innocui precedentemente 8 ore, poi fa in qualche modo la si no senso, giusto?

        Etichettare il pneumologo come un completo idiota sarebbe probabilmente troppo facile. O no?

        Ed è per questo che non trovo il suo paragone con il fumatore così insignificante. Se il numero è corretto (una sigaretta), poi un fumatore medio (circa sigarette 10 in un solo giorno) sarebbe inalare in un anno più di ossidi di azoto rispetto alle altre persone in 127 anni potevano far fronte ....

        Di conseguenza, non dovrebbero esserci fumatori che sopravvivono ai loro vizi per più di un anno ...

        Quindi se i numeri sono corretti, allora lo pneumologo potrebbe essere in pieno possesso della sua intelligenza. Forse non al timone, ma forse sarebbe arrivato molto prima, di qualche altro timoniere auto-nominato?




        0



        0
  • 23. Marzo 2018 su 10: 31 PM
    Permalink

    Ora per favore non distorcere il mio contributo. Non ho chiamato il pulmonologo un idiota. Ho solo criticato il suo paragone. Non c'è dubbio che ci sono sicuramente più gas e sostanze tossiche rispetto agli ossidi di azoto. Ma anche io non mi alzo e dico che non devi preoccuparti dell'ossido nitrico perché l'eroina è ancora più dannosa ...
    Non tutte le persone lavorano in occupazioni dove c'è un alto livello di inquinamento da ossido nitrico. Non si tratta delle emissioni, ma dei limiti. Il fatto che i limiti sul posto di lavoro possano essere più elevati rispetto alla strada principale potrebbe non portare alla conclusione che si dice: "Tutto è così selvaggio". Forse dovresti pensare ai limiti sul posto di lavoro ...
    Di nuovo, il fumatore fuma di solito volontariamente, il ciclista o la madre con le carrozzine a Stoccarda è puzzolente, che lo voglia o no.
    Nessuno ha anche detto che uno muore dopo un anno a causa degli ossidi di azoto ... non è nemmeno un'intossicazione da ossidi di azoto. Il punto è che questo può portare a una serie di malattie secondarie, come il fumo (polmoni, cuore / circolazione, ecc.).




    0



    0
    • 24. Marzo 2018 su 8: 47 PM
      Permalink

      Come ho detto, non sparare al messaggero ...

      La discussione, se i limiti sul posto di lavoro includono abbassati, o quelli della strada sono isterici, per favore tu e il pneumologo tra di loro. Mi manca la conoscenza necessaria ...

      Proprio come ho capito il Signore, ma non era affatto preoccupato che (citando Daniel) "ancora più gas tossici e sostanze rispetto agli ossidi di azoto".

      L'uomo non era certo così semplice e polemico e sono riluttante ad ammettere che avevo messo queste cose in bocca ...

      Al contrario, il sig. Pneumologe ha molto di fatto riferito esclusivamente agli ossidi di azoto e dubita dell'esistenza di diversi valori marginali ed empirici.

      Traffico stradale, luogo di lavoro, fumatore. Non mi interessa Non possiedo un diesel e non ne ho mai posseduto uno. Eppure ho trovato interessanti gli indizi e le osservazioni del pneumologo. Soprattutto, si ricaverebbero gli (presunti) effetti degli ossidi di azoto di ogni singolo studio a lui noto.

      D'altra parte, non ha affermato che il traffico stradale è efficace in termini di salute. Credo che tutti noi saremmo molto utili se tutte le cose dannose fossero identificate in modo affidabile e capisco tutte le dichiarazioni del pneumologo in questo senso ...

      Cosa accadrebbe se le vere cause correlate al traffico di malattie cardiovascolari fossero principalmente il rumore? E quelli per le vie respiratorie, specialmente nel particolato? Sì, quale sarebbe?

      Quindi, a un certo punto, dovremmo ammettere che l'attuale attenzione agli ossidi di azoto era isterica. E in questo e in nessun altro senso, ho capito il pneumologo. L'uomo voleva semplicemente dare un contributo professionale al meglio delle sue conoscenze e credenze.

      Mi è piaciuto molto. Ed è per questo che ho condiviso le informazioni. Se hai ossidi di azoto e i loro effetti più
      lo so, allora per favore dillo.




      0



      0
        • 27. Marzo 2018 su 11: 39 AM
          Permalink

          Non ci sono studi? Né lo pneumologo ha detto questo, né l'ho messo in bocca ...

          Il punto è, ciò che gli studi effettivamente dicono o dimostrano. Lo pneumologo ha certamente speso più di 5 minuti studiando. Bello per te, se vieni più veloce a dichiarazioni affidabili. Tanto di cappello!

          ANCORA: l'inquinamento da ossido nitrico è associato ad altre pressioni. Ovviamente, quindi, esiste una relazione statistica tra gli ossidi di azoto e le malattie ...

          Tuttavia, le altre sostanze potrebbero essere responsabili delle malattie. Né il fumo di una sigaretta, né lo stress del traffico stradale sono costituiti esclusivamente da ossidi di azoto. Questo è il punto.

          Si tratta quindi di identificare gli oneri efficaci dal punto di vista della salute. Nessuno sarebbe servito con esso, se l'identificazione non ha avuto successo, non corrispondeva ai fatti. Nessuno sarebbe servito se (di nuovo) la scrofa sbagliata fosse guidata attraverso il villaggio.

          Quindi probabilmente il suggerimento del pneumologo sul fumatore. Naturalmente, non si trattava di sfruttare moralmente l'autolesionismo volontario contro il debito di terzi. Sarebbe anche stupido. Ed è anche stupido! Ma era anche il tuo ragionamento (non il mio) ...

          No, l'esempio è stato scelto perché mostra molto drasticamente quanti ossidi di azoto una persona può ottenere in un tempo molto breve senza soffrirne. Posso capire bene questo treno di pensieri. Ovviamente no?

          Forse sai di più sulle statistiche e le scrofe, guidate bene o male, attraverso i villaggi? Bello per te! Ma ho dei dubbi ...

          Per favore, quindi, controlla che io sia ancora incline a seguire il pneumologo. Il tuo ragionamento sembra piuttosto arbitrario, non qualificato, irriflessivo e obbediente ...

          Sono molto fiducioso che un pneumologo intervistato nell'ÖR, che sia un portavoce critico o mainstream, sia stato coinvolto più intensamente nell'argomento di un signor Daniel ...

          E mi piacerebbe lasciarlo così. Per me, la discussione è finita qui.




          0



          0
          • 28. Marzo 2018 su 9: 13 AM
            Permalink

            Sarebbe utile leggere di nuovo i propri commenti ... cita Herbert Hürsch: "Non ha letto un singolo studio in cui gli effetti sulla salute potrebbero essere attribuiti in modo affidabile all'ossido nitrico." Seguito dalla citazione Herbert Hürsch: "Non ci sono studi? Né lo pneumologo ha detto questo, né l'ho messo in bocca ... "Il secondo studio che ho citato riguarda specificamente NOx.
            Sarei quindi più cauto nell'accusare altro che non qualificato, ecc. Che rapidamente ricade su uno. Anche questo assurdo "non sparare al messaggero". I "fatti" nel mondo e poi dietro "Non ho detto di sì" si nascondono. E 'questo il livello da discutere?




            0



            0
  • 28. Marzo 2018 su 9: 45 AM
    Permalink

    Complementare: da febbraio di quest'anno c'è anche un comunicato stampa della Società tedesca per la pneumologia, che per le malattie respiratorie valuta il rischio di particelle molto più elevate rispetto agli ossidi di azoto e all'ozono, ma si sottolinea anche che gli ossidi di azoto hanno un effetto negativo sulla funzione polmonare e quindi cita: "le città devono adottare misure che migliorino la qualità dell'aria nelle aree urbane
    "Le persone sane non sono particolarmente colpite, ma i bambini e i malati cronici.

    Inoltre, le malattie polmonari non sono l'unica area rilevante in cui possono mostrare le conseguenze.




    0



    0
    • 28. Marzo 2018 su 12: 06 PM
      Permalink

      Perché dovrei leggere di nuovo i miei commenti? Tutto è giusto!

      Per favore, distingua tra le mie affermazioni e la mia interpretazione polmonare, se mi citate ...

      Inoltre, non vedo contenuti sostanziali. Né io né il pneumologo abbiamo mai affermato che non ci fossero studi.

      Al contrario, lo pneumologo ha fatto esplicito riferimento agli studi esistenti e questo è esattamente il modo in cui li ho riprodotti. Viene solo ad altre conclusioni di te, la politica e il mainstream ...

      E che ti piaccia o no, nel frattempo ti ritroverai nello stesso clacson! ! !

      Se il rischio di particelle è molto più elevato, dovrebbe essere data priorità alla riduzione del particolato o no?

      Citazione I (primo commento sul tema degli ossidi di azoto): "Non lo vede nemmeno come dimostrato che l'ossido di azoto è causa di qualsiasi cosa perché l'ossido di azoto si verifica sempre in combinazione con altre pressioni. Come la polvere sottile nel traffico. "

      Questo è il modo in cui ho capito il pneumologo. Voleva concentrarsi sulle questioni urgenti. Non riesco ancora a riconoscere qualcosa di sbagliato. Perché dovrebbe ferire se le priorità sono impostate correttamente? E questo problema probabilmente può anche ridurre la nostra intera comunicazione ...

      Cita Daniel: "Ma io non sono giù e dico che non devi preoccuparti degli ossidi di azoto perché l'eroina è molto più dannosa ..."

      Puoi farlo con l '"eroina" che vuoi! O con il peso degli alberi di betulla. Altri preferiscono pensare alle giuste priorità ...

      E non può ferire mettere polvere fine e ossidi di azoto nel giusto ordine. La polvere fine non emette solo il diesel.

      L'eroina? Birch? Andiamo! Come ho detto, non voglio discutere il problema con te ...




      0



      0
      • 28. Marzo 2018 su 3: 10 PM
        Permalink

        Non si trattava mai di alcuna priorità ... Riguardava il crudo confronto con i fumatori e i limiti sul posto di lavoro (a parte il fatto che i limiti e i carichi effettivi sono due paia di scarpe). Hanno citato il Signore dicendo: "Un fumatore inalerebbe tanto ossido nitrico con una singola sigaretta quanto un non fumatore che respira 2 per settimane. E questo senza aver subito la sigaretta. "
        Ora puoi, ovviamente, se vuoi ottenere un potenziale tossicologico molto basso di NOx (-> perché anche il fumatore vivente non più sano non è malato immediatamente (in questa direzione dovrebbe essere compresa anche la dichiarazione)), ma allo stesso tempo puoi anche dire che il fumo non è dannoso per questi motivi (so che non l'hai detto, non è questo il punto). È andata e sono stato io dall'inizio del confronto, il mumpitz è perché non dice nulla sull'effetto tossicologico del NOx come sostanza.
        Pertanto, non mi sorprende che non abbiano capito il paragone, un po 'provocatorio, con l'eroina.




        0



        0
        • 28. Marzo 2018 su 4: 51 PM
          Permalink

          Quota (s):

          1.) Non è mai stata alcuna priorità ... "

          2.) "(...) allo stesso tempo, tuttavia, si può anche affermare che il fumo non è dannoso per le ragioni menzionate.
          (So ​​che non l'hai detto, non è questo il punto). "

          3.) "Quindi non sono sorpreso che non abbiano capito il paragone, un po 'provocatorio, con l'eroina."

          Penso che l'unico che sa di cosa si tratta sei tu!

          a 1). Ero molto preoccupato che le priorità fossero impostate correttamente o meno.

          a 2.) Esatto, non l'ho detto. Esatto, non è questo il punto ...
          Quindi cosa intendi con questo? ? ?

          a 3.) Sì, è vero. In realtà, non capisco cosa abbia a che fare la tua eroina personale (o la terza parte) con il peso del traffico stradale ...

          E ancora, non voglio più discutere del tuo uso di eroina o del tuo comportamento di fumare. La rilevanza tematica (ossidi di azoto nel traffico stradale) dei tuoi commenti mi apre sempre meno ...




          0



          0

I commenti sono chiusi