Dramma Saab. 19. Dicembre 2011.

Era un giorno nero per Trollhättan e il più nero nella storia del marchio automobilistico Saab. 19. Dicembre 2011 ha portato la finale per il marchio cult svedese. Prima c'erano mesi drammatici e c'erano sempre segni di speranza.

Fabbrica Saab 2011

E c'era Victor Muller. L'uomo che aveva sopravvalutato l'acquisto di Saab. Ma chi non voleva arrendersi e chi ha dato tutto per salvare il marchio. Come blogger, Mark e io abbiamo sperimentato molte cose in prima persona. In modalità di crisi, Saab era molto aperto e coltivava una cultura della comunicazione esemplare.

I militari portano i giornalisti nella zona di guerra, Saab ci ha portato in lotta per la sopravvivenza. Se c'era uno dei normali "International Market Calls", eravamo sempre lì dal vivo. Le notizie dalla sede centrale sono arrivate non filtrate e basate sulla fiducia. Mentre altri blog copiavano da giornali, SU e avevamo una linea diretta. Lo sfondo era chiaro. Era necessario evitare la disinformazione e - nel caos degli eventi - informare obiettivamente.

Gli ultimi giorni di Saab sono ancora chiaramente ricordati. Muller sapeva che non avrebbe vinto contro GM. Lo disse francamente, e aveva tutte le speranze per Pang Da - l'unico partner rimasto. Ci sono stati giorni di trattative frenetiche fino a tarda notte; Piani per salvare Saab con denaro cinese senza perdere le licenze GM. Un "firewall" era in discussione per proteggere la proprietà intellettuale americana dall'accesso cinese.

Ma GM rifiutò, anche prima che i piani diventassero pubblici in dettaglio, e probabilmente senza conoscere o testare i dettagli. Il rifiuto non era discreto, come avrebbe dovuto essere nella comunicazione tra i partner. Ma prontamente e pubblicamente, e lei divenne la campana a morto di tutti gli sforzi. È stato seguito dall'interruzione immediata dei colloqui e dall'19. Dicembre 2011 su 9: 33 guarda il rilascio di insolvenza.

Muller aveva scommesso sul cavallo sbagliato con Pang Da e Youngman nel dramma di Saab. La partita contro l'amministrazione di Pechino e contro GM, che avrebbe preferito il BAIC come acquirente, non era quella di vincere. Su 19. Dicembre ha chiamato Victor Muller al suo ultimo "International Market Call". Sconsolato e visibilmente portato via dagli eventi, ha parlato per l'ultima volta ai dipendenti della Saab in tutto il mondo. Vale la pena menzionare le sue ultime parole.

Non dovrebbe mai essere dimenticato che la legge svedese consente alle aziende di tornare indietro dalla bancarotta. Victor Muller, dicembre 2011.

Senza Muller, tuttavia, e forse con un nuovo proprietario. Almeno questo è quello che hai visto a Trollhattan. Saab era sopravvissuto a molte crisi e si era indurito. Il personale tornò a casa, festeggiando il Natale, e si aspettava di tornare a lavorare a gennaio. Quasi nessuno ha cancellato le loro scrivanie, molti hanno lasciato giacche e altri oggetti dietro. Ma non c'era ritorno.

Gli amministratori delle insolvenze presero il sopravvento e con loro arrivarono alcune persone, ora al servizio degli avvocati, di nuovo alla Stallbacka. Avevano un tempo spettrale in uffici vuoti, ma sembravano come se gli ex colleghi fossero appena spariti per la pausa pranzo.

Se Saab e il Saab eccellono, è pragmatico. In Svezia, Germania e in molti altri paesi, è stata organizzata la sopravvivenza del marchio. Quel Saab Automobile Parts AB dovrebbe sopravvivere perché l'unica parte della compagnia è diventata subito chiara. Nyköping, lo storico sito di Saab, divenne un'ancora mentre la fabbrica di Trollhättan incespicava verso la fine. Nei giorni seguenti fu organizzato e improvvisato, e in gennaio fu chiaro che avrebbe continuato con parti di ricambio e forniture per rivenditori e clienti.

Oggi gran parte di quel tempo sembra irreale. Perché molti hanno fatto qualcosa in questa eccezione, senza un mandato o un contratto di lavoro. Le cose hanno fatto sì che i backup si spostassero e con il loro impegno garantivano la sopravvivenza del marchio.

Che con la fine di Saab sarebbe iniziata anche la fine dell'impero GM, sospettato su 19. Dicembre 2011 ancora nessuno. A Opel, furono felici di sbarazzarsi dei pensatori laterali svedesi e guardarono ottimisticamente al futuro.

Dipende dagli stessi ingegneri Opel quanti di loro sarebbero ancora necessari in pochi anni. Carlos Tavares, dicembre 2017.

Oggi, 6 anni dopo e un po 'più saggio, è chiaro che a Saab non è stato permesso di sopravvivere. Muller aveva commesso degli errori in una situazione che non perdonava un solo errore. Ma la mente era a Detroit, e la GM voleva che Saab venisse eliminata a tutti i costi. Anche dopo, dopo il tragico 19. Dicembre 2011, sono stati fatti sforzi per complicare la vita ai successori nella stablebacka.

Questo sembra molto strano oggi, nell'anno 2017. L'impero GM è stato intorno dal 19. Dicembre 2011 piuttosto atomizzato. La perdita di Saab, l'unico marchio premium europeo nel portafoglio americano, è stato solo l'inizio. Da allora, le piante sono state chiuse in tutto il mondo e il ritiro dai mercati ha avuto luogo su larga scala.

Opel - la compagnia che Saab ha sempre seguito e ostacolato nel gruppo - è approdata sul Resterampe e viene utilizzata dal gruppo PSA. Le licenze tecnologiche apparentemente così uniche dell'anno 2011 non sono nemmeno buone per la tabella dei rummage. Sono obsoleti. Le notizie per Opel e Vauxhall sono cattive. A Eisenach ci sono stati lavori a breve termine per mesi e da gennaio 2018 anche a Rüsselsheim. Rapporto di ricerca, sviluppo e amministrazione per almeno 6 mesi di lavoro a tempo ridotto on. Dipende dagli stessi ingegneri Opel quanti di loro sarebbero necessari in pochi anni, ha detto il capo del PSA Tavares. Non suona bene!

Perché Saab doveva morire è una domanda che può rimanere senza risposta per sempre. La società ha avuto alcuni interessanti sviluppi nel portafoglio. Il concetto di ePower è andato in bancarotta, l'asse posteriore elettrico si è fatto strada con altri produttori. Il visionario IQon Concept le sue app erano in anticipo, e poi ci sono ancora le voci. Uno di questi riguarda i motori presumibilmente sviluppati insieme all'AVL a Södertälje. Non puoi dimostrarlo, i fatti sono sottili e speculativi. Un blocco motore per diesel e benzina, che ancora una volta poteva essere una tipica idea Saab. E dice molto che questo sviluppo è atterrato ad un prezzo ragionevole per un altro produttore al momento giusto.

E Victor Muller? L'uomo polarizzato il cui talento nelle pubbliche relazioni è stato definito "Circo Muller" in Svezia? È un eroe per i veterani Saab perché è l'uomo che ha provato. Che lui, contrariamente a molte accuse, non si è arricchito con il suo impegno nei confronti di Saab, ora è stato giudicato in via giudiziale.

Ma anche lui ha pagato per il dramma di Saab e paga ancora. Dopo un primo processo terminato con un'assoluzione, è rimasto in piedi dopo l'12. Dicembre di nuovo a Vänersborg in tribunale. L'accusa è "frode grossolana". Il pubblico ministero usa le interviste e le registrazioni della televisione svedese come prova. Forse Saab e Trollhättan sono stati l'avventura della sua vita per lui. In una vita che non è certamente povera nelle avventure.

E i blogger? Mark e io scriviamo Saab, ancora. Guidiamo anche Saabs, alcuni membri della nostra famiglia. Puoi dire che viviamo il marchio. Come prima, e anche 6 anni dopo. Una fine non sembra in vista. E ad essere onesti, 19. Dicembre 2011, è come una ferita aperta che non vuole guarire.

Anche i pensieri di 42 "Dramma Saab. 19. Dicembre 2011."

  • 19. Dicembre 2017 su 10: 48 AM
    Permalink

    Lo stato svedese avrebbe potuto sostenere significativamente il marchio in questa difficile fase. Molti altri produttori europei di veicoli sarebbero scomparsi da tempo dai mercati, se i leader non fossero intervenuti per aiutare - persino il gruppo GM dubbia fu "salvato" in America con enormi somme di denaro da parte dello stato.

    Grazie ancora alla Svezia, per una tale "prestazione".




    0



    0
    • 19. Dicembre 2017 su 1: 03 PM
      Permalink

      Come abbiamo appreso anni dopo, c'erano queste considerazioni. Saab subentra, rinnova e poi vende. Sfortunatamente, nella stanza si trovava un miliardo di dollari, non in corone svedesi, ma in euro, che non sarebbe stato politicamente fattibile. Non bisogna dimenticare: la condizione del marchio era negativa, la compagnia "amputata" da GM e da sola non praticabile.




      0



      0
      • 20. Dicembre 2017 su 9: 21 AM
        Permalink

        L'infame amputazione fu probabilmente decisiva, ...

        ... perché il portafoglio prodotti di SAAB non era mai stato così grande. Avevano (di fronte a Diesel-Gate) il diesel più economico e potente disponibile, che è stato mai trapiantato in un SAAB. I motori a benzina erano nuovi e in confronto ai loro predecessori, quasi ex lavori gehirscht (che gli svizzeri di certo non si è fermata loro di perfezionare queste belle motori con la foglia di alloro, ginepro e pepe di nuovo per il piatto di gioco e dare loro ancora più "volume" ... ).

        Una grande station wagon e un SUV erano nei blocchi di partenza e il motore 9-5er era disponibile con XWD, nel motore in alto, era addirittura obbligatorio. Il multi-modernizzato 9-3 ha arrotondato l'offerta ed è al culmine della sua evoluzione.

        Senza l'amputazione, SAAB non solo avrebbe fornito buoni argomenti per un nuovo acquisto per i clienti SAAB di vecchia data, ma ha anche aperto nuove prospettive e acquirenti.

        9-4X e 9-5 SC II sarebbero stati veicoli ideali per la polizia svedese e il dipartimento dei pompieri (comando delle operazioni). Il NG sarebbe diventato il diesel più popolare tra i taxi Malmö, Göteborg e Stoccolma e potrebbe trovare nuovi conducenti fuori dalla Svezia.

        Sì, avrebbe, avrebbe, avrebbe ...

        19.12. (2011) è davvero il giorno ufficiale della morte. È bello che SAAB sia ricordato così bene e che l'eredità sia mantenuta viva.

        Ancora una volta fantastico!




        0



        0
        • 20. Dicembre 2017 su 5: 02 PM
          Permalink

          Penso anche che il portafoglio che SAAB aveva nei blocchi di partenza aveva salvato la società. Altre società automobilistiche erano già di fronte alla Kolaps e hanno ottenuto la curva grazie a Kleverer e ai prodotti moderni. Esempi sono BMW e VW. Potresti piangere, ma non aiuta nulla.




          0



          0
  • 19. Dicembre 2017 su 11: 40 AM
    Permalink

    L'état suédois n'a rien fait, alors qu'il était possible d'aider Saab, simplement en vendant les voitures 20% più cher, sans perte significant sur le marché. Regardez de prix de Lexus, Infiniti, et bien d'autre. Cette faillite est une erreur de marketing, GM ne visait que les voitures bon marche, ce n'etait pas la place de Saab.




    0



    0
  • 19. Dicembre 2017 su 12: 06 PM
    Permalink

    Per me VM non era un eroe ma un frullatore. Per quanto riguarda il seme svedese, perché la Saab dovrebbe salvare? Quando le cose vanno bene, se rifiuti di interferire con lo stato, le cose andranno male. Salvare le banche è malvagio, Saab salva bene? Scusa, ma chi vuole l'economia di mercato / il capitalismo deve anche avere in mente il lato negativo ... chi è infastidito da esso deve solo cambiare qualcosa.




    0



    0
    • 19. Dicembre 2017 su 2: 57 PM
      Permalink

      Ciao Daniel,

      Hai mai sentito parlare di un'economia di mercato sociale? Questo era stato scritto soprattutto in Svezia, sempre sulle bandiere ...

      L'esempio con le banche non è nemmeno brutto - solo con la differenza che le banche di solito sono solo in caso di necessità, ma il sostegno dello stato. E che dire della salvezza di GM nell'America capitalista? In qualche modo era ancora più sociale lì che in Svezia - l'intera tragedia in Svezia è indubbiamente ancora piena di grandi punti interrogativi e l'aiuto, ma alla fine ha rifiutato miliardi di sciroppi, non avrebbe dovuto essere il vero problema per la ricca Svezia. Le ragioni della scadenza erano con GM (in realtà negli anni da osservare) e infine con l'amministrazione svedese, che non era realmente adattata socialmente.




      0



      0
      • 19. Dicembre 2017 su 3: 20 PM
        Permalink

        Grazie Rudolf, per la tua risposta a Daniel. Volevo anche farlo ma non posso dire meglio come lo metti qui.




        0



        0
      • 19. Dicembre 2017 su 4: 04 PM
        Permalink

        L'economia di mercato sociale è buona e buona, ma ciò non deve significare che tu porti le aziende fuori dalla responsabilità. Conducono il carrello al muro e poi si prestano bene e lasciano allo stato, quindi ai contribuenti, l'intera accusa. Questa non è la soluzione per le banche o altre società. Ma se tutti si lamentano dello stato svedese, il disegno di legge ha funzionato per GM ... quindi non guardi più i veri colpevoli.
        Se lo stato vuole fare qualcosa devi iniziare molto prima. Potrebbe non essere così facile per le aziende come GM creare una situazione del genere.
        Certo, a qualcuno sarebbe piaciuto vedere se lo stato di Saab salvasse, così è anche un Saabblog. L'entusiasmo sarebbe stato altrettanto grande quando si tratta di Volvo, o Renault? Proprio come un esperimento mentale ...




        0



        0
        • 20. Dicembre 2017 su 10: 37 AM
          Permalink

          Ciao Daniel,

          Lo dici tu stesso: riferendosi a GM come il vero colpevole, allevia lo stato svedese in un certo senso, ma anche SAAB.

          E ci risulta - almeno per me - già la questione se uno Stato non poteva avere ad assumersi maggiori responsabilità per se stessi come sede di impianti industriali, per una società tradizionale ei suoi dipendenti, i suoi fornitori ed i suoi dipendenti, più impegno avrebbe dovuto mostrare, o addirittura avere ?

          Soprattutto nel contesto globale di "America prima" e della politica economica cinese, l'Europa e i suoi governi nazionali sono a mio parere ben informati di prestare attenzione a quali catene del valore e quali elementi dovrebbero essere mantenuti localmente.

          Non dobbiamo immaginare che come una pura compagnia di ricerca e sviluppo potremmo essere o diventare qualcosa di simile a una master race istruita e istruita sopra un banco da lavoro asiatico. Sarebbe un'arroganza postcoloniale (a mio parere abbastanza ripugnante).

          E lei è stata a lungo obsoleta dalla realtà. Aziende europee come Airbus aprono centri di sviluppo in India. Non solo tecnici, ma anche ingegneri e project manager sono disponibili in tutto il mondo, spesso più economici e altamente qualificati.

          Ed è stato concesso a tutte le nazioni e ai concittadini globali a memoria, per tagliare una fetta di prosperità industriale. Ma non sta creando anche pressione e responsabilità competitiva per i governi europei? ? ?

          Perché la Svezia, gli altri europei e i rispettivi governi dovrebbero essere scoraggiati dall'assumersi responsabilità a livello locale e per i propri cittadini?

          SAAB è morto e Volvo ora (anche dopo una deviazione attraverso gli Stati Uniti) saldamente in mano cinese. Volvo e SAAB erano gli unici produttori scandinavi. Qualcosa è andato storto. Terribilmente sbagliato! ...




          0



          0
          • 21. Dicembre 2017 su 2: 02 PM
            Permalink

            La trasformazione nella società di ricerca e sviluppo non ha nulla a che fare con il "volere" o l'arroganza, viene da sé. I cinesi sono solo più economici! Non voglio che nessuno lavori su condizioni / salari cinesi. Ciò causa anche problemi per noi, non può fare un lavoro altamente qualificato, è fuori dubbio.
            Nell'esempio concreto, cosa sarebbe successo se Saab fosse stata salvata dallo stato svedese? Non puoi cavalcare un cavallo morto! Se sono correttamente informato, Saab ha avuto solo pochi anni nella 80ern, dove ha davvero realizzato un profitto. La compagnia era molto deficitaria e anche con tanta immaginazione non avrei potuto vedere come le loro vendite sono raddoppiate o triplicate. Questo è stato probabilmente simile nel governo svedese. Se fossero stati solo pochi anni "scadenti", allora mi sarebbe sembrato un peccato se non ci fosse stato alcun sostegno da parte dello stato, indipendentemente da come apparisse.
            Saab, tuttavia, ha ritirato la perdita operativa di 200Mio ogni anno e ha venduto solo 2007 leggermente sopra le auto 90000. Dovrebbero trovare tonnellate di nuovi acquirenti di auto, alcuni "fan di Saab" contaminati non sono sufficienti.




            0



            0
          • 21. Dicembre 2017 su 2: 27 PM
            Permalink

            Non puoi lasciare la tua dichiarazione senza commento. Se Saab fosse redditizio o meno non è chiaro. GM ha prenotato creativamente tutti i tipi di spese sulla stablebacka. Prototipo dello sviluppo e della costruzione di showcars ​​per altri marchi, lo sviluppo del BLS. In cambio, i ricavi generati da Saab non sono stati accreditati agli svedesi, ma sono stati assegnati ad altri mercati e marchi.
            Secondo la bassa domanda intrattenuta dalla GM Trollhättan, con la mancanza di investimenti, non sarei sicuro se alla fine non ci fosse almeno uno zero nero.




            0



            0
          • 21. Dicembre 2017 su 4: 37 PM
            Permalink

            @ Tom: quello era lì nella contabilità "ingannato" dai lati della GM è ben noto. Ma quale era il profitto per macchina? Se vedo che Audi da solo A4 vende più veicoli al quarto di Saab con tutti i modelli all'anno, uno sta già riflettendo. Sicuramente la spesa è più alta ad Audi, ma mM ha semplicemente venduto troppo poco Saab.




            0



            0
          • 21. Dicembre 2017 su 4: 55 PM
            Permalink

            Impossibile confrontare, Audi ha molti più modelli. Penso che dovresti fare la domanda in modo diverso. Quali sono stati i costi? GM ha inserito 90 con 50%, da 2000 era 100%. Durante questo periodo, 9-5 I è stato sviluppato e 9-3 II. Il 900 II non conta, il che era buono come pronto all'avvio. E dal momento che 9-5 NG e 9-4x sono arrivati ​​solo nell'era Spyker, GM ha in 20 solo 2 (!) Ha lanciato modelli completamente nuovi. Gli investimenti sono più che gestibili.
            Un impianto efficace all'epoca produceva veicoli relativamente costosi che ricevevano lifting in piccole dosi. La resa per veicolo era certamente alta, ma non è mai atterrato in Svezia.




            0



            0
          • 22. Dicembre 2017 su 10: 10 AM
            Permalink

            @ Daniel,

            Citazione: "La trasformazione nella società di ricerca e sviluppo non ha nulla a che fare con il" volere "o l'arroganza, viene naturalmente."

            Oh, questo è tutto. Già alcuni anni fa, Schröder si lamentava della trasformazione sociale in una società di servizi come strada reale. La volontà politica di perseguire attivamente questa direzione è reale e un dogma documentato prevale oggi.

            Questo non viene solo da solo, ma si basa su valutazioni e progetti politici. Persino in libertà creativa e omissione inutilizzate.

            E l'arroganza (postcoloniale) risiede nell'erronea convinzione che gli aspiranti stati ei loro cittadini si accontenterebbero del loro ruolo di banco di lavoro economico e postcoloniale a lungo termine, in una competizione per la tecnologia.

            La propagazione del nostro vantaggio tecnico come modello sostenibile sostenibile del futuro (Schröder) si basa su un senso di superiorità completamente infondato. Solo arrogante post-coloniale ...

            L'Europa ha da tempo iniziato a inciampare e cadere con questa strategia sul naso. I treni ad alta velocità cinesi vincono le gare e vengono venduti nei paesi occidentali. L'ICE ha torto. Solo uno dei tanti esempi Telecomunicazioni, costruzione navale, elettronica di consumo, hardware IT, automobili, robot industriali, sistemi solari, aerospaziale, ecc ...

            La Cina, la Corea del Sud e l'India vogliono l'intera catena del valore. E possono farlo!

            Ma molti non vogliono ammetterlo e mancano di reazioni politiche. La domanda è se e cosa possiamo ancora fare in 20 a 30 anni in queste condizioni?

            O diventeremo un'azienda di R & S, presto completamente senza un banco di lavoro e senza ordini (vedi industria solare tedesca)?

            VM e lo stato svedese dovevano incontrarsi in tempo. Quindi probabilmente non ci sarebbero stati problemi con le licenze GM. E ora avrei un 9-5 II SC ...




            0



            0
  • 19. Dicembre 2017 su 12: 06 PM
    Permalink

    Non capisco affatto che fino ad oggi nessun produttore di auto di grandi dimensioni abbia avuto un interesse per SAAB ...




    0



    0
    • 19. Dicembre 2017 su 1: 06 PM
      Permalink

      Probabilmente è finita. I grandi produttori hanno altre cose all'ordine del giorno. Come saranno posizionati in 10 fino a 15 anni fa? Solo fornitori di hardware per grandi operatori di flotte? Il mercato sta cambiando radicalmente. In Cina, i grandi produttori di 2 hanno già annunciato la fine dei veicoli convenzionali a 2025 e la fine della vendita ai privati ​​2020.




      0



      0
      • 6. Gennaio 2018 su 3: 06 AM
        Permalink

        2008 è diventato l'omicidio della produzione occidentale, trasferito in Cina da allora.

        Penso di aver capito quanto fosse pessimo quando Scania Trucks ha annunciato 80? unità (3.2% degli anni precedenti), Sì solo 3.2% rispetto agli anni precedenti .... !!

        Tutti, quello era debole (GM incluso) quello che si era rotto dal collo, e alle banche non piaceva agire.

        Nel frattempo le BANCHE cinesi, molte con un sacco di soldi buttati via per giorni di pioggia, ora si sono trasferiti e hanno comprato il mondo ... .. !!




        0



        0
  • 19. Dicembre 2017 su 12: 22 PM
    Permalink

    Grazie per questo specchio emotivo. Sì, questa recensione è ancora dolorosa. Ma anche eccitante.
    La fotografia introduttivo sembra meraviglioso da: un cortile pieno di Saab prodotta, che sarà ai clienti sulla strada ... ma è stato infine appena non sufficiente di ospiti che hanno detto di sì e SAAB hanno acquistato (!). RIP




    0



    0
  • 19. Dicembre 2017 su 12: 38 PM
    Permalink

    Un riassunto molto buono, anche se tristissimo, di quello che succede attorno a 19.12.11. È passato tanto tempo, è difficile credere che siamo lì, grazie al tuo impegno con Saab.
    Ci sono anche le nostre macchine. Che possano accompagnarci per molto tempo.
    Tutto un buon Natale e tutto il meglio per 2018!




    0



    0
  • 19. Dicembre 2017 su 1: 15 PM
    Permalink

    Ciao Tom, ancora un articolo molto ben scritto, che rende ancora una volta molto premuroso ... ..
    Mentre scrivi, continuiamo a guidare - soddisfatti e un po 'testardi - i nostri Saab e ci godiamo ogni giorno, solo per essere un po' diversi ...
    Grazie ancora per l'impegno di Dein e Marks e per te e le tue famiglie un buon Natale.
    Saluti da Turingia, Peter




    0



    0
  • 19. Dicembre 2017 su 2: 26 PM
    Permalink

    Ciao Tom

    Ben scritto.

    1. Questo è comprensibile come potrebbe arrivare a questo. Probabilmente era così voluto.

    2. Perché è rimasto così, meno. Dopotutto, poco dopo la bancarotta, la BMW fece un'offerta. Uno non ha afferrato questa possibilità neanche. Avrai avuto delle ragioni. Ovviamente, qualcosa di meglio non potrebbe essere fatto.

    3. Oggi è anche completamente chiaro il motivo per cui nessun altro produttore ha alcun interesse: oltre ai diritti sui marchi, non rimane nulla che possa avere valore.

    Ero uno di quelli che hanno comprato e guidato SAAB.

    SAAB era eccezionale - in termini di prodotti, ma anche nel fastidio delle opportunità. Purtroppo. Mi sarebbe piaciuto guidare il mio ultimo SAAB ancora più a lungo.




    0



    0
  • 19. Dicembre 2017 su 2: 51 PM
    Permalink

    Moin,

    Di recente sono entrato a far parte di uno specialista SAAB con buoni rapporti con la Svezia. La tecnologia del motore che hai menzionato sembra davvero aver trovato la sua strada in una marca. Almeno quel bicchiere mi è stato chiaramente presentato lì. Che il produttore non si trovi vicino all'origine, dovrebbe essere chiaro, se si guarda, sarebbe solo un blocco per tutti i motori nella zona 2l utilizza.

    L'eredità di SAAB è onnipresente, in tutto il mondo. Ma avrei preferito sperimentarlo in un SAAB.

    Saluti da Erik




    0



    0
  • 19. Dicembre 2017 su 4: 29 PM
    Permalink

    19.12.2011 è stato un giorno nero nella storia automobilistica. Tuttavia, devi ringraziare V. Müller. Almeno ci ha provato. Senza di lui probabilmente avremmo qualche migliaio di Saab in meno e non ci sarebbe stato il 9-5 NG. Per inciso, lo sciopero mortale del marchio è arrivato sotto Nevs solo in seguito.




    0



    0
  • 19. Dicembre 2017 su 4: 46 PM
    Permalink

    SAAB ha sempre avuto altre idee davvero innovative, che da sole sono un grande "clamore" per i produttori tedeschi. Il sospetto che l'Amis Saab abbia solo sbuffato per saccheggiare e disporre, è nella forma di lettere giganti nella stanza. A Opel è stato concesso di continuare a vivere, perché si adatta bene al tedesco Biederkeit - proprio niente di sperimentale, solo un bene per i bidelli con qualche prodotto in denaro - evviva. Eppure: a lungo termine, i produttori di unità di merchandising AudiMercedesBmwVWOpel al prezzo gonfiato ricadono pesantemente sul muso, in basso rispetto al cavallo alto. Per quanto riguarda i veicoli elettrici, Tesla disonora completamente il ridicolo i3 & Co in tutti i test comparativi. Ma i tedeschi hanno ivestiert miliardi di dollari in linee di produzione puzzone, naturalmente, vogliono un forte ritorno sugli investimenti - vale a dire continuare a costruire fino St.Nimmerleinstag benzina e diesel carrozze con folle, insensato Elettronica ed economico per Plastiklanschaft all'interno. Lunga vita al profitto (a spese degli altri)! Ma: NEVS è vivo, con un po 'di abilità che presto venderà quantità decenti - Sono anche interessato.
    PS: leggi le volte di Auto Zeitung tedesco qualsiasi test di confronto tra il camion tedesco e Volvo - Volvo è sempre presumibilmente peggiore (la realtà è molto diversa), così è stato utilizzato per essere a SAAB.




    0



    0
  • 19. Dicembre 2017 su 5: 37 PM
    Permalink

    Am 2007 è gravemente malato e vive ancora. 2011, mia moglie è gravemente malata e vive ancora. Nell'estate di 2011, abbiamo gestito una sorta di gestione dei cambiamenti nel settore automobilistico e acquistato una quasi nuova 9-3 cabriolet. Come Petrolhead, sapevo di questo blog, tra le altre cose, che non era buono per SAAB. Non mi importava molto e abbiamo fatto molte belle uscite in Germania e in Europa nei prossimi anni. Sempre con una vista dei bei momenti. Il produttore SAAB non esiste da molto tempo. Peccato e triste, ma non per cambiare. Per questo esistono ancora gli appassionati di SAAB. Con ogni tour invecchiamo un po 'e anche le nostre auto. Se si allora così seduto a casa e pensare la flotta, allora si sarà un po ' "petulante" e dice, "è è che sono stati con i miei Saabs davvero sapere?" Assolutamente no! Quindi era logico ottenere un 19-9I quasi 5-year-old. Dopotutto, non diventerai più giovane. Inoltre, non mi sono pentito dell'ultimo acquisto, sebbene alcuni dovessero essere investiti per migliorare in modo sostenibile la durata del servizio. Nel frattempo, il 9-5I è abbastanza ben restaurato e ci porta comodo, buono e sicuro attraverso questo e certamente attraverso i prossimi inverni. Quindi che diavolo. Il produttore non esiste più, ma siamo ancora vivi e ci divertiamo con le nostre macchine. Grazie a Tom per i suoi sforzi instancabili e tanto divertimento per tutti quelli che amano lo stesso.




    0



    0
    • 20. Dicembre 2017 su 10: 28 AM
      Permalink

      Questo è lo spirito! ! !

      Che commento Tanto di cappello e grazie.




      0



      0
      • 21. Dicembre 2017 su 9: 55 AM
        Permalink

        Wauw, Bukki; Grazie per aver descritto la tua esperienza in modo così bello e forte qui. Goditi le tue saab per molto tempo !!!




        0



        0
  • 19. Dicembre 2017 su 7: 23 PM
    Permalink

    Spero ancora che l'articolo di Martin: la finzione Saab. Una visione del futuro si realizzerà in qualche modo

    Anche se non credo davvero nel ritorno di SSAB, ma al resto è stato permesso di votare. Penso che solo le macchine ancora diverse scompaiano. Non necessariamente perché il consumatore non li vuole più, ma perché i giocolieri finanziari internazionali che possiedono partecipazioni in tutte le principali marche lo apprezzano. Perché sperano in un maggiore profitto senza riguardo per le persone.




    0



    0
  • 19. Dicembre 2017 su 8: 55 PM
    Permalink

    Nonostante le critiche a GM, non bisogna dimenticare che Saab stesso non era del tutto innocente del suo declino. Non è che Saab sia stata un'azienda altamente redditizia per anni. Non era un aspirante aspirante candidato ... e anche la "testardaggine" di Saab responsabile è leggendaria. Il fatto è, simile a Citroen, che si devono costruire macchine piuttosto idiosincratiche che non hanno colpito tutti i gusti. Questo si è anche riflesso nei dati di vendita.




    0



    0
  • 19. Dicembre 2017 su 10: 04 PM
    Permalink

    Per anni, ero sempre fiducioso che SAAB lo avrebbe fatto con nuovi investitori come VOLVO con la Cina, LAND-ROVER / RANGE-ROVER con l'India. Un marchio così tradizionale, progressivo e innovativo ....... Abbiamo comunità di Saab così come Saab hanno messo fuori e l'ultima tecnologia vendute ad aziende che ridere di una camma e sto übrzeugt, come già detto da voi, che viene installato da qualche parte questa tecnica. Finalmente, la pietà è stata fatta comunque da General Motors.

    Come 17 anni, prima di circa 33 anni fa ho visto con la mia ex insegnante, un bianco Saab 900s o io, io non lo so. Mi è piaciuta molto questa macchina, ma al momento avevo un prezzo molto lontano dal mio budget. Ha visto la mia prima auto è stato dimenticato poi un'Opel Ascona 2ltr, ed è stata seguita da Opel per Opel e molte riparazioni in tutti gli anni fino 2004 nostro ufficio donna e appassionato Saab di cui conducente di Aaretalgarage in Münsigen e ha detto: È Müsch mau e Saab ga andare, de Wosch si Nume Angers arrivati ​​(Berna tedesco) ci Werkstadt capo mi ha dato una combinazione 9.5 SE al campione, che si adattano al mio budget. Pericoli, comprati mi sono innamorato di questo marchio. Era l'auto più comoda e migliore che io abbia mai avuto sotto il mio sedere. C'era un carro 9.5 Aero, 9.3 Aero combinazione di cervo, che ho venduto l'anno scorso (che diavolo mi ha guidato pure) e mia moglie per il suo cinquantesimo una Land Rover Discovery Sport acquistato. Certo, è venuto più vicino alla Saab in termini di comfort e interni.

    E 'Circa due mesi fa ho avuto un leggero formicolio dopo aver letto tutti i blog Saab fin dall'inizio, AutoScout24 acceso, e cominciò a cercare per Saab. Per me era chiaro da ora in poi, devi aiutare di nuovo per ottenere questo marchio. Perché .. quale altro pilota del conducente della Saab ti saluta cordialmente quando gira e ha un carattere così buono? .... in ogni caso prima una decina di giorni fa ho visto un Inerat nei pressi di Leibstadt di una station wagon 9.3, che è stato descritto come 2.8 V6 XWD, ma il mio occhio sembrava considerare ruote speciali, la griglia e diffusore in grigio titanio, calibro di spinta in Orange al esatto pinacoteca .... Per me era chiaro che questo doveva essere un Turbo X. Il telefono in mano, il provider contattato ...... .. dal 16. Dicembre io sono l'orgoglioso proprietario di una Saab Turbo X 9.3 in forma insieme, tutti i servizi di Saab, la dimostrazione e di servizio verso il basso, e dopo un breve talkshow me né il servizio della frizione Haldex4 è stato accreditato. L'auto è di prima mano, ben tenuta e guarda in basso, come so da Saab, come nuova.

    Bene, la Land Rover è davvero una grande macchina, ma mi piacciono i cordiali saluti dei piloti Saab, gli sguardi interessati nella community e la pelle incredibilmente comoda nel Turbo X. HIGH LIVE SAAB

    Caro Tom, grazie per la tua instancabile ricerca e scrittura. Non sono riuscito a dare un contributo finanziario, ma lo compenserò, perché vale ogni centesimo e centesimo.
    GRAZIE GRAZIE GRAZIE

    @ Il tuo Tom dalla Svizzera




    0



    0
    • 20. Dicembre 2017 su 10: 29 AM
      Permalink

      Ciao Tom, bella dichiarazione! E se non avessi già 6 Saab, avrei comprato anche il Turbo X! È stata davvero una buona offerta Continuo a controllare la rete per bene Saab, penso che 6 non sia abbastanza ... ..
      Buon viaggio e buon Natale a Berna e in tutta la Saabgemeinde
      Hans di Basilea




      0



      0
  • 19. Dicembre 2017 su 11: 44 PM
    Permalink

    Probabilmente sto guidando una delle ultime Saab costruite da Muller. È un Combi 9-3X che ho acquistato "nuovo" a dicembre 2012. Fu fabbricato a dicembre 2011 e aveva uno stucco in bancarotta, seduto su una banchina in California. Gary Blake Saab nel New Hampshire lo ha acquistato dalla proprietà fallimentare e lo ha spedito nel New Hampshire non essere più




    0



    0
  • 20. Dicembre 2017 su 10: 46 AM
    Permalink

    Hugh Weisman puoi mostrare le foto della nostra macchina?




    0



    0
    • 20. Dicembre 2017 su 2: 04 PM
      Permalink

      Come mostri la foto?




      0



      0
  • 21. Dicembre 2017 su 12: 41 AM
    Permalink

    Ciao.

    Qui si discutono a lungo di opinioni contrastanti. Puoi dire che i pugni sono alzati contro GM. Che lo spirito vive!

    Vuole solo dare spunti di riflessione.
    Chi avrebbe comprato una Saab da Monaco?
    O peggio. Con Wolfsburg Einheitsteilein!
    E 'davvero quello che avresti voluto?
    Chi dice che i tedeschi abbiano continuato a produrre a Trollhattan e non altrove?

    E se l'unico modo di Saabisten sarebbe tollerato in termini di sviluppo e di trasformazione della tecnologia di base per migliorare i capitalisti teutonici finché GM oserei dubito seriamente.
    Sfortunatamente, è una società con miliardi di debiti e nessuna prospettiva mai
    Pagarli non è di alcun interesse per nessuno.
    Naturalmente, anche le marche Nobel come Bentley o Ferrari sono tenute sulla flebo, ma sono solo una classe diversa. Uno in cui solo il nome porta soldi.

    Quindi penso che sia stato meglio così!
    Perché non vorrei guidare un 9.3 a base di golf, né uno con i controlli di Monaco confusi e complicati.

    Per una Saab, è una Saab, è e rimane una Saab!
    Una macchina diversa!
    Uno in cui mia madre ha problemi ad aprire la porta dall'esterno perché la maniglia della porta si alza.
    Uno in cui le persone dell'officina grattano la carenatura del volante, giusto.
    Uno in cui il giovane deve fissare l'emblema e leggere che tipo di macchina è.

    Solo un Saab!




    0



    0
    • 21. Dicembre 2017 su 8: 22 AM
      Permalink

      Eric, molto ben scritto! È esattamente così com'è ed è per questo che amiamo e guidiamo la nostra Saab!
      Buon momento!




      0



      0
      • 21. Dicembre 2017 su 10: 07 AM
        Permalink

        Indertat, come dice Hans; questo è molto ben riassunto e fornisce un'immagine molto realistica di ciò che pensano la maggior parte dei fan di Saab.




        0



        0
    • 22. Dicembre 2017 su 3: 40 PM
      Permalink

      Avrei immediatamente comprato un 9-5 con un motore a cilindri 6 di BMW e quattro ruote motrici.

      La base sarebbe stata almeno ad un livello tecnico attuale. Cosa ottieni da 2. Face-lift di 9-5 non può rivendicare. Con questo tipo sono stato venduto per un buon prezzo una base obsoleta e un GPS inaccettabile.

      Questa storia avrebbe potuto essere diversa. Ci sarebbero state abbastanza opportunità di differenziazione. Il club nazionalista di certo non ha aiutato. Altrove non eri così sensibile. Il fatto è che anche con il 9-5 Aero SC il Navi e il cambio provenivano da fornitori Toyota.




      0



      0
  • 21. Dicembre 2017 su 11: 38 AM
    Permalink

    SAAB ha dovuto essere spappolato perché tanto desiderava la politica industriale svedese. Anche la ridistribuzione della quota di mercato da SAAB a VOLVO ha un ruolo da svolgere. Il "rinnovamento" di Mueller sarebbe stato possibile solo con tagli di lavoro gentili e, naturalmente, con molto più denaro. GM ha anche avuto il sogno di beneficiare della quota di mercato SAAB. Alla fine, la società GM stessa è un caso di riabilitazione.




    0



    0

I commenti sono chiusi